BREVI, FLASH, ANNUNCI.....

E' DECEDUTO IL MACCHINISTA IN PENSIONE PASQUALE COPPOLA...

16 novembre 2015

RICEVO E PUBBLICO COMUNICATO TRIPLICE..... E COS NU STANN BON !!!

Segreterie Regionali Campania
R.S.U.  EAV

COMUNICATO


Ieri FILT-CGIL, FIT-CISL e UILTRASPORTI hanno incontrato i vertici aziendali per una approfondita analisi della situazione economico/finanziaria aziendale in considerazione degli allarmi lanciati attraverso i mass media che hanno destato seria preoccupazione tra gli addetti ai lavori e le stesse organizzazioni sindacali.
Il Presidente ha esposto dettagliatamente le cause, ben note a tutti, che hanno determinato la pesante situazione economica aziendale ed ha confermato gli interventi e gli sforzi prodotti, unitamente alla Regione, nei confronti del Governo per ottenere una necessaria moratoria sulla situazione debitoria verso terzi e il prestito indispensabile a sostenere l'improcrastinabile piano di risanamento.
L'esito positivo su queste due importanti necessità non è scontato ma ci si sta adoperando nel produrre tutti gli atti aggiuntivi a sostenere le condizioni utili alle singole concessioni strettamente legate anche alle azioni propositive organizzative e alla loro sostenibilità e credibilità.
Nel contempo sono state annunciate le difficoltà relative alle commesse per i nuovi treni e agli interventi di revamping  in quanto strettamente legate alle necessità di copertura economica, ragion per cui si prevede un inevitabile allungamento dei tempi di consegna.
Nel contempo è stata comunicata la probabile prossima definizione del contratto di servizio con la separazione degli importi dei servizi da quelli dell'infrastruttura che, intanto, abbisogna di circa 15milioni di €uro per interventi straordinari.
Infine, è stato aggiunto che, nell'ambito della rimodulazione dei servizi e delle relative percorrenze chilometriche, avanza una chiara volontà di ridurre gli stessi sulla tratta Piedimonte/Napoli con relativo attestamento a Caserta.
FILT-CGIL, FIT-CISL e UILTRASPORTI hanno condiviso le preoccupazioni riguardanti la complessa situazione debitoria aziendale ed hanno invitato l'azienda a monitorare costantemente lo sviluppo degli interventi richiesti ai vari Ministeri che rappresentano, per ovvie ragioni, lo snodo fondamentale per mettere in sicurezza l'azienda e i lavoratori.
Relativamente alla grave e incomprensibile volontà di voler ridimensionare i servizi sulla Piedimonte/Napoli, le organizzazioni sindacali hanno formalizzato la propria assoluta e convinta contrarietà che sarà accompagnata, nei prossimi giorni, da opportune iniziative volte a salvaguardare il servizio universale a difesa della mobilità collettiva delle aree interne.
Infine, l'incontro programmato per il settore Controlleria e l’utilizzo per tale attività anche del personale amministrativo ha determinato, dopo un confronto abbastanza acceso, la sospensiva della procedura di raffreddamento in atto a seguito di un’apertura da parte aziendale sui contenuti organizzativi del piano di recupero, e le rassicurazioni che non vi sono esuberi di personale (amministrativo e non) che l’utilizzo di altro personale nell’attività di controlleria si rende necessario, in via temporanea, per abbattere i forti livelli di evasione. Ulteriori approfondimenti sono stati calendarizzati a partire dal prossimo 18 novembre.   
Lavoratori vi terremo informati sugli ulteriori sviluppi!



Napoli,  li 14 novembre 2015                                                         Le Segreterie e R.S.U.





Nessun commento: