BREVI, FLASH, ANNUNCI.....

SE TUTTO VA BENE, STIPENDI E VALUTA, GIORNO 4 FEBBRAIO 2015. LA REDAZIONE

28 gennaio 2015

AVVISO AL PERSONALE - STIPENDI GENNAIO 2015

AVVISO AL PERSONALE N. 1 DEL 27 - 01 - 2015

OGGETTO RETRIBUZIONI MESE DI GENNAIO 2015

SI COMUNICA CHE LA DIREZIONE GENERALE DELLA MOBILITA', DELLA REGIONE CAMPANIA, HA PREDISPOSTO IL DECRETO DI LIQUIDAZIONE, DEL CORRISPETTIVO E LO HA TRASMESSO AL COMPETENTE UFFICIO RAGIONERIA DELLA REGIONE.

APPENA L'UFFICIO DI CUI TRATTASI, PROVVEDERA' ALLA TRASMISSIONE DEL MANDATO DI PAGAMENTO ALL'UFFICIO TESORERIA DELLA REGIONE, SI PROVVEDERA' A COMUNICARE, A BREVE LA DATA DI ACCREDITO, DELLE RETRIBUZIONI IN OGGETTO. 

PER ACCELERARE L'ITER PER L'ACCREDITO DEL CORRISPETTIVO, IL SOTTOSCRITTO ED IL COMMISSARIO AD ACTA, DOTT. PIETRO VOCI, NEL PRIMO POMERIGGIO SI RECHERANNO, PRESSO I COMPETENTI UFFICI. 


L'AMMINISTRATORE UNICO

PROF. NELLO POLESE

___________________________________________________


PARE CHE L'AVVISO SI TRAMUTI IN: "SE TUTTO VA BENE "RACCOGLIERETE" IL GIORNO 4 FEBBRAIO 2015." 

IL POSTINO

NUNTEREGGAEPIU'



                                                                                                                                                                            https://www.youtube.com/watch?v=n7bY6pMgZSs


Il titolo utilizzato per quest'articolo è un testo di RINO GAETANO:"NUNTEREGGAEPIU'"....Per la cronaca,il 45 giri è una denuncia,un grido di allarme,un ultimo appello alla coscienza individuale e collettiva degli italiani.Si svolge come una ragionata e consequenziale elencazione di fatti e personaggi che hanno un nesso logico-politico-civile...Assistiamo,oggi come ieri,ad una degenerazione neo-consociativa dell'Italia, provocata dai partiti di governo,in unione con l'opposizione, che Rino Gaetano individuò come la causa della corruzione del popolo italiano ...
(Quella degradazione antropologica dell'italiano descritta e denunciata da Pier Paolo Pasolini).
Tra i nominati in quella canzone è importantissimo il riferimento secco all'ex presidente in Italia della EssoVincenzo Cazzaniga, che sintetizza il ruolo del controllo delle MULTINAZIONALI del petrolio sul nostro Paese. Si nomina anche la senatrice Susanna Agnelli, la quale confermò, quando entrambi furono ospiti di Maurizio Costanzo nel suo programma Bontà loro, la liceità da parte dei giovani di esprimersi così in quel momento storico-politico...Il conduttore fu invece molto infastidito e arrivò a dire che il prossimo successo di Rino sarebbero state le Pagine Gialle......(Come si sarebbe sbagliato il Signor Costanzo:le canzoni di RINO sopravvivono nella nostra memoria e descrivono l'italia di oggi...)
Il titolo della canzone nasce dalla frase, tipicamente romanesca, che un suo amico gli rivolgeva,quando esasperato dai suoi continuo sfottò gli diceva:i"Rino nun te reggo più".
Da qui lo spunto per il gioco di parole, molto in uso nel linguaggio indiano-metropolitano di quegli anni, Nun-te-reggo(ae) più...Ai nomi di politici e "potenti" si aggiungono personaggi bene in vista nel mondo dello spettacolo e dello sport, quando ancora non si chiamavano VIP.
La degenerazione di allora è ,oggi,diventata una regola fissa del malaffare italiano.....La si applica anche nelle consorterie che governano enti,istituzioni e aziende.....Buona Lettura....


                                                                                                Circumvesuviana

                                                    RIASSUNTO DELLE PUNTATE PRECEDENTI
In un giorno di tre anni fa,come se niente fosse,piombò tra i piedi degli apprendisti col botto,un funzionario venuto da ROMA.Bussò,si presentò alla porta e disse che si ricordava a malapena dei protagonisti di questa triste vicenda,ma giurò,il botto sullo scoglio si è sentito sino a ROMA........
L'ex corazzata imbeccò lo scoglio del debito e del disordine:e come se niente fosse successo,5 anni dopo siamo ancora immersi in una terapia di gruppo dove i nervi sono sempre a pezzi e si litiga anche sul monumento alla memoria...Mettere insieme i cocci e separare loglio dal grano è un operazione complessa,e diventa inutile se sul posto di comando piazziamo cacicchi,apprendisti,e vecchi tromboni inaciditi dal tempo....

Dopo l'arrivo del commissario:(con retribuzioni armonizzate,censure e minacce)eravamo pronti per la ripartenza......AL VIA:le truppe di occupazione sfrattarono i vecchi residenti legati alla precedente amministrazione...Con la divina diva le guarnigioni operarono in collegamento,spesso in sintonia...Tra i protagonisti e le comparse della vecchia struttura:alcuni di essi provarono a resistere;altri si riciclarono;altri emigrarono......L'intera classe dirigente,invece,"si squagliò.".......

Si è parlato molto di questo orrore fantascientifico,con gli ufficiali della nave liquidati con super incentivi e l'equipaggio a remare ed a pagare il conto(sin troppo salato..)....
Adesso c'è una nuova serie...La seconda stagione di questi nuovi episodi è iniziata,dopo un finale che ha lasciato,ovviamente,tutto pressoché immutato....
Promette la divina diva,padrone di casa negli Studios della Paramount, che questa non è una serie qualsiasi...Qui il gioco che abbiamo introdotto è abbastanza sottile.....I fantasmi(dice)non hanno niente di classico e hanno molto di normale,quelli che tornano cercano di riprendere il posto di prima chiedendo " per favore NORMALITA'"....
Figuriamoci!(conclude la diva)Tre aziende che intanto si sono sfasciate;altre che si sono ricomposte dopo la fusione;nuovi personaggi che hanno l'aria di sapere cosa accadrà nel futuro;queste sono terapie da strizzacervelli;....(Giura e garantisce)C'è da sbizzarrirsi e comunque vi divertirete....

(Nota del POSTINO)Come avete capito già:la sceneggiatura e la regia sono in mano sicura e le scene sono chiare e nitide,l'ambientazione è sempre la stessa....Il palazzo dei veleni,sterilizzato e bonificato dai sovversivi attraverso degli opportuni lavori di riqualificazione e trasferimenti(eseguiti o minacciati)fa da scenario alle nuove riprese cinematografiche affidati agli Studios attrezzati della PARAMOUNT distribuescion.... 

                                                                                                                     
                                                                                                                 IL  V.I.P(ovverosia).:L'acqua è poca,ossia scarseggia e la papera nun galleggia"....

(Circumvesuviana)L’assessore Vetrella: «Multe e sanzioni in arrivo se non si rispetta il contratto di servizio....



La bufera Circumvesuviana ripropone l’annoso problema dei trasporti in Campania.I primi ad essere colpiti dai disagi,restano i pendolari. E il 2015 inizia con i fuochi d’artificio delle polemiche. Ne parliamo con l’assessore regionale ai Trasporti, Sergio Vetrella. 

(Domanda)Relativamente al caso dei capitreno dell’Eav: come si risolve, a suo avviso, la questione dell’ex Circumvesuviana? 

(Risposta)«Non è un tema di nostra competenza, in quanto l’assessorato si occupa dei contratti di servizio e quando questi non sono rispettati imponiamo multe e sanzioni, così come previsto dalla normativa a tutela dei servizi di trasporto minimi da garantire ai cittadini. Proprio per questo abbiamo messo su una task-force di ispettori che controlla la situazione e abbiamo fatto un accordo con le forze dell’ordine per aumentare la sicurezza sui treni e nelle stazioni. L’Eav – che sta compiendo sforzi notevoli sulla strada del risanamento – ha avuto e avrà dunque sempre da noi il massimo sostegno finanziario, ma sulle vicende interne si tratta di rapporti tra vertici aziendali, lavoratori e sindacati». 

(Domanda)L’amministratore unico E.A.V., Polese, propone di riaprire biglietterie chiuse e stazioni non presidiate, anche per riqualificare personale in esubero: è d’accordo?

 (Risposta)«Qualunque azione sia in grado di aumentare la qualità dei servizi di trasporto per i cittadini e la sicurezza ci ha sempre visto favorevoli, dunque anche il recupero di biglietterie chiuse e stazioni non presidiate. Ma come riuscire a farlo, ripeto, non spetta alla Regione, bensì all’Eav sulla base di convenzioni e contratti vigenti». 

(Domanda)Da più parti si lamenta tuttavia una riduzione di corse in Campania dovuta anche a tagli del personale. Può chiarirci le strategie della Regione in merito?

 (Risposta)«La Regione è ente programma-torio e non gestisce direttamente la struttura delle aziende e la loro organizzazione interna. Per quanto di nostra competenza, nonostante i tagli statali ai trasferimenti sui trasporti, negli ultimi tre anni non abbiamo ridotto le risorse per i contratti di servizio,anzi abbiamo investito milioni di euro per un piano di manutenzione straordinaria dei treni dell’E.A.V, per ristrutturare quelli più vecchi e sbloccarne l’acquisto di nuovi; senza contare che abbiamo dovuto anche risolvere il problema dei fornitori che non venivano pagati, per la voragine di oltre 500 milioni accumulata dal gruppo nelle passate gestioni dell’era Bassolino. Abbiamo poi ricapitalizzato il gruppo e fatto approvare dal governo il piano di risanamento dell’ente che stava per fallire. Si è avviato un miglioramento, da completare».

(Domanda)A che punto è l’istruttoria regionale del bando di gara per la liberalizzazione dei trasporti in Campania?

 (Risposta)«La scadenza del 10 dicembre scorso riguardava solo una prima manifestazione di interesse, per poi procedere ai bandi di gara veri e propri. Posso solo dirle che abbiamo ricevuto numerose proposte, anche fuori dalla Campania. Ma non posso fare ancora nomi, è ovvio. Le gare andranno dunque avanti, malgrado i ricorsi –da noi già previsti – da parte di coloro che per varie ragioni vogliono salvaguardare una situazione di monopolio di fatto che non consente il rilancio del trasporto pubblico locale campano e l’avvio di una nuova era di servizi d’alto livello e aziende efficienti, senza più i guasti del passato». 

(Domanda)Bigliettazione e sistema Tic nell’occhio del ciclone: pioggia di critiche di esponenti del Pd e ricorsi al Tar di alcuni Comuni. Un’iniziativa da rivedere? 

(Risposta)«Come tutte le iniziative innovative, il nuovo sistema di biglietti integrati Tic ha bisogno di tempo per entrare a regime e produrre tutti i suoi benefici, per questo abbiamo previsto una prima fase di sperimentazione; al termine, sulla base delle rilevazioni e dei risultati, si valuterà l’impatto del provvedimento. Stiamo analizzando tutti i suggerimenti e posso anticiparle che fra pochi giorni ci saranno già alcune novità per migliorare il sistema e soddisfare le esigenze dei viaggiatori. Tralascio invece le strumentalizzazioni ormai sterili del Pd artefice negli anni scorsi di clientele, sprechi, buchi di bilancio, mezzi vecchi e non sostituiti, mancanza di controlli anti-evasione e soprattutto di un sistema di tariffa integrata imposto anche a chi non utilizzava i mezzi di diverse aziende e con distribuzione dei ricavi tra società a dir poco discutibile».

(Domanda)Ma quale politica intende perseguire la Regione sulla Circumvesuviana? Potenziamento o ridimensionamento?

(Risposta)«Continueremo a seguire il piano di risanamento in corso. Non abbiamo fatto e non abbiamo intenzione di fare nessun taglio. Gli unici tagli sono quelli che gli ultimi governi nazionali hanno inflitto a noi e alle altre Regioni».

 (Donatella Trotta –FONTE: Il Mattino)
                                                                                                                                                    IL   METODO SUPERCAZZOLA
                                                                                                                                         https://www.youtube.com/watch?v=_9MTJw5ctVE


Mentre il mago della numerologia e dei moti celesti ci regalava le solite nebulose planetarie,nelle stanze dell'Ente Autonomo del Volturno:il Nellino Polese gettava acqua sul fuoco delle polemiche...
Intervistato dichiarava:«Ragionare su uno schema che non esiste è fuorviante»......
(Per l’amministratore unico dell’E.A.V., la questione carenza di capitreno «è mal formulata»). 
In che senso,è mal formulata?(Chiede la cronista del Mattino) 
(In polemica con Vetrella sul contratto di servizio il Nellino rispondeva così)«Stiamo ragionando su un contratto di servizio ormai obsoleto, risalente a tre anni fa e superato non solo dagli attuali numeri in organico ma anche dalla rimodulazione da parte della Regione Campania dei valori treno-chilometri...Un rapporto questo,notevolmente ridimensionato...>>
Ma di cosa si discuteva,e cosa era successo???....Era successo,che la Circumvesuviana era di nuovo nell'occhio del ciclone:mancavano 28 Capitreno in organico.L'ennesimo FLOP... 
Un fallimento organizzativo annunciato,con un piano di riqualificazione del personale partito due anni fa per sfoltire (SIC!)gli uffici e miseramente evaporato tra carte,documenti,e certificazioni mediche prodotte....In pratica:gli amministrativi in eccesso dovevano sloggiare;per essere adattati a nuove mansioni;ricollocandoli sui treni...Ma 40 lavoratori,in barba a tutti i progetti dei sapientoni che pontificavano da anni sul nulla,risultando inidonei alle nuove mansioni,dissero in coro,nello strepitoso slang partenopeo:"L'acqua è poca,ossia scarseggia e la papera nun galleggia"....
E mica si fermarono qui???Nossignori!Replicarono agli inetti con un:"Quando non ci sono le condizioni per iniziare un progetto,è inutile metterlo in atto,non reggerebbe..."
Punto,due punti...Ma si,facciamo vedere che abbondiamo:"abbundandis  in abbundandum...".Tra tanta miseria,abbondiamo in nobiltà ed aggiungiamo tutti i puntini che occorrono,come ci suggeriva il conterraneo TOTO',il più grande attore comico italiano"
Apriti cielo:l'ira funeste (del perfido?)POLESE salì al cielo e oltre al molto fumo prodotto con poco arrosto,diede fuoco alle polveri,e convocò la stampa per rilasciare la seguente dichiarazione:"Se proviamo a mettere ordine,in qualsiasi cosa si alza un muro di resistenza...."
Incredibile ma vero,il partigiano-socialista-ed operaista richiama la resistenza elettrica cambiando le carte in tavola.....Lui,intanto,resiste sulla poltrona damascata e cerca un ordine,nel disordine:ideato,progettato,programmato e applicato ......Insomma:il collaudato metodo supercazzola di " Amici Miei "......Ovviamente il metodo supercazzola,tutto chiacchiere e distintivo,non l'ha certamente inventato il Vetrella,come non ha brevettato il Nellino l'utilizzo del capro espiatorio....
Il mondo è pieno di promettitori,annunciatori,declamatori che a parole ci hanno salvato non una,ma:10,20,100 volte,poi nei fatti ci hanno rovinati...
Il maghetto ed il socialista ruspante del gran sol dell'avvenir l'hanno solo affinato ed elevato alla massima potenza....Il metodo funziona a puntate,come funziona a puntate la sceneggiatura e la regia di questa saga infinita.....Il copione negli studios della PARAMOUNT è sperimentato,controllato,testato....La regia,viene affidata al triunvirato Nellino-Assessore-divina diva,e prevede fondi finti,comparse,scene di massa e primi piani per i VIP....
                                                                                                                                           CIAK....SI GIRA....
                                                                                                    Salviamo la Torre di Pisa(pardon);salviamo il trasporto pubblico Regionale
                                                                                                                       https://www.youtube.com/watch?v=8G523jOLrZE
1)Deflagra un'emergenza oppure si verifica un disservizio;
2)Il Signor Amministratore lancia subito un accusa per scacciare,depistare,declassare l'attenzione dell'opinione pubblica verso i rei(confessi o meno)....Ovviamente,i REI confessi o meno,sono i soli responsabili dello sfascio del sistema trasporti....;
3)Da subito:gli organi d'informazione più creduloni(Il mattino?)abboccano compiacenti e strombazzano le dichiarazioni a mezzo stampa di Amministratore(nellino);dell'Assessore(il maghetto);infine buon ultimo,si accoda al Je accuse il Re decaduto (Artù).... Tale solerzia nel sollevare il "caso" ha quale unico obiettivo:Oscurare i disastri;e indicare al pubblico ludibrio i mascalzoni che hanno ritardato la resurrezione dell'ARABA FENICE dopo la fusione .....
4)LA SCENA ADESSO E' CORALE:
Ma si!Sono quei dipendenti lavativi che hanno provocato:il disordine organizzativo;la latitanza del piano industriale;la lacunosa bigliettazione autonoma;il debito;il mancato adeguamento ai costi di esercizio del CONTRATTO DI SERVIZIO..... Gogna e ANATEMA per gli scansafatiche,e giuramento con l'ampolla sulle sacri sorgenti di CAPO VOLTURNO(Nel comune di ROCCHETTA dove nasce IL FIUME)....
Promette il Nellino:ci sarà una svolta.....Il RE(ARTU') decaduto garantisce una stretta;un giro di vite;....L'ASSESSORE imporrà una linea dura....
Tutti giurano nel Volturno,mimando il rito di Odino sul Pò.....Declamano sulla nuova alba radiosa.....Ci sarà un vento nuovo......Il cambiamento produrrà:l'apertura di stazioni,oggi impresenziate;recupereremo l'evasione tariffaria;faremo una rivoluzione ora,subito,immediatamente,all'istante,lì per lì... 
(E qui casca a fagiolo il testo di RINO GAETANO.....:Scatta Rivera,dribbla Causio che passa a Tardelli,Arturo,Nellino,Vetrella,e Zaccarelli......Gianni Brera....Onorevole eccellenza,cavaliere,senatore,NOBILDONNA,eminenza monsignore NUNTEREGGAEPIU'....)
5)Le rare volte in cui la tradizione orale(il chiacchiericcio)diventa scritta,e cioè lo spot pubblicitario si traduce in comunicati,disegni,progetti,testi:gli organi d'informazione ripetono paro-paro i titoli già fatti sull'annuncio del Vetrella,le promesse di Polese,con gli strali di Arturo e della della divina diva...A questo punto,il cittadino che legge gli avvisi ai naviganti del periglioso e tumultuoso VOLTURNO potrà avere due possibili reazioni:
SOLUZIONE A)"AH,ALLORA CI SIAMO....FINALMENTE SI CAMBIA PASSO;
SOLUZIONE B)"AH,CREDEVO CHE I SACRI TESTI ERANO STATI GIA' PREDISPOSTI,DELIBERATI E APPROVATI,VABBE' COMUNQUE ORA CI SONO;
6)Alla prima nuova emergenza,si ripesca il proclama e si annuncia che i soldini si son trovati,e che presto inizieranno i lavori,domani,anzi,adesso,ora,subito.....
7)I giornali ri-annunciano:è fatta.Intanto il tempo passa ed i treni mancano....I rifornimenti arrivano con il contagocce ed i guasti si moltiplicano....
8)All'ennesimo nuovo guasto(il 10 Gennaio i treni in circolazione erano 46)confidando nella smemoratezza generale e nello scoglionamento di viaggiatori e dipendenti:il Nellino,il maghetto e il dirigente declassato a comparsa,ri-annunciavano lo stesso annuncio di qualche mese prima,e ripartiva la rumba strappando gli stessi titoli nei giornali e nelle televisioni......
9)RISULTATO ZERO!Ora torna di gran moda il dipendente untore che non accetta il cambiamento di mansione.....
"Martedì ARTURO tuona:"Non lasceremo che il piano venga sabotato dai lavativi,chi sbaglia paga;Mercoledì:stretta sui dipendenti sabotatori che trovano il pretesto di non far circolare i treni per delle piccole e insignificanti anomalie;Giovedì:il giro di vite del NELLINO,"Se non sono in grado di reggersi in piedi per svolgere le mansioni di CAPOTRENO lì trasferiremo nelle stazioni;Venerdì:E' la volta del Commissario che modifica il PIANO....
Un'altra pera agli estrogeni nelle vene esauste di aziende cotte e poi decotte,che lasciano a piedi i viaggiatori che sperimentano la pazienza biblica di GIOBBE,aspettando che nel frattempo passi la nuttata.....
10)Infine,paro-paro copio quello che scriveva Marco Travaglio citando la Sabina GUZZANTI ai tempi di un altro supercazzolaro(SUPERB):"IL CANALE DI SICILIA E' PIENO DI AUTO DI CITTADINI CONVINTI CHE IL PONTE SULLO STRETTO SIA STATO COSTRUITO."..
Naturalmente se il Canale di Sicilia è pieno d'auto di cittadini convinti che il ponte sullo stretto sia stato costruito,i treni del VOLTURNO continuano a circolare,anche se non è partito il revamping dei treni,"perché nun c'è sta 'na lira  manco pè piagne pè pagà.."...
(Ricordo che tra Marzo ed Aprile del 2014 "IL MATTINO"titolava:Ottanta milioni per il revamping di quarantuno treni(41). Il programma, finanziato dalla Regione con i fondi europei, sarà realizzato entro un anno e mezzo.Con gli 80 milioni saranno ammodernati 37 treni della Circumvesuviana;1 della Sepsa; 3 della ferrovia MetroCampania Nord-Est. «È un altro passo avanti verso il ritorno alla normalità»;-spiegava il Presidente Stefano Caldoro-)..
Se,se,se...Ma,ma,ma....Saranno stati pure firmati i decreti,ma i denari si saranno fermati in qualche pantalone che ha le tasche evidentemente scucite.......
Allora,per sommi capi:come vogliamo definirle le supercazzole???Propositi?Intenti(ovviamente nobili)?Mire?Piani?Desideri?Progetti?Volontà?PROGRAMMA???
A)"Ei fu",famoso è quel crono-programma stilato il 13 dicembre del 2013 che stabiliva le UNITA' DI TRAZIONE DISPONIBILI PER IL 2014......Furono persino compilate delle tabelle riepilogative per l'ennesimo PIANO DI MANUTENZIONE PER LE SINGOLE TRATTE FERROVIARIE DELLE TRE AZIENDE....Per la Circumvesuviana si stimò per SETTEMBRE del 2014 68 treni in circolazione....(dico 68)
B)E come non ricordare:quei fondi straordinari per la manutenzione ferroviaria,più volte promessi e mai arrivati???....
C)Splendido,infine, fu l'annuncio in pompa magna dell'esperto in numerologia e moti celesti in quel 10 dicembre del 2014 quando si cimentò sulla delibera delle gare di appalto,oggi ferme per una pioggia di ricorsi di aziende su gomma e su ferro depositati al T.A.R,...
Insomma,la nostra nave è diventata una barchetta di carta che naviga tra i debiti in un'oceano di carte,dove tra faldoni e polvere stazionano:Autorizzazioni,Certificati medici,Delibere di GARE- Fondi ordinari e FONDI Straordinari di quotidiana stupidità ....
A questo punto dello sceneggiato,non dovrebbero più stupire le dichiarazioni di un Assessore che da tempo vive in una sua personalissima dimensione parallela....La nostra realtà,invece,è fatta di buchi neri nel bilancio e disservizi....Il 2015 si è aperto con solo 46 treni in funzione,corse soppresse e continui interventi di riparazione sulle diverse linee.....
E qua ci soccorre un'antica espressione latina:"In cauda venenum"....Indica il raffinato intento di riservare al termine di un processo apparentemente innocuo,il decisivo colpo letale.....E' un pò,come dire:"Che il dolce giunge alla fine del pranzo...(Dulcis in fundo...)"...E l'ultima mazzata effettivamente c'è......A tal proposito,leggiamo cosa dichiara il consigliere regionale del P.D.Antonio Marciano....

«In questo scempio si aggiunge l’ulteriore disagio causato dal Tic e dal nuovo sistema di tariffazione voluto da Caldoro&Vetrella, che ha comportato solo prezzi più alti per chi sceglie il ticket integrato. Come se non bastasse, i nuovi biglietti aziendali stentano a essere riconosciuti non solo dagli utenti, ma addirittura dallo stesso personale addetto al controllo, per il quale, con un minimo di intelligenza e lungimiranza, si potevano prevedere giornate di informazione e formazione adeguate»
MORALE: I RE decaduti, gli ONOREVOLI,i Monsignori,le illustrissime ECCELLENZE,i Cavalieri e Senatori,le NOBILDONNE si dilettano ad individuare untorelli,rei confessi(o meno)e capri espiatori.....
(Per concludere lascio lo spazio a quel gran genio del mio amico: RINO GAETANO)
Portobello:illusioni;lotteria trecento milioni,mentre il popolo si gratta,a dama c'è chi fa la patta....Mentre vedo tanta gente che non ha l'acqua corrente e nun c'ha niente...Ma chi me sente???Ma chi me sente????

                                                                                                   Già ma chi ci sente??????

                                                                                                             


NUNTEREGGAE PIÙ


Abbasso e Alè (nun te reggae più)
Abbasso e Alè (nun te reggae più)
Abbasso e Alè con le canzoni
senza patria o soluzioni
La castità (Nun te reggae più)
La verginità (Nun te reggae più)
La sposa in bianco, il maschio forte,
i ministri puliti, i buffoni di corte
..i ladri di polli
Le super-pensioni (Nun te reggae più)
Ladri di stato e stupratori
il grasso ventre dei commendatori,
diete politicizzate,
Evasori legalizzati, (Nun te reggae più)
Auto blu, sangue blu,
cieli blu, amori blu,
Rock & blues (Nun te reggae più!)

Eja-eja alalà, (Nun te reggae più)
DC-PSI (Nun te reggae più)
DC-PCI (Nun te reggae più)
PCI-PSI, PLI-PRI
DC-PCI, DC DC DC DC
Cazzaniga, (nun te reggae più)
Avvocato Agnelli,
Umberto Agnelli,
Susanna Agnelli, Monti, Pirelli,
dribbla Causio che passa a Tardelli
Musella, Antognoni, Zaccarelli.. (nun te reggae più)
..Gianni Brera,
Bearzot, (nun te reggae più)
Monzon, Panatta, Rivera, D'Ambrosio
Lauda, Thoeni, Maurizio Costanzo, Mike Bongiorno,
Villaggio, Raffà e Guccini..
Onorevole eccellenza
Cavaliere senatore
nobildonna, eminenza
monsignore, vossia
cheri, mon amour!.. (Nun te reggae più!)

Immunità parlamentare (Nun te reggae più!)
abbasso e alè!
Il numero cinque sta in panchina
si e' alzato male stamattina 
– mi sia consentito dire: (nun te reggae più!)
Il nostro è un partito serio.. (certo!)
disponibile al confronto (..d'accordo)
nella misura in cui
alternativo
alieno a ogni compromess..
Ahi lo stress
Freud e il sess
è tutto un cesso
si sarà la ressa
Se quest'estate andremo al mare
soli soldi e tanto amore
e vivremo nel terrore
che ci rubino l'argenteria
è più prosa che poesia...
Dove sei tu? Non m'ami più?
Dove sei tu? Io voglio, tu
Soltanto tu, dove sei tu? (Nun te reggae più!)

Uè paisà (..Nun te reggae più)
il bricolage,
il '15-18, il prosciutto cotto,
il '48, il '68, le P38
sulla spiaggia di Capo Cotta
(Cardin Cartier Gucci)
Portobello, illusioni,
lotteria, trecento milioni,
mentre il popolo si gratta,
a dama c'è chi fa la patta
a sette e mezzo c'ho la matta..
mentre vedo tanta gente
che non ha l'acqua corrente
e nun c'ha niente
ma chi me sente? ma chi me sente?
E allora amore mio ti amo 
che bella sei 
vali per sei 
ci giurerei 
ma è meglio lei 
che bella sei 
che bella lei 
vale per sei 
ci giurerei 
sei meglio tu
nun te reg più
che bella si
che bella no
nun te reg più!


IL POSTINO SUONA SEMPRE DUE VOLTE