BREVI, FLASH, ANNUNCI.....

20 ottobre 2014

LETTERA AL SINDACO DI BOSCOREALE, DOTT. GIUSEPPE BALZANO

Egr. dott. Balzano. 

Sono un dipendente di ex Circumvesuviana (ex in quanto oggi fusa con altre 2 aziende, sepsa e metrocampania nord-est) e la mia qualifica è assistente - coordinatore presso l'ufficio gestione turni rete di Napoli porta Nolana. In pratica gestico il personale di: stazioni, fermate e passaggi a livello di tutta la rete ex circumvesuviana. Abito a Boscoreale, piazza Vargas, n. 3 e tutti i giorni, per raggiungere il mio ufficio a Napoli, mi servo dei mezzi sociali prendendo il treno dalla nuova fermata di Boscoreale. E qui arrivano le dolenti note. La vecchia stazione con annesso ex piazzale treni, risultano nei nostri archivi, in comodato d'uso al comune di Boscoreale fin dal passaggio ai nuovi impianti. L'allora amministrazione comunale con a "capo" come sindaco il dott. Langella, aveva per i suddetti impianti progetti di riqualificazione e riutilizzo che ahinoi, non sono mai stati realizzati. Ma lasciamo perdere perchè oggi ciò rappresenta il male minore. 

Le scrivo ed il fatto che lei abbia un profilo facebook mi semplifica di molto la cosa, per raccontarle brevemente anche con l'ausilio di qualche foto, le condizioni in cui versa oggi, lo spazio di cui sopra. Fatiscenza è il termine che viene più facile ma potremmo aggiungere abbandono totale o magari discarica a cielo aperto, scelga lei. La sostanza non cambia. Purtroppo la tecnologia non è ancora giunta al punto di inviare via mail gli odori che nel nostro caso sono miasmi nauseabondi, provenienti da probabili carogne di animali, altrimenti mi sarei permesso di effettuare tale invio al suo indirizzo. 

Ma a parte le mie chiacchiere, a lei basterebbe farsi un giro e vestirsi dei panni dei tanti viaggiatori che ad ogni ora del giorno passano nei pressi dell'area "galeotta" per rendersi conto di quanto le sto raccontando. 

La proposta. 

Ad horas una bonifica sarebbe più che necessaria anche perchè credo che ci troviamo davanti a problemi igienici sanitari non trascurabili e poi magari a medio o a lungo termine e ovviamente risorse permettendo, una bella asfaltata ed ecco un parcheggio di notevole ampiezza che se custodito, potrebbe rendere anche qualche soldo alla casse comunali che non sono certo floride. 
Egr. Sig. Sindaco, so bene quanti e quali problemi possa avere il primo cittadino di una paese di circa trentamila abitanti ma come cittadino di Boscoreale e come dipendente della "ex" Circumvesuviana, ho ritenuto doverosa questa mia iniziativa. Da sempre mi occupo di notizie, ho collaborato con il direttore Carlo Avvisati e con altre testate locali. Non sono un professionista. Oggi in ambito circum o ex che dir si voglia, curo un blog da circa un decennio e le confesso che mi piacerebbe renderle merito sulle mie pagine e non solo, per la risoluzione del problema esposto. Nel frattempo non posso che ringraziarla per la sua attenzione e....speriamo bene. Buon lavoro.

Resto a sua disposizione per qualsiasi chiarimento. 
Giovanni Navarone

PS Quanto prima le invierò altre foto sempre inerenti l'attuale spazio abbandonato, speriamo futuro parcheggio.



16 ottobre 2014

E LA PRESENTAZIONE DIVENNE… SHOW !

Nel pomeriggio di Venerdì 10 Ottobre (Festa di San Daniele), nell’accogliente “Caffè on the road bistrot” del Teatro Bellini a Napoli, si è svolta l’annunciata presentazione dell’ultimo libro di Peppe Lanzetta “Il cavallo di ritorno – La prima indagine del commissario Peppenella” (Edizioni Cento Autori) - € 12,50.

Con l’Autore, sono intervenuti Anna Copertino di Road Italia Tv e Tonino Scala, Giornalista e Scrittore.

Già la location prescelta per la presentazione era a favore della buona riuscita dell’Iniziativa: un posto, cioè, dove impegno sociale e cultura incontrano il gusto, in nome di una rivalutazione del territorio tanto problematico quanto ricco di risorse. Inaugurato solo Sabato 4 Ottobre scorso, alla presenza di oltre 500 persone (!), “Sottopalco” è veramente un caffè letterario-ma non solo degno di visita e frequentazione.

Nella viva speranza che diventi un luogo di raccolta e un punto di riferimento per i Napoletani “di buona volontà” (ma anche di altre zone…), è stato lo Scrittore-Attore Peppe Lanzetta ad inaugurare le attività di “Sottopalco”.

Rispondendo alle domande di Tonino Scala ed Anna Copertino ma, soprattutto, dialogando con il pubblico presente, tutto teso all’ascolto più attento e coinvolgente. In modo particolare, Scala, da par suo, ha tracciato un profilo di Lanzetta come Uomo di Spettacolo in generale, di Scrittore in particolare.

Peppe ha scritto vari libri che hanno ottenuto un buon successo di vendita e di critica (a chi scrive piacciono”, sopra tutti, “Un Messico Napoletano” – 1994 - e “Pane e peperoni” – 2012), non disdegnando anche collaborazioni con Musicisti come Edoardo Bennato, Tullio de Piscopo, James Senese, Enzo Avitabile, Joe Amoroso, Rino Zurzolo, Franco Battiato e con Registi come Sorrentino, Piscicelli, Tornatore, Cavani, De Crescenzo, Loy, Martone, Asia Argento, conquistando vari premi di ogni genere.

E la presentazione è divenuta così uno… show. Nel senso che, nel corso della Serata, Peppe si è, per così dire, “riscaldato” al punto di terminare l’Incontro leggendo pagine della sua ultima fatica letteraria e ricordando, cantando, aneddoti della sua vita musicale.

Con il consenso, sincero e caldo, del pubblico presente, che ha acquistato il libro e, dopo questa bella presentazione, lo leggerà con gusto…

Emilio Vittozzi




14 ottobre 2014

RACCOLTA DI FIRME PER L'ASSUNZIONE DEI FIGLI DEI DIPENDENTI DECEDUTI IN SERVIZIO

E' PARTITA UN'INIZIATIVA NEL TENTATIVO DI SENSIBILIZZARE LA DIREZIONE E.A.V. A RIPRENDERE IN CONSIDERAZIONE LA POSSIBILITA' DELL'ASSUNZIONE DIRETTA IN AZIENDA, DI UN CONGIUNTO (FIGLIO/A O CONIUGE), DELL'AGENTE DECEDUTO ANCORA IN STATO DI SERVIZIO. 

IL PROVVEDIMENTO A CUI SI FA APPELLO ATTRAVERSO UNA RACCOLTA DI FIRME - E' SCRITTO NELLA PETIZIONE - E' STATO DA SEMPRE ATTUATO NELLE AZIENDE CHE SONO CONFLUITE NELL'E.A.V. 

NON E' NOSTRA INTENZIONE SUSCITARE FACILI ENTUSIASMI ANCHE PERCHE' PARLIAMO DI CIRCA 1500 FIRME DA RACCOGLIERE CHE NON SONO POCHE MA ANCHE PERCHE' NON ABBIAMO LA CERTEZZA CHE UNA VOLTA RACCOLTE LE FIRME, LA RICHIESTA ABBIA SEGUITO. 
INTANTO CI PROVIAMO E VEDIAMO COSA SUCCEDE......

IL BLOG DUNQUE ANCORA UNA VOLTA SI FA PORTAVOCE DI UN'INIZIATIVA UMANITARIA (VEDI DONAZIONE AMBULANZA ALL'OSPEDALE LORETO MARE IN MEMORIA DELLE VITTIME DELL'INCIDENTE FERROVIARIO DELL' AGOSTO 2010) QUESTA VOLTA LANCIATA DA UN GRUPPO DI LAVORATORI DI EX CIRCUM. 

INOLTRE INFORMIAMO CHI E' INTERESSATO AD APPORRE LA PROPRIA FIRMA CHE UNO DEI PUNTI DI RACCOLTA  E' L'UFFICIO PGIR "PRESENZIAMENTO E GESTIONE IMPIANTI  RETE" (A FIANCO ALLA BIGLIETTERIA DI NAPOLI PORTA NOLANA)  PRESSO IL QUALE TUTTI I GIORNI SABATO E DOMENICA INCLUSI, DALLE 8.00 ALLE 19.00 SARA' POSSIBILE FIRMARE LA PETIZIONE. 


PER CHI HA DIFFICOLTA' A VENIRE A NAPOLI E MENTRE CI ORGANIZZIAMO PER CREARE ALTRI PUNTI DI RACCOLTA LUNGO LA RETE SOCIALE, E' POSSIBILE DA PARTE DI QUESTA REDAZIONE, L'INVIO A MEZZO EMAIL DI UNO O PIU' MODELLI CHE UNA VOLTA STAMPATI E RIEMPITI CON LE FIRME, POTRANNO ESSERE RESTITUITI ALL'UFFICIO PGIR.  




11 ottobre 2014

REPLICA DI STEFANO PAPA DELEGATO RSU/USB ALL'ASSESSORE VETRELLA....

Avv. Raffaello Bianco


Spett. le Blog Vesuvianando

epc On Stefano Caldoro

Presidente Regione Campania

Dott. Pietro Voci

Commissario Ad Acta

Ing. Sergio Vetrella

Assessore ai Trasporti

Dott. Antonio Marchiello

Direttore Generale

Ing. Sergio Negro

Direttore Generale





Oggetto: Replica all'intervista di Vetrella a Radio Kiss Kiss


Gentile Navarone,
Le chiedo ospitalità poichè intendo complimentarmi con il personale viaggiante dell'ex SEPSA ed in particolare con il capotreno Stefano Papa per la replica a Vetrella


VEDI ANCHE IN FONDO ALLA PAGINA

E' sorprendente il solco profondo che separa il vuoto e l'inconsistenza nei quali si muove l'assessore Vetrella e la responsabile rappresentazione di una realtà dura, vissuta quotidianamente da lavoratori che con sacrificio difendono un patrimonio che appartiene a loro e alla collettività, a nessun altro.

Chiunque si sentirebbe mortificato ad ascoltare una replica così precisa e appassionata, dalla quale trasudano competenze, orgoglio e dignità.

Ma Vetrella, che assieme a pochi altri ha sepolto il trasporto pubblico locale e la Metropolitana Regionale sotto il macigno di scelte ottuse e di una politica suicida, per il pudore non ha tempo: lo impiega alla ricerca di qualcosa che dia un segnale della propria esistenza in Regione, come dimostra lo sconsiderato, costosissimo e dannoso progetto (TIC), demolitore di un sistema riconosciuto di eccellenza in tutta Europa, presentato ieri a proposito di un trasporto pubblico locale che una volta c'era e che ora non c'è più.

Gli ha fatto eco Polese, il secondo di una coppia involontariamente comica, che preannuncia hostess multilingue per accogliere i turisti in una maleodorante stazione di Circumvesuviana, in attesa di un treno che a volte transita e a volte conduce nell'incubo di una buia galleria.


Napoli, 11 ottobre 2014

Avv. Raffaello Bianco
già Amministratore di SEPSA SPA










10 ottobre 2014

CONTINUA LO STILLICIDIO......



TRE COLLEGHI SCOMPARSI NEL GIRO DI POCHI GIORNI. TUTTI E TRE DECEDUTI "PRIMA DEL TEMPO", AMMESSO CHE CI SIA UN TEMPO PER MORIRE. CERTAMENTE ALTRETTANTO INASPETTATO IL DECESSO DI AMBROSINO ANTONIO, IL TERZO DELLA DISGRAZIATA LISTA. A RICEVERE LA COMUNICAZIONE DALLA GIOVANE FIGLIA IN LACRIME, LO SCRIVENTE. 

NON MI ERA ANCORA SUCCESSO DI RICEVERE "DIRETTAMENTE" LA NOTIZIA DELLA SCOMPARSA DI UN COLLEGA,  SEBBENE ULTIMAMENTE QUESTO TIPO DI NOTIZIE, ANCHE SE GIUNTE INDIRETTAMENTE, PARE LA STIANO FACENDO DA PADRONE.

ANTONIO AMBROSINO, LO CONOSCEVO DA TEMPO E ASSIEME A ME TANTI ALTRI. 
UN "AUCELLONE", COME SI DICE DA NOI, QUANDO SI VUOLE INDICARE CHI HA UN VOCIONE CHE SOVRASTA TUTTE LE ALTRE VOCI IN CAMPO. PADRE, NONNO, LAVORATORE. TUTTO PER LA FAMIGLIA. EPPURE SE NE ANDATO ANZI TEMPO, ALMENO STANDO AL MIO PENSIERO DI PECCATORE, SULL'ETA' IN CUI UN "CRISTIANO" DOVREBBE LASCIARE QUESTO PORCO MONDO.  

TONI', NON SO COSA AGGIUNGERE TRANNE CHE LE LACRIME DI QUELLA FIGLIA TUA A TELEFONO PER POCO NON HANNO STRONCATO ANCHE ME. HO UNA FIGLIA CREDO DELLA STESSA ETA'......TI ABBRACCIO PER L'ULTIMA VOLTA DA QUESTE PAGINE DIVENTATE UN PO' TROPPO FUNESTE....MA COSA VUOI FARE, LA VITA E' UNA GRANDE COMMEDIA MA SPESSO ANCHE UNA TRAGEDIA, COME OGGI NEL TUO CASO.

LE ESEQUIE MUOVERANNO DALLA CASA DI ANTONIO IN VIA CARLO MIRANDA, LOTTO 5, SCALA B IN PONTICELLI, ALLE ORE 11.00 DEL GIORNO 11 OTTOBRE, ALLA CHIESA DI 
S.PIETRO E PAOLO CHE SI TROVA SEMPRE A PONTICELLI, NELLE VICINANZE DELLA VILLA COMUNALE.  

GIOVANNI



09 ottobre 2014

RICEVO E PUBBLICO

"QUELLA SPORCA DOZZINA"

Continua il tour per la "presentazione" del libro "Quella sporca dozzina" scritto dallo stabiese Tonino Scala e dal Collega Emilio Vittozzi, dopo quelle di Sabato 28 Gennaio 2012 al "Teatro Sales" di Portici, di Sabato 25 Febbraio 2012 a "Villa Bruno" a San Giorgio a Cremano, di Giovedì 8 Marzo 2012 a "Villa Savonarola" a Portici, di Martedì 20 Marzo 2012 alla Biblioteca del CRAL della Circumvesuviana di Napoli, di Venerdì 30 Marzo 2012 a “Stabia Channel”, di Sabato 21 Aprile 2012 al Palazzo dell'Infanzia e dell'Adolescenza di Via Semonella a Pascarola - Caivano, di Giovedì 7 Giugno 2012 alla Basilica di San Mauro Abate a Casoria, di Venerdì 8 Giugno 2012 alla "Vecchia Pastaia" di Via Marra a Boscoreale, di Giovedì 11 Ottobre 2012 a “Radio Blu Napoli”, di Martedì 4 Dicembre 2012 a “Radio Entropia”, di Mercoledì 6 Marzo 2013 del Ristorante-Pizzeria “E’ quasi pronto” di Scafati, di Giovedì 21 Marzo 2013 del 1° Circolo Didattico di Poggiomarino, di Sabato 18 Maggio 2013 a Caserta, di Venerdì 22 Novembre 2013 dell’Associazione “L’Albero Rosso” di Napoli, di Mercoledì 19 Marzo 2014 del 1° Circolo Didattico di Poggiomarino.
ll libro ha una specifica e significativa dedica: "A Peppino Impastato, ucciso dalla mafia, e a tutti i caduti per la libertà, la giustizia, la pace"; costa 10,00 € e il ricavato andrà in Solidarietà (specificatamente alle Vittime della camorra tramite Libera).
La copertina è del Maestro Valerio Iermano; la prefazione di don Tonino Palmese (Sacerdote Salesiano e Referente Regionale di Libera); le vignette del compianto Paolo del Vaglio (Umorista grafico, Collaboratore, fra l'altro, di RAI3 Campania e "Famiglia Cristiana").
Parafrasando il celebre film "Quella sporca dozzina" con Lee Marvin e Charles Bronson, Emilio Vittozzi e Tonino Scala hanno pensato di mettere insieme una "stupenda dozzina" di Uomini e Donne che si sono "spremuti" per la Pace: Madre Teresa di Calcutta, don Tonino Bello, Nelson Mandela, Martin Luther King, Antonino Caponetto, Mons. Oscar Romero, don Helder Camara, Giorgio La Pira, Aldo Capitini, don Peppe Diana, John Lennon e Padre Alex Zanotelli (quest’ultimo, unico vivo fra gli altri tutti scomparsi!).
Dodici figure diverse per estrazioni sociali, politiche, culturali, temporali, ma legate da un unico fine: il raggiungimento della Pace, attraverso l'impegno per la Socialità, la Giustizia Sociale, la Libertà.
In questi tormentati tempi, dove venti di guerra soffiano a Gaza e nei Paesi dell’Est, molto vicini all’Italia, una Serata in cui si parla, si discute, si canta di Pace è cosa quanto meno auspicabile… “Imagine”, “Il mio nome è mai più”, “Auschwitz”, “Dio è morto”, “C’era un ragazzo che come me amava i Beatles e i Rolling Stones”, “Proposta”, “Un mondo d’amore” non sono semplici canzonette (per dirla alla Edoardo Bennato…) ma veri e propri Inni alla Pace, Valore Internazionale.

Parlando con Emilio e Tonino si viene a sapere che ad organizzare le 15 “presentazioni” finora sono state organizzazioni di vario genere come l’Oratorio Salesiano, il CRAL, un’Emittente Televisiva, un’Associazione Giovanile, due Emittenti Radiofoniche, un’Associazione di donatori di sangue, un Circolo didattico, due Inter Club, un ristorante. In tutte, ma proprio tutte, le manifestazioni i due Autori hanno riscosso un buon successo di pubblico e di vendita ma nel loro cuore rimarranno impresse, per sempre, quelle organizzate dal 1° Circolo didattico di Poggiomarino, con la presenza attiva e coinvolgente, degli alunni delle Quinte Classi Elementari!

La Redazione

SENZA PAROLE.....