BREVI, FLASH, ANNUNCI.....

E' DECEDUTO IL MACCHINISTA IN PENSIONE PASQUALE COPPOLA...

17 agosto 2015

GREGORIUM:SE CI SEI BATTI UN COLPO.....

EAVBUS:Accordo raggiunto con tutti i sindacati,nessun licenziamento....


Ricapitoliamo la storia.....
Nel mese di aprile l’Ente Autonomo Volturno avviò la procedura per il licenziamento di 260 dipendenti della Divisione Automobilistica, considerati in esubero.
Dopo quattro mesi la trattativa ha subito una forte accelerazione grazie agli impegni assunti dalla Regione Campania, che prima ha voluto e poi ha sostenuto l’accordo tra le parti.
Il frutto del negoziato ha così comportato un accordo per la gestione degli esuberi....


Il risultato:


  • 1)Il trasferimento interno al settore Ferroviario di E.A.V. di 38 manutentori;
  • 2)La messa a disposizione di A.N.M., di 100 operatori di esercizio;
  • 3)L'utilizzo dei contratti di solidarietà, dell'esodo agevolato e del NASPI con messa in mobilità della restante parte del personale che nel prossimo biennio matura il diritto a pensione, garantendo ai lavoratori una integrazione rispetto a quanto spettante come NASPI, con contributi previsti dalla Regione Campania.


Un accordo storico lo ha definito Gregorium il Magno(il nuovo Papa)che ha seguito la trattativa sulla procedura di licenziamento partita ad aprile per i 260 dipendenti del comparto trasporto gomma(EAVBUS)....
Gregorium affacciandosi dal balcone ha stupito i fedeli con gesti simbolici,e dalla maestà del soglio pontificio con linguaggio colloquiale ha detto.....
"A nome della Società ringrazio tutti gli attori che hanno contribuito alla ricerca delle intese ed in particolar modo i Dirigenti Regionali ed i Rappresentanti dei Lavoratori.Grazie all’accordo raggiunto, la Divisione Trasporto Automobilistico potrà lavorare con maggiore serenità al proprio efficientamento ed alla fornitura di un servizio più rispondente alle aspettative dei cittadini.

Segue benedizione urbi e orbi...



«Treni Circumvesuviana, situazione peggiore rispetto alla 

scorsa estate...>>(Dal fatto vesuviano)



di Pasquale Carotenuto

 


«In questa caldissima estate la dirigenza dell’Eav sta dando un’ulteriore prova della propria scarsa capacità di dirigere e soprattutto di programmare. In un periodo in cui notoriamente, a causa della chiusura delle scuole e di molte fabbriche ed attività produttive, si riesce a gestire meglio i treni per poter potenziare il servizio ferroviario per le località turistiche e marine, ci ritroviamo con gli stessi, se non addirittura maggiori problemi rispetto alla scorsa estate, a riprova del fatto che determinate scelte sono state perdenti e fallimentari». 

L’accusa arriva dal sindacato Orsa, che insiste: «Il direttore generale, Valeria Casizzone,nel mese di giugno del 2014 intese sostituire tutto lo staff di funzionari e dirigenti che avevano dovuto sopportare il peso di gestire il settore trasporto di un’azienda ferroviaria in assoluta mancanza di risorse per le manutenzioni dei treni, forse riteneva che essi non fossero capaci, forse non li riteneva funzionali alla visione aziendale che aveva;oppure non erano stati abbastanza accondiscendenti verso certe sue scelte».
«Oggi a distanza di 14 mesi dalla rimozione di quelle persone e dopo l’arrivo di decine e decine di milioni di euro per le manutenzioni, coloro che li hanno  sostituiti non sono stati capaci di offrire un servizio migliore all'utenza col numero di treni in circolazione praticamente uguale, se non inferiore in certi periodi, all'estate dell’anno scorso - continua la sigla (ORSA) - Non hanno saputo programmare le manutenzioni dei condizionatori nelle cabine di guida dei treni, costringendo i macchinisti a lavorare in ambienti in cui la temperatura supera tranquillamente i 40 gradi . A questi ed ad altri dirigenti, pare, che l’ex amministratore unico, Nello Polese, avesse promesso di riconoscergli un premio di risultato, ma a ben guardare, non sappiamo proprio quale sia il risultato che essi abbiano potuto ottenere e, senza entrare nello specifico delle cifre che si sentono, non riteniamo assolutamente possibile che un’azienda di trasporto seria possa pensare di premiare dirigenti che non hanno prodotto benefici per essa, per gli utenti e per i lavoratori, se poi a ciò aggiungiamo che non hanno ancora saputo organizzare un efficace ed efficiente servizio di controlleria per arginare l’evasione tariffaria ed aumentare gli incassi aziendali».
Il sindacato Orsa confida che il Consiglio di Amministrazione, da poco nominato «ponga presto rimedio a questi e ad altri errori di gestione, che oltre a danneggiare l’immagine di un’azienda che era un’eccellenza italiana, se non europea, ne hanno danneggiato le casse con scelte non oculate, sia in merito alle spese, che per incrementare gli incassi».

CON UNA BOLLA PAPALE :UN BEL REPULISTI,E LA REGINA DALLE UOVA D'ORO NON COVA PIU'......
La cresta della regina dalle uova d'oro batte dove tutto duole....Sarà pure vero che ha un caratterino,ed è dipinta come un direttore che va alla guerra con il colapasta in testa,ma i numeri ed i diagrammi continuano a darle torto....E così la grande diva annaspa.
Siamo uomini o caporali???Alla stessa maniera di Totò,lei potrebbe declinarla:"Sono un direttore,una vip targata Caldoro o un leguleio di gran qualità???E,adesso,cosa ci faccio qui?Il Vetrella è scomparso,il Caldoro è disarcionato,e il Nellino si è dimesso e mi ha lasciata sola".....
Già,cosa ci farà la Norma Desmond sola soletta negli studi ormai deserti...MISTERO!Intorno a lei,ci sono strade già percorse,oppure senza uscita....
Vale per la regina,ogni umana alternativa,persino quella estrema,mollare tutto e ricominciare un'altra vita,senza la Paramount distribuescion,senza il Volturno,senza la Vesuviana,senza la notorietà e senza più le ola dei suoi fidi scudieri......
Ed invece lei non molla,e per nascondere a se stessa e al mondo,l'angoscia,preferisce narrare una realtà parallela e virtuale fatta di pose,di immagini a schermo intero girando e ri-girando sequel e flopp più volte raccontati e sempre penosamente rivisti......Resoconti in cui ormai credono solo i suoi seguaci.....La diva,si racconta in terza persona,come Giulio Cesare nel De Bello Gallico....Si fa scattare una foto ed annuncia....."Buongiorno internauti!La vostra regina dal cuore d'oro sorride.Non è ne triste e ne arrabbiata.La navigazione procede bene,il mare è calmo ed il vento ci spinge dalla poppa...Facciamoci un bel serf sulle onde,in barba a tutti quelli che gufano..."
Non vede,o finge di non vedere che le onde si alzano e non si cavalcano,e la bagnarola annaspa...Riecco quindi l'angoscia,riecco le innocenti evasioni,riecco i video e le immagini degli actor studios....Qualche selfie di tanto in tanto fa capolino....Ma i Follower non abbondano...
La realtà è una sberla che ti fa svegliare;ti sbatte sul muso le decisioni da te provocate:divina diva.....
Quelli promossi o riconfermati da te:chi erano?NORMA,ci sai dire,da dove venivano?Quali competenze portavano?La prima cosa che saltava agli occhi è che erano tutti targati,o in cerca di sistemazione....Ciascuno di loro rappresentava un interesse,una cordata,un partito,o una corrente.......Insomma,persone sveglie,che hanno fatto carriera navigando abilissimamente nel sottobosco del potere......
Uno scorreva la lista dei promossi e dei bocciati,tra i funzionari e i dirigenti, e scopriva il nuovo format dei talentuosi...Senza voler mettere e togliere meriti a nessuno,le scelte confermavano che i partiti e le correnti non avevano nessunissima intenzione di ritirarsi dall'occupazione del servizio pubblico volturniano,leggasi PRIMA PARTECIPATA DOC per volume d'affari regionali....
Morale:Credibilità zero...Una signora che curava gli interessi della sua parte politica,e che in tre anni si è lasciata andare a gaffe sui lavativi,minacce,organigrammi scritti e poi corretti più volte,tentativi annunciati e falliti,fino alla gestione disastrosa della crisi delle tre aziende. 
Ecco, la classe dirigente che ha gestito il trasporto su ferro della regione campania.....E' fatta di questa pasta.Cosa diavolo succede,nel VOLTURNO??? 
Ma davvero poi qualcuno può ancora stupirsi????
La verità è una ed è una sola:Siamo stati sempre occupati...
L'eterno ritorno del sempre uguale;il trionfo della vecchia lottizzazione,condannata a parole e praticata sempre nei fatti...UNO a me,UNO a te,UNO a lui,e UNO a caio....
Sarà ancora così????
Gregorium(anche definito) il Magno:se ci sei perché non batti un colpo.......???

La penna nera...................................(Il Postino)





Nessun commento: