BREVI, FLASH, ANNUNCI.....

......

29 agosto 2014

PRESO IL FETENTONE.

DA IL CORRIERE DEL MEZZOGIORNO

ERCOLANO

Capotreno della Circumvesuviana
picchiato da giovane senza biglietto

I carabinieri identificano e denunciano il colpevole,
un 19 enne di Sorrento già noto alle forze dell’ordine


I


NAPOLI - Uno schiaffo al volto talmente violento che lo aveva mandato a sbattere con faccia, testa, spalla e braccio contro il montante del finestrino mentre stava affacciato per vedere se poteva dare il via al convoglio ferroviario della circumvesuviana Sorrento-Napoli da lui diretto, senza pericoli per gli utenti ancora sulla banchina di Ercolano Scavi. Un gesto di inaudita violenza quello perpetrato il pomeriggio del giorno 26 da un giovane che ha ferito (con contusioni guaribili in 7 giorni) il capotreno 51 enne di Napoli che lo aveva solo redarguito invitandolo a comprare il biglietto. Avvisati subito dopo i carabinieri della tenenza di Ercolano sono intervenuti nella stazione dando il via alle indagini che, anche grazie a sistemi di videosorveglianza, hanno portato all'identificazione del colpevole e ad una denuncia per lesioni personali e interruzione di pubblico servizio. Si tratta di un 19enne di Sorrento già noto alle forze dell’ordine, che oggi è stato anche formalmente individuato dal capotreno. Atti vandalici e aggressioni al personale, ma come pure incidenti sulle linee dalla modesta manutenzione e sui treni vetusti e con pochi pezzi di ricambio disponibili, sono all'ordine del giorno, denunciano quasi quotidianamente i sindacati della categoria.



28 agosto 2014


IL MATTINO

Capotreno Circum malmenato da un teppista senza biglietto: identificato un 19enne


di Francesco Gravetti (IL MATTINO)


Questa volta le telecamere montate sul treno hanno fatto il loro dovere: il ragazzo che due giorni fa aggredì il capotreno della Circumvesuviana perché l’aveva costretto a fare il biglietto è stato individuato e denunciato dai carabinieri.

Si tratta di un 19enne di Sorrento, noto alle forze dell’ordine e avvezzo a comportamenti di bullismo lungo la tratta della Circumvesuviana che porta ai centri della costiera. Il giovane era assieme ad altri due coetanei: i tre salirono a Sorrento, ma il capotreno li bloccò alle porte invitandoli a fare il biglietto.

All’altezza della fermata di Ercolano uno di loro si avvicinò al capotreno e gli diede una manata in faccia, talmente violenta da mandare l’uomo a sbattere contro la cabina di comando. Poi scappò, insieme agli altri due. Il raid, però, è stato registrato dal sistema di videosorveglianza e il ragazzo è stato riconosciuto anche dallo stesso capotreno, che si era fatto medicare al Loreto Mare e aveva presentato la denuncia al presidio di polizia dell’ospedale. Ad occuparsi delle indagini, però, sono stati i carabinieri della tenenza di Ercolano.

Il 19enne è stato denunciato per lesioni personali ma anche per interruzione di pubblico servizio, visto che l’episodio aveva ritardato la partenza del treno. Soddisfatto il capotreno, 51 di Napoli: “Spero che la tempestiva indagine dei carabinieri possa servire da lezione anche per i tanti altri vandali che frequentano la Circumvesuviana: gesti del genere non dovrebbero mai restare impuniti”


Nessun commento: