BREVI, FLASH, ANNUNCI.....

E' DECEDUTO IL COLLEGA ALFREDO CIARAMELLA.LE ESEQUIE OGGI POMERIGGIO ALLE 17.00. LA MESSA PRESSO LA CHIESA DELL'IMMACOLATA DI VIA LEOPARDI IN NAPOLI. ....

26 luglio 2013

DAL SEGRETARIO PROVINCIALE DELLA FAST - CONFSAL DI AVELLINO, AMERIGO DE LUCIA, RICEVO E PUBBLICO

Carissimo direttore, noi non ci conosciamo, ma ti posso garantire che leggo il tuo blog da diverso tempo.

Oltre a farti i dovuti complimenti, ti chiedo con cortesa discrezione di pubblicare questa mia nota in modo da divulgarla tra i lavoratori EAV.

Nel ringraziarti anticipatamente ti saluto distintamente!

Il Segretario Provinciale della FAST- CONFSAL di Avellino, Amerigo De Lucia.




SEGRETERIA PROVINCIALE FAST- CONFSAL
AVELLINO

Alla Curatela Fallimentare EAVBUS
All’Attenzione del dott.ing. Sposito E.A.V.- s.r.l.
All’Amm. Unico EAV- Rete Trasporti Pubblici dott. Polese
Alle Segreterie CGIL – CISL – UIL – UGL – FAISACISAL.

Oggetto: Vertenza EAVBUS.

Mi corre l’obbligo di intervenire in questa vicenda, per rispetto di tutti lavoratori di EAVBUS, degli iscritti e della sigla che mi pregio di rappresentare.

Sto seguendo con spasmodica trepidazione l’evolversi degli eventi di questi giorni, senza poter, mio malgrado, fare nulla.

L’altalena di notizie, a volte drammatiche, a volte con qualche filo di speranza, fa sì che almeno qualche considerazione venga assolutamente fatta.

Non si capisce come mai tanta fretta nel rifare la gara di affidamento.
Nemmeno il tempo di tirare un sospiro di sollievo ed ecco di nuovo l’angoscia che prende tutti, lavoratori e sindacati.

Il pericolo maggiore, che va assolutamente scongiurato, è quello di una privatizzazione di EAVBUS, operazione assolutamente non facile visto come sono andate le cose fino ad oggi e visto soprattutto come sono intervenuti i soggetti cosiddetti “pubblici” per far si che ciò non avvenisse.
Vorrei suggerire una proposta, fatta da alcuni lavoratori di EAVBUS, in particolar modo alla Curatela fallimentare e a tutti quelli che sono, in qualsiasi modo, coinvolti nelle scelte che decideranno il destino di circa 1.200 famiglie.

Il consorzio formatosi proprio in occasione della gara di affidamento di EAVBUS, cosiddetto ATI, potrebbe contare, in aggiunta alla misera offerta fatta precedentemente, e dico misera proprio per la signorilità che mi contraddistingue, su una quota di 360.000,00 mila euro che i lavoratori renderebbero disponibile in questo modo:
50 euro x 1200 (lavoratori) = 60.000,00 euro x 6 mensilità = 360.000,00 Euro.
Questa quota dovrebbe essere solo anticipata dall’ATI, per poi essere recuperata con le modalità innanzi descritte.

In conclusione, se qualcuno pensa di dare ai privati quello che si è costruito con anni di lotta e sacrifici, allora deve mettere in conto che i lavoratori non svendono la loro dignità né i diritti conquistati e per tutto questo sono disposti a mobilitare tutto il comparto del tpl fino alla conclusione positiva dell’intera vertenza.

Noi della FAST-CONFSAL siamo a fianco dei lavoratori e ci saremo sempre, abbiamo lanciato la nostra proposta ora ci aspettiamo che gli altri facciano la loro parte fino in fondo.





Avellino 25 Luglio 2013.

IL SEGRETARIO PROVINCIALE
FAST- CONFSAL
(A. DE LUCIA)

1 commento:

Anonimo ha detto...

finalmente qualcuno che la dice giusta!ma se tanto dà tanto allora mi chiedo perchè dalla VS. parte tanto silenzio e così poche lodevoli iniziative?
questa farsa va avanti dal 2008 e ancora non se ne vede la conclusione. i lavoratori tutti hanno posto le giuste domande ma le mere risposte non hanno portato a niente!tutti, quanti hanno partecipato a questa sordida vicenda, devono sentirsi i Boia di questa morte annunciata!