BREVI, FLASH, ANNUNCI.....

CHIUSO PER FERIE

3 dicembre 2012

DAL COLLEGA GIAMPIERO ARPAIA RICEVIAMO E PUBBLICHIAMO


Non posso restare a guardare le persone che mi amano ammalarsi di dannazione per la mia situazione, sono stanco di elemosinare soldi a me dovuti per il mio lavora svolto con passione e professionalità, ora basta! Si parla ..si parla.. ma le banche non aspettano, le finanziarie ancora peggio, io non riesco nemmeno più a sorridere a dormire a respirare! Sono stanco di dire no ai miei figli, non lo meritano, non mi sento più degno di essere padre e marito, quindi ho deciso che devo fare qualche cosa per coinvolgere l'opinione pubblica, se non è bastato salire sul tetto dell’impianto di Sorrento, allora martedì mi legherò in piazza Tasso, sotto quel grande albero di Natale che il comune si è impegnato tanto a decorare, inoltre comincerò lo sciopero della fame e della sete. Quindi se lunedì non ci daranno lo stipendio io darò inizio alla mia protesta, e scriverò uno striscione: "QUESTA E' LA FINE DI CHI LAVORA ONESTAMENTE PER LA REGIONE CAMPANIA". Filippo Vitiello.

Anche oggi niente stipendio. Filippo, Michele, e tutti gli altri dell’EAVBUS dal 26 settembre non hanno più visto un euro. Eppure finchè è stato possibile, finchè c’è stata una goccia di gasolio o un mezzo idoneo a viaggiare hanno lavorato e stanno  lavorando con senso di responsabilità e spirito di sacrificio. Domani molti di noi andranno a protestare contro questo stato di cose intollerabile sotto la Regione Campania a Santa Lucia. Molti altri andranno a Sorrento e si stringeranno a Filippo per dirgli che non è solo. Spero che  partecipino  anche le persone che utilizzano treni e autobus. Perché il diritto alla mobilità che il governo Monti (sostenuto da tutti i partiti) e il governatore Caldoro (sostenuto da Cosentino) vogliono togliere a tutti, è garantito da lavoratori che a qualunque ora del giorno o della notte, per 365 giorni all’anno, in tutte le stagioni  e con qualsiasi condizione climatica, ci portano a destinazione. Persone alle quali tutti noi che viaggiamo dobbiamo il massimo rispetto. Persone che anche oggi sono state insultate e aggredite. Perché è facile prendersela con il primo che capita. E scappellarsi ogni qualvolta vediamo un direttore, un consigliere, o un assessore …
Buona giornata e buona fortuna. Giampiero Arpaia.

PS: Questa sera si parlerà di queste cose in TV:


VUOI DIRE LA TUA ? 
SCRIVI ALLA REDAZIONE 

Nessun commento: