BREVI, FLASH, ANNUNCI.....

..... ...... ......

14 novembre 2012

RICEVO E PUBBLICO LA TESTIMONIANZA DEL MACCHINISTA DELLA CIRCUMVESUVIANA, BRUNO IOIME

Una giornata splendida, un sole limpido una aria calda ma non asfissiante…..aria tipica di fine estate. Eravamo freschi di vacanze ,ritemprati ….pronti per riprendere il nostro lavoro .La sveglia quella mattina era suonata come sempre da  anni molto presto……..si era quasi alla fine del proprio turno corsa per Napoli……..Alle 9.21 da Baiano,lasciavamo la fermata di Avella ci apprestavamo ad andare in piena linea …….tutto in un istante a pochi metri  …… da noi una persona nella sua disperazione si mette in mezzo ai binari ……………………………….. ricordo benissimo lo sguardo di quell’uomo che mi guardava con una strana serenità, una cosa che segna per sempre…. .momenti terribili, rumori terribili. Attimi che durano per sempre, ancora adesso .Un episodio che segnerà la tua vita per sempre. Questo e’ il mio lavoro, che continuo a fare con la stessa passione e professionalità. Queste righe Giona se tu me lo concedi sono anche per raccontare  l’altra faccia della medaglia………da quel giorno e per circa 5 anni  senza avere nessun tipo di responsabilità  palesemente escluse sul posto ,  anzi   quell’uomo nella sua disperazione lascio’ sul posto vicino al proprio giubbino meticolosamente piegato una lettera che spiegava il gesto.Sono andato avanti e indietro dalla Procura con un avviso di garanzia……..solo perché io ero a fare il mio lavoro.Un lavoro che e’ diverso da altri  e’ un lavoro che non ti lascia mai ,nemmeno quando non sei in servizio …..Tanti leggono il Blog,  spero che qualcuno si soffermi e se gli e’ possibile rifletta qualche attimo.




                                                                                                                           BRUNO

2 commenti:

Anonimo ha detto...

mi sono soffermato e ho pensato ai poliziotti, ai vigili del fuoco e al personale delle autoambulanze della CRI, che hanno tutti i giorni la vita degli altri in mano...
ho pensato anche ad altri che fanno un lavoro simile: i macchinisti di Trenitalia o quelli di NTV...
sono entusiasti delle loro condizioni di lavoro o che cosa?

Anonimo ha detto...

Non rispondo per non entrare in polemica ........chi sceglie di fare il Poliziotto, il Vigile del Fuoco, Il Medico , Il Paramedico sa' che vedra morire persone lo sa'nel momento in cui decide di farlo......... BRUNO