BREVI, FLASH, ANNUNCI.....

......

14 novembre 2012

C'E' CHI VA PER GRANCHI E CHI PER BUFALE !


Di solito sono io che in piu' di un'occasione ho segnalato delle bufale vaganti in rete. Aggiungo per i meno avvezzi che non parliamo ovviamente del bovino con il cui latte si fanno le gustose mozzarelle...mozzarelle di bufala, ma piuttosto di balle !
Ebbene devo confessare che stamattina sono invece rimasto io stesso vittima di una bufala. Ho pubblicato infatti un articolo nel quale vengono raccolte tutte le cose che il neo presidente francese, avrebbe realizzato in solo 56 giorni di governo. L'articolo mi e' arrivato da un ignaro collaboratore del blog il che e' un classico, in questi casi.
Infatti la poca attenzione da parte mia unitamente alla provenienza affatto dubbia del "pezzo" mi hanno portato alla pubblicazione della balla d'oltralpe.
Ma la rete e' sempre vigile ed il mio doppio piacere e' stato quello di essere stato avvisato di aver preso codesta cantonata, da una nostra viaggiatrice. Ma mi fermo qui perche' il resto lo leggerete direttamente dall' email della Signora (la scelta della S maiuscola non e' un caso) Gabriella.




Carissimo Giona, seguo da tempo il Suo blog perché sono una viaggiatrice che da almeno 20 anni utilizza Vesuviana ed Eavbus. 

Come tanti viaggiatori, spero che entrambe queste società possano tornare ad essere un punto di riferimento per chi, come me, non guida e con i mezzi pubblici si sente autonoma. Sto soffrendo i disagi di chi rimane ore in stazione ad attendere il treno, se vedo un treno "scatoletta di sardine" non salgo e ripiego su altre soluzioni, sono stata per tanto tempo ferma alle pensiline EAV ad aspettare i bus sempre più radi fino allo stop totale. Ma so da dove deriva tutta questa situazione e non posso che esprimere solidarietà per i lavoratori Circum ed EAV. Non riesco a lamentarmi come fanno tanti miei compagni di viaggio, esasperati e stanchi, posso solo sperare in una risoluzione di questo annoso problema. Il TPL è un servizio importantissimo, e vedere una situazione del genere (non lo sciopero in sé, ma quel che l'ha generato) è davvero indegno per un Paese che voglia dirsi civile.

Ho approfittato di questo post per esprimere l'opinione di un semplice viaggiatore che vive un disagio ma non conosce tanti retroscena.

Volevo però aggiungere una cosa: purtroppo la notizia che ha pubblicato è una bufala piuttosto vecchiotta, che circolava già su alcuni network. Lo dimostrahttp://attivissimo.blogspot.it/2012/07/i-miracoli-dhollande.html che rimanda ad un'accurata analisi su: http://daily.wired.it/news/internet/2012/07/17/hollande-auto-blu-bufala-85271.html

Ho ritenuto opportuno informarLa, dato che questo blog ha voluto essere sempre uno strumento di chiarezza e conoscenza. 

Le auguro così buona giornata e buon lavoro, Gabriella.

PS: ho usato la mail perché come commento era lungo, e poi ho preferito la privacy della mail rispetto ad un pubblico commento, diciamo così... "negativo".

Nessun commento: