BREVI, FLASH, ANNUNCI.....

CHIUSO PER FERIE

30 ottobre 2012

DAL COLLEGA FIORE ING. GIULIO, RICEVIAMO ET VOLENTIERI PUBBLICHIAMO

LA LEGGE È UGUALE PER TUTTI….
MA PER QUALCUNO È PIÙ UGUALE

È una frase vecchia e riciclata il cui fascino però non tramonta mai, che nasconde una verità purtroppo consolidata e più volte dimostrata. È come nella matematica.

Teorema: dimostreremo per assurdo che tutti sono diversi, dimostrando l’inesistenza dell’uguaglianza.

Il processo di riorganizzazione di  EAV

Dati.
La Circumvesuviana, la MetroCampania Nord-Est e la SEPSA hanno inviato delle lettere di “preavviso” di licenziamento, identificando dei presunti esuberi e ventilando l’ipotesi di licenziamento o in subordine di applicazione dei contratti di solidarietà.
Orbene il nostro management, dopo ampia discussione e studio, ha quadrato il cerchio.
È inutile aver discusso per lungo tempo sulle caratteristiche degli agenti diretti ed indiretti: gli esuberi sono solo nel settore impiegatizio.
Inoltre, dopo ampia discussione e studio, è stata valutata la forza impiegatizia necessaria: il 10 % della forza lavoro “diretta”. È una pura coincidenza che il numero sia “tondo”!
Sempre dopo ampia discussione e studio, il nostro management ha stabilito che per la Circumvesuviana ci sia una riduzione del 24 %, per MetroCampania del 17,8% e per SEPSA del 12%. (In questo caso i numeri non sono più “tondi, ma lo stesso sono da dimostrare)

Analisi
Ora anche un bambino potrebbe affermare che occorrerebbe un piano industriale che ci permetta di calcolare l’organico necessario (diretti + 10 %?), quindi fare il confronto con la forza e poi calcolare gli esuberi nelle singole qualifiche. Si potrebbe vedere come riempire le eventuali caselle vuote con mobilità interna e quindi, dulcis in fundo, calcolare gli esuberi. A valle di ciò si potrebbe pensare a “spalmare” il contratto di solidarietà su tutti, sempre dopo ampia discussione e studio.
In realtà si è preso ex abrupto la forza e si è fatto un calcolo molto semplice, ma incompleto.
Infatti, sempre dopo ampia discussione e studio, è mancato qualcosa: l’EAV holding ed i dirigenti.
Ebbene sì, ad oggi, nessuna lettera risulterebbe essere stata inviata al personale di via Cisterna dell’Olio né ad alcun dirigente.

Facciamo un esempio: il 10 % di zero fa zero (esubero personale EAV holding).
Facciamo un altro esempio: ipotizziamo che il personale impiegatizio abbia un esubero (per difetto) del 10% medio su tutta l’holding (sempre e solo sulla forza, non sull’organico); quindi il 10 % di 29 fa 2,9 che si approssima a 3 … dirigenti in meno (niente paura, ribadisco, ... è solo un esempio). Di certo, se è personale indiretto un capo impianto territoriale, è molto difficile considerare diretto un qualsiasi dirigente amministrativo e finanche tecnico.

CVD (come volevasi dimostrare)… non esiste uguaglianza, ergo …

LA LEGGE È UGUALE PER TUTTI….MA PER QUALCUNO È PIÙ UGUALE

P.S. L’ho detto e ridetto, tra il serio ed il faceto, ridendo e facendo la persona seria: per piacer non offendete la nostra intelligenza. 

3 commenti:

Anonimo ha detto...

Verbale di riunione del 30 Ottobre 2012
Si dice che bisogna proseguire il confronto secondo lo spirito dell'Accordo Regionale del 16 Dicembre 2011 per la tutela dei livelli occupazionali....
(Evidentemente lo spirito di Natale del 2011 non esiste più…EVAPORATO!….…….Diventato vapore: SVANISCE! Chissà cosa pensa lo spirito del Natale passato???Nel Canto di Natale di C. Dickens ,lo Spirito del Natale passato è il primo dei tre fantasma che dovranno apparire ad E. Scrooge per attuare la sua redenzione…….REDENZIONE O INFERNO?E PER CHI?)....
Si dice che bisogna definire le risorse umane necessarie a garantire tutte le attività amministrative,tecniche, manutentive e di esercizio utili allo svolgimento del servizio affidato.....
(Non saprei come definirla se incapacità o malafede...Opto per la seconda ...Ora si da il caso che per calcolare l'organico,occorre pregiudizialmente ,stabilire le commesse manutentive indispensabili alla Sicurezza ed i turni per intervento guasto;le attività amministrative e la logistica(la gestione delle operazioni di approvvigionamento, stoccaggio e distribuzione delle materie prime e dei prodotti finiti);i rapporti industriali con gli enti esterni;il collaudo;le risorse umane per curare i rapporti con il personale;il COT( abbonamenti,bigliettazione e quanto altro);le attività tecniche e udite-udite le modalità e l'orario dell'esercizio ferroviario....In pratica,si discute di Organizzazione del Lavoro e di Piano Industriale...
"Ora anche un bambino potrebbe affermare che occorrerebbe un piano industriale che ci permetta di calcolare l’organico necessario, quindi fare il confronto con la forza e poi calcolare gli esuberi nelle singole qualifiche. Si potrebbe vedere come riempire le eventuali caselle vuote con mobilità interna e quindi, dulcis in fundo, calcolare gli esuberi."

Inoltre non c'è niente che chiarisca o che giustifichi il compito e le attività dell’EAV holding e dei suoi dirigenti.
INFATTI LA CASTA E' RAZZA PADRONA E PREDONA....
AUTOREFERENZIALE SOLO A SE STESSA....Un gruppo che in ogni azione o pensiero fa riferimento soltanto a sé stesso, alla propria vita e ai propri interessi.....
Poi una colossale patacca risulta essere la dichiarazione a verbale delle OO.SS quando sostengono che ritengono necessaria incrementare tutte le azioni utili provenienti da ricavi come:BIGLIETTAZIONE, EVASIONE E PUBBLICITA'....
A)Qual è la posizione del Sindacato su UNICOCAMPANIA???Su un biglietto di 1 E e 40 centesimi,abbiamo un introito di 0,30 centesimi….Gli altri soldi dove andavano a finire??????
B)Se dal 1 Gennaio 2013 le aziende dovranno vivere solo con il CONTRATTO DI SERVIZIO e con la propria bigliettazione,bisognerà ovviamente, abbattere l’EVASIONE TARIFFARIA che le solite fonti informate calcolano intorno al 40%...
RIUSCIREMO A RECUPERARE L’EVASIONE TARIFFARIA????COME???? CON QUALE MODELLO ORGANIZZATIVO???Aumentando le squadrette? Riportando il conduttore a bordo del treno?C'è qualche straccio di idea????
Affidiamo consapevolmente il nostro destino nelle mani di gente incapace;di gente che ha chiuso gli occhi in tutti questi anni perché pesantemente coinvolta nei soliti traffici......Infatti,se appena-appena ci distraiamo e giriamo lo sguardo, vedi i soliti guitti ingordi e compromissori;litigiosi fra di loro e incerti; insofferenti alle critiche e al dissenso e pronti al solito giro di poltrone....Gente,riluttante alla democrazia interna e alla TRASPARENZA...
Una R.S.U non solo impedita al regolare svolgimento del suo mandato,ma anche tagliata fuori dalla trattativa del 25 Luglio,quella per intenderci sull'Armonizzazione delle retribuzioni.…..Coordinatori di fatto nominati e non eletti dalla struttura sindacale del Consiglio dei delegati….Una struttura che,ricordo, non si è mai riunita……Poca partecipazione,assenza di Democrazia interna e NIENTE REFERENDUM sugli accordi firmati.....

Anonimo ha detto...

Quindi a nulla serve il taglio del costo del lavoro,e il taglio della pianta organica....Il DEFAULT non dipende dal costo del lavoro...Tale operazione miserevole nasconde altri obiettivi...
Con meno organici,con la compressione dei tempi di lavorazioni,con lo spostamento del personale attraverso una mobilità spregiudicata,con la flessibilità e soprattutto con i ricatti si favorisce solo la " futura IMPRESA "…Tutto questo:a discapito dei lavoratori ed a discapito della sicurezza...Un’equazione perfetta per avere il controllo assoluto:del basso costo del lavoro,della diminuzione dell’organico occorrente e della conflittualità in azienda….. Un microcosmo frequentato da illusionisti,di moscerini,di mezze tacche e....di viltà.... Non c'è caduta che non ispiri sconforto e rabbia. Ed in questo panorama desolante le promesse e gli impegni più volte dichiarati:sono come le foglie d'Autunno....Marciscono a terra...
Di solito si sceglie che il conto lo paghino i superstiti ed il capro espiatorio è una storia troppo vista per essere dimenticata....Allora vogliamo ancora convincerci che non c'è cedimento?
.... Quale futuro possiamo prevedere con questa gente?Quale contributo possono dare alla situazione economica?La Corazzata declassata a bagnarola è la fotografia perfetta di un paese suicidato dalla propria classe dirigente...Suicidata da una burocrazia compiacente,e da manager e dirigenti padroni mai messi in discussione nel proprio feudo...
E NOI?Abituati ed assuefatti ad un ineluttabile ingiustizia….Non ci stupiamo più di nulla,e l'indignazione del momento viene subito sedata dall'effetto annuncio….Ci siamo fatti governare per 18 anni da una TV deficiente e da una classe politica corrotta ed incapace.....
Abbiamo subito tutto semiaddormentati,e drogati da un potere che non ha lesinato risorse per i suoi travestimenti….E siamo tuttora ostaggi di un Parlamento di non eletti che non si vergogna neanche un po’ di lasciare l’aula semivuota quando si tratta di votare una Legge anticorruzione…
Ostaggi di un vecchio satrapo che sbraita e strilla contro la stampa,contro la Magistratura,e ovviamente non poteva mancare nei suoi urli LA PERFIDA ALBIONE... DESOLANTE!!!!
Dovremmo pretendere da questi Signori che tanto vivacemente hanno contribuito al presente disastro di devolvere i loro stipendi alle necessarie ricostruzioni concedendogli appena il salario minimo di un operaio….
Dovremmo obbligarli a frequentare corsi serali di realtà,così magari imparano qualcosa,e soprattutto dovremmo deciderci a mandarli a casa…..Ma si sa il Potere si è così bene blindato sulle proprie poltrone da sembrare inamovibile e noi non abbiamo tempo da perdere con tutti i problemi di sopravvivenza che abbiamo, così ricattati come siamo da licenziamenti,debiti,fallimenti e disoccupazione……

Che la forza sia con noi.....

Frate Guglielmo

Gennaro ha detto...

L'analisi sembra corretta. Davvero stupisce il comportamento ondivago della Holding EAV che mentre sostiene una cosa poi quella cosa la lascia morire nell'indifferenza e si procede come prima come nulla fosse successo. La verità è che ci troviamo di fronte a dei manager aziendali dilettanti, senza esperienze e carisma, con idee confuse e approssimative che non hanno lo spirito e il polso di assumere decisioni perchè sanno bene che i primi provvedimenti dovrebbero riguardare i dirigenti e il personale della Holding che non si sa cosa fanno giacchè nessuna mission è riservata a questo ente. Ma appena verrà nominato il Commissario di governo per il rientro del debito faranno assumere a questi i provvedimenti di merito che servono per il risanamento, e si nasconderanno dietro il dito.