BREVI, FLASH, ANNUNCI.....

CHIUSO PER FERIE

30 giugno 2012

PUBBLICO IN PRIMA PAGINA LA RICHIESTA DEL COLLEGA PENSIONATO CHE SI FIRMA G.G. LASCIATA NEI COMMENTI


ULTIMO O.D.S. GIUNTO NELLA MIA
CASELLA EMAIL AZIENDALE

Salve Giona come mai non pubblichi più gli ordini di 


servizio aziendali, per noi in pensione ke frequentiamo 


il blog sono uno strumento per tenerci informati non 


ne  vedo il motivo tanto per non farlo. Grazie




G.G.


Ciao G.G. (potevi mettere anche nome e cognome per intero) per quanto riguarda gli O.D.S aziendali, credo di aver pubblicato e ancora pubblico, quelli che in qualche modo sono in tema con discussioni presenti sul blog o che ai miei occhi hanno una certa importanza. Inoltre la pubblicazione implica una serie di passaggi nei quali devo trasformare il formato originario PDF del documento in jpg, con una conseguente e inevitabile perdita di qualità d'immagine. Mi rendo conto però, che la tua richiesta ha un senso, in special modo per chi  in pensione viene a Napoli solo di tanto in tanto. Le possibili soluzioni sono due. Potrei metterli, come tu chiedi, sul blog ma quali ? Tutti ? Oppure girarli per email a chiunque me ne faccia richiesta. Inoltre credo che l'Azienda stessa, non abbia nulla in contrario ad inviare per posta elettronica gli O.d.S. ai pensionati che ne facessero richiesta, così come accade per il personale in servizio. Di questo chiederò in Azienda. Nel frattempo, se mi invii il tuo email ma anche quello di altri colleghi in quiescenza interessati alla cosa, sarò felice di occuparmi personalmente del reinvio di quelli che quotidianamente giungono presso la mia casella di posta. Saluti, gioNa.

1 commento:

Anonimo ha detto...

Ciao GioNa innanzitutto grazie per aver risposto subito e con tanto interessamento. scusami non era mia intenzione non firmarmi solo ke volevo scrivere G. Gallo e invece .... vabbuò .......il mio indirizzo di posta è g.gallo@live.it se mi fai la cortesia non pubblicarlo.
Ti ringrazio x tutto quello ke riesci a fare e trasmetterci su questo blog e ti saluto cordialmente
ciao Peppe Gallo