BREVI, FLASH, ANNUNCI.....

..... ...... ......

24 febbraio 2012

IL FATTORE “ C “: e…..L’OMBRELLO DI ALTAN del solito frate Guglielmo

Photobucket

                                         
IL   FATTORE “ C “:e…..L’OMBRELLO DI ALTAN.  In C-operta sul C-osta C-oncordia tra C-AZZARI, C-ACICCHI  E PIPPAROLI….3° Mese dell’ANNO Dei MAYA(Anno dei Professori)



A Melk si racconta di un vecchio contadino che mentre contemplava le stelle era solito ripetere:-La gioia è una cosa sacra,ma la terra è dura da zappare:non vi fidate quindi di chi ride e non è mai arrabbiato,di chi non è mai stanco,di chi parla del lavoro senza più conoscerlo…. Non hanno niente da offrire a nessuno eccetto la loro C-ONFUSIONE!-
Il vecchio aveva attraversato due guerre e il mondo un po’ lo conosceva….Non era uno sprovveduto e ben sapeva il valore delle cose ed il pericolo della confusione quando non si distinguono più:i sacrifici dagli sprechi;le vittime dai colpevoli;i torti e le ragioni……..
Nel terzo mistero doloroso vi vorrei parlare della CONFUSIONE….La Confusione ha i suoi  Gran Sacerdoti in questo guazzabuglio che stiamo attraversando….Essi zitti zitti e quatti quatti preparano in gran segreto e attraverso mille artifizi:la nuova struttura della retribuzione….Tra alambicchi e formule esoteriche si sono inventati:l’istituzione di una nuova voce retributiva……Un Ad personam definito per ogni dipendente……
Il  nuovo mago che curerà la ristrutturazione dell’oscuro oggetto del desiderio(il salario dei lavoratori),e stato chiamato al capezzale delle aziende decotte ed ha varcato la soglia della forza oscura…Nell’holding si fa chiamare:il  Papagno!
I maligni sussurrano che sia un emulo del Moretti:targato F.S.-ex dirigente sindacale C.G.I.L-
….Attenzione ai Papagni che qua so mazzate!
E mazzat nella splendida lingua partenopea sono anche:cauciata,carocchie,cagliosa,cutogna,paccaro, paliata,papagno……Il papagno,è un pesante schiaffo a mano aperta indirizzato al volto…E’ tale la violenza che stordisce chi lo riceve,così come stordisce l’oppio contenuto nel papavero che in napoletano è appunto detto:‘O PAPAGNO…
Già con il C.C.N.L del 2000 subimmo,tra botte e medicazioni,una decurtazione salariale attraverso l’introduzione di nuove voci retributive che non essendo più legate alla paga normale non erano soggette a rivalutazione ……Per gli smemorati vesuviani,ricordo,che già allora ci fu una lesione dei diritti per “ i nuovi assunti”….La magia veniva espletata attraverso un laborioso congegno tecnico…. C’era del metodo nell’operazione:si trasformavano alcune voci della prima striscia della retribuzione che eliminate per un verso,ricomparivano come Ad personam(alla persona)nel cedolino paga..…Voce non indicizzata che “ moriva “ con il pensionamento del lavoratore….Il precedente livello retributivo “ ,con questa semplice operazione,non veniva più riconosciuto alle generazioni future che praticamente venivano fottute….(Non è stata quindi solo una sensazione la perdita di valore dello stipendio in questi anni…)…
Ovviamente la motivazione di questa operazione sta tutta nel verbo salvare….Il mantra che ha accompagnato il  decreto salva Italia….Ieri bisognava abbassare il costo del lavoro,ed oggi ci dicono che il momento è particolarmente difficile,e delicato…..
Onde,siccome e per cui:delicatamente ci preparano alla riduzione a nulla di diritti e di livelli salariali…… Verranno depotenziate le indicizzazione delle competenze e delle indennità che sono soggette alla rivalutazione in quanto legate alla paga……
I tromboni sindacali fulminati sulla via di Pomigliano dalla dottrina:MARCHIONNE-LIBERTINO,a seguito della disdetta degli accordi di 2° livello, sono convinti assertori del primo postulato della mai dimenticata Legge del Menga….
Tale postulato asserisce che chi sfascia viene glorificato e festeggiato,mentre i costi del fallimento di un’azienda sono a carico dei lavoratori….
E’ inconfutabile l’applicazione della Legge del Menga!
-Tale assioma,in questo paese,è diventato luogo comune!INCONTESTABILE!E in nome della salvezza della nazione,in fondo,in fondo,puoi sempre subire….!

Come  le vignette dell’Altan che immortalano il famoso ombrello spinto nel didietro dell’italiano tipico,che un poco flesso e un poco fesso,accoglie il corpo estraneo….
Rassegnato!L’italiano dice -Soffro- rivolgendosi al cavaliere banana che se ne sta ben assiso sui suoi tacchi rossi e tiene il medesimo ombrello per il manico…La battuta di risposta del banana è una di quelle che si ascoltano alla radio durante il bollettino meteorologico….
Dall’umidità reale a quella percepita,diventa,in questo caso:-”La pianti di confondere  l’ombrello percepito con quello reale!”-
Il verbo che regge tutto è perfetto:”CONFONDERE ”…..Come la propaganda di Banana Joe in questi venti anni….La crisi non c’è,i ristoranti sono pieni;la gente sta bene….C-ONFONDERE:come sempre!
I tromboni asseriscono che non perderemo niente:…..C-ONFONDERE!
Asseriscono che la retribuzione non subirà decurtazione nel tempo: C-ONFONDERE!
Giurano che non peggioreranno l’Organizzazione del lavoro!C-ONFONDERE!
Garantiscono che non ci saranno strascichi negativi sulle presenze,sulle malattie,sul premio obiettivo della Manutenzione e sull’indennità ex accordo del 29-03-2006:C-ONFONDERE!
Pertanto l’ombrello è una metafora,ma come tante metafore farà davvero male…
Noi SOFFRIREMO,ma io non sono rassegnato!!!
Egregi con-fratelli:le avvisaglie della tempesta non le cogliemmo, ma i segnali della deriva e della disorganizzazione aziendale erano palesi…….La corazzata divenne una bagnarola ……
Obsolescenza dei materiali,fatiscenze delle attrezzature,senilità anagrafica;ostinazione a seguire una rotta anche quando tutti gli strumenti di “ bordo “segnalavano la evidente necessità di cambiamento…
In mano a dei comandanti,lasciatemelo dire,”pipparoli”,e grigi esecutori del duo delle meraviglie:I C-AZZARI del celeberrimo Rinascimento napoletano….
Allegra gestione e carriere strepitose di dirigenti,funzionari e servitù a caccia di livree;manager incapaci, progetti sbagliati,spese folli con viaggi di d’istruzione incorporati(forse sarà distruzione?),consulenze e sprechi…. Con queste premesse nessuno si sarebbe mai sognato di proseguire la navigazione con un vecchio rottame…Eppure la navigazione proseguì senza apportare nessuna riparazione….


Dopo navigazione incerta con incidenti sfiorati e qualcuno centrato….Improvvisi abbandoni degli ufficiali di bordo,(modello SCHETTINO-C-ONCORDIA-Tornate a bordo:C-azzo!)….Insomma l’invincibile bagnarola affondò…..Ma non ci fu nessun DE FALCO tra di noi che richiamò Schettino….Gli ufficiali scesero dalla plancia di comando con il malloppo in mano e con i figli sistemati….
La vicenda della C-ircumvesuviana,(paradigma di un paese sballato)può essere considerata come una tragedia classica greca(La crisi devastante della Grecia calza a pennello)…
E quando vediamo rappresentato un fallimento di queste proporzioni che coinvolge purtroppo,classi dirigenti, (cazzari)rappresentanze sindacali(tromboni) e maestranze a caccia di livree,dobbiamo tutti guardarci dentro…. Credo che la nostra crisi abbia molto a che fare con la mancanza dei limiti…Se non fosse successo tutto ciò che tutti abbiamo visto negli ultimi anni,chi avrebbe fermato corte e signorotti locali;ras e cacicchi oltre il tetto del debito che “i Lor Signori “prima hanno accumulato e poi con molta munificenza ci hanno accollati?
Possibile che nessuno abbia mai visto niente o detto niente?Il leguleio Mavalà,ostinato crociato della censura e della  produttività in azienda, cosa ci dice sui 500 milioni di euro di debiti….?E il ragioniere Pastetta?E tutti i pipparoli non ne sanno niente?Ed i cacicchi sindacali mentre trafficavano non hanno notato niente?Se qualcuno nutriva dei dubbi sul futuro della nostra azienda il fratacchione dall’altare  vi ha sempre detto:-non sono un esperto ma secondo me il futuro sarà una lotta per tutti….Adesso dobbiamo essere vigili e stare attenti a non soffrire(Il per niente divertente OMBRELLO di Altan!)….

”Lor Signori “:hanno scassato,e sfasciato,….. e adesso ci presentano il conto….
Ci  chiedono:di rinegoziare i C-ontratti di secondo livello;ci hanno soppresso tutti  gli accordi  aziendali sottoscritti;ci negano il C-ontratto C-ollettivo Nazionale;ci chiederanno di rinunciare alle clausole di salvaguardia…..e voi dormite…Nulla si muove…. Il corpo giace inanimato …..Non da segnali di vita……
Subiamo soprusi di ogni genere e come colpiti da un sonno profondo,li lasciamo accomodare in “ casa nostra “?…..(Con l’ombrello?)
Qualcuno dice:”per quieto vivere “….Un altro sussurra:nun facimm questioni….
E invece una sola cosa va fatta:”si deve pigliare la questione”!Quaggiù da noi –si piglia la questione-chi s’impiccia di cosa che non sarebbe strettamente sua,e magari dalla quale ha solo da perdere….Si piglia la questione chi ama le questioni più degli interessi propri… Chi ne fa una questione di principio.
In poche parole:qui guardiamo chi si piglia la questione con interesse partecipe(?) e una ‘nticchia d’ammirata commiserazione….
Incidentalmente,non sarebbe esattamente questo il lavoro dei sindacalisti,pigliarsi la questione????
Come dire:intralciare,ed essere contro chi sfascia….Essere contro a chi di Pomigliano ne vuole fare un modello….Essere contro a chi negligente non si occupa della “ cosa pubblica “…
E invece???Per non urtare la suscettibilità di “ qualcuno “ e con la speranza mai sopita di ricavarne un piccolissimo spazio loro trafficano e confondono e  noi:silenti e dormienti….
Cari fratelli di cautela in cautela:ci siamo persi……Vaghiamo silenziosi e attoniti partecipando distrattamente come spettatori:alle loro trame,ai loro inciuci,alle loro suonate ….….. Adesso si sussurra che le trattative saranno condotte dai tromboni regionali……Questi eseguiranno una sonata senza spartito anche a nostro nome:mentre i delegati praticamente sono già esclusi dalla trattativa….
I cacicchi si  sciacquano la bocca con la rappresentanza e con la DEMOCRAZIA, ma nulla fanno per cambiare un sistema fatto di nomine e di nominati….!
Da chi sono stati scelti i C-oordinatori della R.S.U………….?Come sono stati scelti?Ma la Democrazia nelle “ fabbriche “non è:poter scegliere i Coordinatori attraverso il voto dei delegati?Cari suonatori di Brema:la Democrazia nelle “ fabbriche “ è poter scegliere:come,quando,e da chi farsi rappresentare…..!
…..Saranno anni che,più o meno confusamente penso e dico le cose che ho detto…. Eppure:non ho mai visto trascorrere un giorno che secondo “ le nomenclature ed i cacicchi “,fosse quello giusto per dirle…..
E così stai sempre a disturbare,stai ad intralciare il grande “ RISIKO “,le partite da giocare…..
Egregi con-fratelli:pensare è un gesto che non può farsi dare il calendario dei giorni,dei mesi,degli anni…..
Quando cerchiamo di abbozzare idee,quando cerchiamo di immaginare modelli alternativi e soluzioni, stiamo facendo un gesto lungo,sporto nel futuro……
Stiamo cercando di arrivare puntuali ad un appuntamento che avremo tra anni,…non domani,…..non alla prossima riunione blindata con la supercommissione dell’holding (Papagna-Riccardi-Polese?);non ai prossimi incarichi ed alle prossime promozioni…..Insomma non a tutti quei piccoli interessi momentanei e personali per lucrare posizioni di potere….
Pensare è un’altra cosa…..Una cosa che non dobbiamo temere,anche quando strategicamente è scomoda… Un compito per cui nessun giorno è sbagliato…..E dopo la riflessione:finalmente dirlo…..Come un canto liberatorio….Come un grido di ribellione che viene dal basso….
Come un fiume in piena….Come un’arma di liberazione anticasta…..Come un malumore che esonda, tracima, trasuda,deborda,travalica,dilaga …..Ma cosa ?
MA  VAFFANCULO!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
E’ una catarsi….è un rinnovamento,…è un vento nuovo che spariglia e scompiglia…Non saprei più come dirvelo…..….….Qua ci vorrebbe un moto di ribellione di tutta la brava gente….
Ve lo ricordate ancora il compagno Bassolino?Si dice che sia stato il protagonista negli anni 90 di una stagione che qualcuno che nulla sapeva del 400,soprannominò  “ Rinascimento Napoletano…….
Capo-popolo di un sistema in putrefazione dove destra e sinistra pensavano soltanto a spartirsi il mangime, con le complicità di elettori,cittadini e cinghie di trasmissioni sindacali…. Ancora oggi sono sempre gli stessi quelli che organizzano il grande Risiko…..Il mai dimenticato:Do ut des…..Un sistema marcio,un sistema infernale dove l’esilio resta la sola via di fuga:perché più distante sei dall’occhio del buco nero meno risenti della sua forza,e meno sei consustanziale ….….
Egregi con-fratelli la pseudo-sinistra è andata via,e con la destra in Regione abbiamo soluzioni gattopardesche….
Ma questa è ancora un’altra storia del fastidioso frate del medioevo….

Il Suono del Silenzio(Simon and Garfunkel)

Salve oscurità, mia vecchia amica
ho ripreso a parlarti ancora
perché una visione che fa dolcemente rabbrividire
ha lasciato in me i suoi semi mentre dormivo
e la visione che è stata piantata nel mio cervello
ancora persiste nel suono del silenzio

Nei sogni agitati io camminavo solo
attraverso strade strette e ciottolose
nell'alone della luce dei lampioni
sollevando il bavero contro il freddo e l'umidità
quando i miei occhi furono colpiti dal flash di una luce al neon
che attraversò la notte... e toccò il suono del silenzio

E nella luce pura vidi
migliaia di persone, o forse più
persone che parlavano senza emettere suoni
persone che ascoltavano senza udire
persone che scrivevano canzoni che le voci non avrebbero mai cantato
e nessuno osava, disturbare il suono del silenzio

"Stupidi" io dissi, "voi non sapete
che il silenzio cresce come un cancro
ascoltate le mie parole che io posso insegnarvi,
aggrappatevi alle mie braccia che io posso raggiungervi"
Ma le mie parole caddero come gocce di pioggia,
e riecheggiarono, nei pozzi del silenzio

e la gente si inchinava e pregava
al Dio neon che avevano creato.
e l'insegna proiettò il suo avvertimento,
tra le parole che stava delineando.
e l'insegna disse "le parole dei profeti
sono scritte sui muri delle metropolitane
e sui muri delle case popolari."
E sussurrò nel suono del silenzio
P.S:Lo giuro me ne volevo andare…..Stufo di 35 anni di turno,stufo di pipparoli e di cazzari,stufo di disordine organizzativo……Rotto e abbuffato per il vociare della servitù ululante;colpito da profonda allergia agli orticelli e agli sprechi….Scoglionato dai disagi,dalle carenze,dalla meritocrazia senza talento….
Ero già prossimo alla partenza:requisito maturato il 19 Febbraio 2012;Finestra d’uscita 1 Marzo 2013…. quando improvvisamente la Madonnina di Civitavecchia sciolse le sue lacrime sui sacrifici dell’italiano tipico un po’  flesso e un poco fesso……Il pianto inondò l’Italia…Qualcuno gridò al miracolo italiano….
Il suo pianto ebbe un effetto prodigioso:il decreto salva Italia……Chiusero tutte le finestre,e così fui arruolato contro lo spread  per salvare la Patria……
Ho giurato,spergiurato…….Gli riferivo:ma se la mia generazione ha perso come faccio io a salvare l’italia….?
Nun ce stat nient a fa…..
MORALE:Le pensioni non erano il motivo della crisi ma solo una rivincita ideologica dettata da Confindustria e dai poteri forti per smantellare il sistema previdenziale italiano(le future speculazioni dei mercati sui fondi integrativi pensionistici);tutto il resto è C-oreografico…Come il sindacato che ha archiviato il problema dell’aumento di 7 anni dell’età pensionabile non concedendo ai lavoratori il diritto a scioperare….
Meno male che c’è sempre il profeta ZENONE che ci  indica la via:……” Avanti in fila longobarda che la mano di Dio ci regge….Non temete sono qui io con voi… abbiate fede nello cavalcone…-C-antare-…..
Se longo è lo cammino,……. com’è la meta?
GRANDEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEE !!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!



Che la forza sia con voi
Guglielmo da Baskerville



ABAZIA DI MELK



4 commenti:

jacopon ha detto...

ma come si fa a pensare che qualcuno possa leggere un "papiello" del genere?. I post, per essere incisivi devono essere brevi,concisi, illuminanti,mica siamo qui a dar sfoggio delle capacità descrittive, ammesse che queste capacità ci siano.

il postino di baskerville ha detto...


Lavoratoreeee,ma non è l'Alberto Sordi che mostra il pugno con il gomito ad ombrello dei “ VITELLONI” di Fellini...
E se per caso pensate al famoso ombrello di ALTAN,vi devo solo dire:COME SOFFRO!
Ma andiamo con ordine….L’incipit del cronista è di quelli tosti…..Inizia così:

“”Lavoratori ormai sulla lista nera dei superiori sotto le voci "ritardatari cronici" e/o "bugiardi". Studenti con il libretto delle giustificazioni già finito ad ottobre. Universitari cacciati di casa dai genitori per l'ennesimo esame mancato. Coppie sull'orlo della crisi per i continui appuntamenti bucati. Assuntori abituali di maalox, divorato una confezione alla volta, senza neanche togliere la carta bianca e verde della farmacia, sulle banchine deserte già alle 8 di sera. Sappiate che la persistente sensazione di essere vittime di una punizione sadica e implacabile è pienamente giustificata. Siete utenti della peggiore ferrovia d'Italia. E, visti gli standard del nostro Paese, probabilmente parliamo di una delle peggiori del mondo….””

( La Circumvesuviana si è aggiudicata anche per quest’anno,la maglia nera del trasporto su ferro nella classifica stilata da Legambiente …Alziamo i calici al nuovo anno e brindiamo,noi brindiamo e di nuovo brindiamo… Orsù dopo mesi di ritardi e soppressioni, un meritato riconoscimento agli sforzi della nostra azienda. Non è facile essere la peggiore,ma noi in queste performance siamo da guinness dei primati.....)

Malgrado sia frequentata da 105mila pendolari ogni giorno, la Circum, società della holding regionale dei trasporti Eav, secondo Legambiente guadagna la vetta grazie al taglio del 40% delle corse nella scorsa primavera e ai continui disagi registrati durante tutto il 2012.Nel 2013 sbanchiamo….
Il ritornello è sempre lo stesso su tutte le tratte: riduzioni delle corse, lentezza, disservizi e sovraffollamento. Ma le tratte della Vesuviana, stavolta, hanno sbaragliato la concorrenza. La classifica dei disagi su rotaie presentata da Legambiente annuncia che la vita dei pendolari, non migliora, e si fa sempre più incerta.
A fronte di tagli del servizio e aumenti del prezzo dei biglietti in diverse regioni, i disagi per i fruitori del trasporto pubblico su ferro sono largamente aumentati(complici il governo del fare e le amministrazioni regionali del farò).
Per Legambiente: "quella dei treni per i pendolari è una vera e propria emergenza nazionale di cui nessuno sembra intenzionato a occuparsi. Negli ultimi anni il servizio in larga parte delle Regioni è andato peggiorando per la riduzione e l'incertezza delle risorse, che ha portato ad avere treni sempre più affollati, in ritardo e con le solite vecchie carrozze. Per chi si muove in treno ogni giorno la situazione è spesso disperata, con autentici drammi giornalieri che si vivono sulle linee del Lazio, della Campania, del Veneto. E' vergognoso che gli stanziamenti erogati dalle Regioni per questo servizio siano stati talmente risibili da risultare in molti casi inferiori alle spese per i gruppi consiliari".
Nel triennio 2010-2012 la media delle risorse stanziate diminuì del 22% rispetto al 2007-2009. Il 2009 fu, l'ultimo anno in cui si destinarono fondi sufficienti per garantire un servizio decoroso.
(Per essere pignoli,la riduzione delle risorse al trasporto pubblico locale nella regione campania si attesta al 30%....
Per il prossimo anno i fondi per il trasporto pendolare sono destinati ancora a ridursi .E la riduzione del 2014,per la nostra regione, si aggiunge al taglio già operato nel 2012 e nel 2013…Si racconta che gli utenti e i lavoratori della "peggiore ferrovia d'Italia",continuano a darsele di santa ragione…)

(CONTINUA)

il postino di baskerville ha detto...

(CONTINUA)


Conclusioni

Nel bel-paese:da una parte,c’è la T.A.V che viaggia con finanziamenti certi e con opere dai costi esorbitanti per favorire gruppi economici di amici e sodali...Dall'altra parte abbiamo un trasporto pubblico locale con le linee regionali da inizio 900….Tutto combacia per immaginare da qui a poco,quando lo sfascio ci presenterà il suo conto, l'invocazione alla privatizzazione dei servizi ......

Per quanto riguarda il trasporto su ferro della nostra Regione, possiamo solo confermare ciò che dice Lega Ambiente….
Alle continue lamentele sull'inerzia, sull'incompetenza (che nasconde una evidente malafede),e sui soprusi non corrisponde un altrettanto sdegno….
Chi dovrebbe rovesciare il tavolo per delegittimare una classe dirigente tutt'ora incapace e assente:non frequenta più i luoghi di lavoro;legge poco;generalmente ignora il disagio e il malcontento;non usa più il treno;non cammina a piedi e non visita le ferrovia;non ascolta e non sente;non guarda e quindi non vede…….Ma attenzione all'assuefazione….
L’assuefazione rivela sia lo scandalo e sia la vergogna…..

Tra tante chiacchiere:sul VEDRO’,del farò,e del dirò…... l’OMBRELLO DI ALTAN tocca anche questa volta....a NOI……

(-Il lavoratore:VADA VIA......
Il Sarchiapone:Cosa le costa ri-provare?Se poi non le va,fra qualche anno lo toglie!!!)

il postino di baskerville ha detto...


Conclusioni

Nel bel-paese:da una parte,c’è la T.A.V che viaggia con finanziamenti certi e con opere dai costi esorbitanti per favorire gruppi economici di amici e sodali...Dall'altra parte abbiamo un trasporto pubblico locale con le linee regionali da inizio 900….Tutto combacia per immaginare da qui a poco,quando lo sfascio ci presenterà il suo conto, l'invocazione alla privatizzazione come panacea a tutti i nostri mali.....
(Per la cronaca:oggi 9 gennaio 2014,L'ENTE AUTONOMO VOLTURNO ha toccato il fondo...
Nonostante le promesse e le magie del Signor Vetrella,la nostra poderosa flotta di elettrotreni si è ridotta ad appena:36-40 treni... E i Metrostar?Ma si:la Star di tutti i metrò,cosa fa?
La bellezza supertecnologica della STAR,si scioglie ed evapora in officina.....Tanto per citare solo alcune delle tante anomalie riscontrate: abbiamo un'usura anomala dei dischi freni;una limatura eccessiva(?)delle rotaie ,scarsa qualità dei componenti elettronici e meccanici,difetti del software di controllo del sistema di marcia del treno)


Per quanto riguarda il trasporto su ferro della nostra Regione, possiamo confermare ciò che dice Lega Ambiente….
Alle continue lamentele sull'inerzia, sull'incompetenza (che nasconde una evidente malafede),e sui soprusi non corrisponde un altrettanto sdegno….
Chi dovrebbe rovesciare il tavolo per delegittimare una classe dirigente tutt'ora incapace e assente:non frequenta più i luoghi di lavoro;legge poco;generalmente ignora il disagio e il malcontento;non usa più il treno; non cammina a piedi e non visita le ferrovia;non ascolta e non sente;non guarda e quindi non vede…….
Ma attenzione all'assuefazione….
L’assuefazione,la rassegnazione,il disprezzo rivela sia lo scandalo che la vergogna…..

Tra tante chiacchiere:sul VEDRO’,del farò,e del dirò…... l’OMBRELLO DI ALTAN tocca come sempre ....a NOI……

(-Il lavoratore rivolgendosi al lestofante:VADA VIA......

Il Sarchiapone beffardamente di rimando dice:Cosa le costa ri-provare?Se poi non le va,fra qualche anno lo toglie!!!)

MA COSA?
IL SOLITO OMBRELLO,DI ALTAN!