BREVI, FLASH, ANNUNCI.....

..... ...... ......

6 febbraio 2012

DA CIRO ORAZZO


Milan-Napoli 0 - 0

Milan: Abbiati (1' st Amelia), Abate, Mexes, Thiago Silva, Antonini, Emanuelson, van Bommel, Nocerino, Seedorf (31' st Ambrosini), Robinho (41' st Maxi Lopez), Ibrahimovic. A disp. Mesbah, Bonera, Zambrotta, El Shaaarawy. All. Allegri

Napoli: De Sanctis, Campagnaro, Cannavaro, Aronica (36' st Pandev), Maggio, Gargano, Dzemaili (30' st Inler), Zuniga, Hamsik, Lavezzi, Cavani. A disp. Rosati, Fernandez, Britos, Dossena, Vargas. All. Mazzarri

Arbitro: Rizzoli di Bologna
Note: ammoniti van Bommel, Seedorf, Cavani, De Sanctis, Emanuelson, Mexes, Cannavaro. Espulso al 19' st Ibrahimovic per fallo di reazione. Espulso al 43' st il tecnico del Milan Allegri per proteste.

Mini Crisi del Napoli che da un mese non assaggia la vittoria in campionato, e momento difficile anche per il Milan, dopo la brutta partita persa a Roma contro la Lazio. Milan- Napoli è sicuramente un gran trampolino di lancio per entrambe le squadre, che scendono in campo per vincere. Il pareggio, infatti, serve poco a entrambe le squadre. Ne esce fuori una partita bloccata e timida da entrambe le parti. Primo tempo praticamente senza occasioni da nessuna delle due parti, se non per un tiro forte ma centrale di Hamsik al 17’ . Nel secondo il Milan è più intraprendente e cerca subito di mettere le cose in chiaro prima con Robinho al 5’, erroraccio del brasiliano sotto porta, poi con Ibra al 16’, colpo di carambola dello Svedese messo in angolo da De Sanctis. Al 64’ , almeno in teoria, cambia la partita. Ibrahimovic schiaffeggia Aronica e si becca il cartellino rosso, sotto la doccia lo Svedese. Invece di approfittare della situazione favorevole, il Napoli si limita a gestire il possesso palla in modo sterile e addirittura rischiando di andare sotto quando Robinho su ripartenza all’85’ calcia addosso a De Sanctis. Finisce così, Milan-Napoli 0-0. Brutta partita, scandita dagli errori individuali dei giocatori di entrambe le squadre. Occasione persa per il Milan , alla luce dell’altrettanto brutto pareggio della Juve contro il Siena. Per quanto riguarda il Napoli, ci si è accontentati del pareggio in un momento in cui il Milan era sotto di un uomo e ovviamente demoralizzato. Atteggiamento non da Napoli, non da squadra che vuole tornare in alto dopo una prima parte di stagione a intermittenza, causa la Champions League. Giovedì c’è Siena-Napoli al Montepaschi Arena, semifinale d’andata di Coppa Italia, e gli azzurri in caso di passaggio del  turno beneficeranno, l’anno prossimo, di un posto nel terzo turno preliminare della Uefa Europa League. Un’occasione da non perdere, insomma, alla luce delle difficoltà trovate dagli azzurri in campionato che rischiano di compromettere addirittura l’accesso degli azzurri alla sorella minore della Champions. Appuntamento quindi alla partita di 


Coppa, gridando come sempre FORZA NAPOLI!



1 commento:

Anonimo ha detto...

Napoli sempre nel cuore forza azzurri