BREVI, FLASH, ANNUNCI.....

....

3 aprile 2015

UN SOGNO LUCIDO E COSCIENTE:......I BARI.....L'ALLEGORIA DEL DIPINTO DI CARAVAGGIO:.....e il gioco delle tre carte....

Art News - Secrets - I bari


Una mano mette o prende delle carte da una tasca,appena sotto la cinta,quindi sul ventre.Ma la mano è disegnata male,perchè manca il pollice.....E poi il mignolo più grande dell'indice,dev'essere un pittore approssimativo...
Risalendo lungo il braccio scopriamo una nuca dove dovrebbe essere il viso....Ma,allora...torniamo alla mano e scopriamo che è al contrario:il pollice è sotto nascosto,allora la tasca non sta sul ventre ma sulla schiena....
La torsione del braccio ci dice che il gesto avviene di nascosto...Cerco l'altra mano,poggia sul tavolo,con altre carte in mano....Un gioco di carte,anche se sul tavolo c'è un back gamon...Infatti vedo altre due mani con le carte:l'altro giocatore!Ma sul tavolo poggia una quinta mano,guantata....
Troppe carte,troppe mani,e un coltello alla cintola....Qualcosa non va a questo tavolo...Il viso di uno dei due giocatori è teso,l'altro placido,angelico....Merletti ai polsini e al colletto:la veste ricca....Sono due adolescenti ed uno gioca ad un gioco più grande di lui...
Voglio scoprire il padrone della mano guantata....Lo immaginavo:il complice che truffa il povero angelo con le carte,dicendo all'altro cosa gli manca....E' un uomo che vive di espedienti,ha i guanti rotti,ed è l'ideatore della truffa....
Più adulto,ha addestrato probabilmente l'altro baro....E' lui il cattivo genio:quello che sta derubando l'innocente...Ma io non voglio che l'angelo perda ingiustamente:lo avverto!....Guardati alle spalle:attento!....Non mi sente:alzale quelle carte!.....
Sono ridicolo,sto parlando ad un quadro che mi sta raccontando un piccolo dramma:la vittoria del disonesto su chi crede all'onestà!Parlo a quei due volti che questo pittore MAGISTRALE,altro che approssimativo,ha messo vicinissimi,perché li conosco:sono un pezzo della mia vita,quando ho creduto nella buona fede,e sono stato sconfitto da chi giocava con carte truccate.....Quando ho perso l'innocenza ad opera di un uomo che si presentava come amico:come quello lì!...Quello che aggrotta la fronte e recluta un picciotto qualsiasi promettendogli ricchezza:lo compra e lo rovina!
DIO,questo quadro è eterno!...
Un giovane perderà tutti i suoi soldi;l'altro prima o poi la LIBERTÀ'!Quante volte ancora i giovani dovranno perdersi,ascoltando le bugie degli adulti?
Ora capisco cosa mi agita in questo quadro:l'ineluttabilità della sopraffazione,che si ripete identica nei secoli.....
Sei stato così bravo pittore,a descrivere l'ingiustizia,da farmi pensare che uccidesti quel ricco prepotente al gioco della pallacorda davvero per una scorrettezza,e non per questioni di donne...
Avevi fama di attaccabrighe:MICHELANGELO MERISI DA CARAVAGGIO,ma guardando i TUOI BARI oggi,sospetto che fossi solo troppo insofferente all'Arroganza!!!!!





Dopo tanti annunci,con uno squillo di tromba e con un fragoroso e pericoloso rin-culo,è stato presentato il famoso piano industriale, disperso da molto tempo nei gorghi del nulla del VOLTURNO....Contro l'incubo del T.I.C. e del CONSORZIO:il Commissario non sapendo a quale santo rivolgersi,perché il tempo stringeva,fece appello ad un suo vecchio " amico ",e,come a scusarsi della molestia arrecatagli,gli riassunse per sommi capi la faccenda....

Gli spiegò che,in un tempo imprecisato scrisse a ROMA per ottenere i finanziamenti promessi per la sua nuova struttura senza ricevere nessuna risposta;(era alla ricerca dei super-eroi da combattimento,quelli che dovevano aiutarlo a stanare debiti e creditori);due mesi dopo scrisse a Caldoro e nemmeno da lui ebbe risposta;con Vetrella aprii un contenzioso sul contratto di servizio ,ma la richiesta ebbe un esito infruttuoso;le banche applicavano prezzi da capogiro,ed io il capo," amico mio", non sapevo più dove girarlo....

" L'amico ",con notevole ritardo sulla richiesta di soccorso,convocò gli ufficiali di bordo del Concordia,ed impose di affrontare con decisione il nodo del costo del personale.....
"L'amico" rivolgendosi alla ciurma,disse:L'attuale congiuntura economica che l'azienda si vede costretta a fronteggiare,perdurando la crisi economica e la riduzione degli stanziamenti del T.P.L.,impone di affrontare....e bla,e bla,e bla,e bla..un chiacchiericcio continuo........
Per farla breve:un documento di condensata stupidità,svuotato di organici e dei numeri per la definizione dei livelli occupazionali occorrenti;privo di idee,di contenuti e di progettualità.....Per la Manutenzione,inasprirono le condizioni di lavoro bombardando i sopravvissuti alla fusione con dei proiettili che miravano dritti-dritti alla sicurezza.... 


Che dire:le definizioni per i super-esperti all'antani,(come se fossi antani-la supercazzola prematurata di Amici Miei),lasciano il tempo che trovano.
Quindi,se invece di discutere sul significato allegorico del dipinto:" I BARI ",continuerei a dilettarmi di come nascono certe proposte e di chi se le inventa,divagherei dal tema proposto... 

Sarebbe bello raccontare la storia del lavoro notturno degli operai (che si propone di aumentarlo a 8 notti al mese). ...
Come sarebbe bello " filmare "(con la reperibilità estesa sull'intera rete ferroviaria),il lavoro a cottimo per gli arzilli vecchietti solo per poter risparmiare i quattrini tagliati dal contratto di servizio per devolverli al maghetto Vetrella tutto chiacchiere e distintivi.....
Oggi,il raccontatore di frottole ha rilasciato la seguente dichiarazione al convegno degli Stati Generali sui TRASPORTI organizzato dalla Regione Campania:....

"Incontro i Sindacati in maniera costante e riconoscono che abbiamo risanato;abbiamo innovato la rete;abbiamo dato un futuro alle aziende che andavano praticamente al fallimento.Con la Circumvesuviana siamo passati da 43 treni a 66 treni; stanno arrivando i treni nuovi e ammodernati;è partita la gara per 200 nuovi autobus:non abbiamo ridotto di un euro(dico:1 EURO)le risorse del T.P.L,anzi abbiamo investito di più...
(Fonte:IL MATTINO del 31 MARZO)...

Per usare un allegoria:"Mentre la follia cresce e aumenta la folla sui piazzali e sui treni:i portoghesi e gli sfilatori di portafogli festeggiano..."..

Ora,dico io,non sarà il massimo della vita fare le Cassandre ricordando ai pifferi,ai tromboni,ai prestidigitatori e affini,ai violoncelli,alle grancasse,ai triccheballacche,ai tricchetracche ed ai putipù cosa prevedeva  l'articolo 16 della Spending Review,ma il postino prova a richiamare alla memoria il provvedimento che fu varato dal governo 3 anni fa .......

L'articolo 16 stabiliva tra i criteri di ripartizione del fondo da trasferire alle regioni per il Trasporto Pubblico Locale due concetti importanti:
1)l'incremento del rapporto tra i ricavi da traffico e i costi operativi;
2)LA DEFINIZIONE DEI LIVELLI OCCUPAZIONALI APPROPRIATI....

Ora,sarebbe stato bello poter discutere,ed almeno una volta annunciare:che va tutto bene,o almeno ci andrà.....E invece,siamo alle solite........
Tutto quello che hanno scritto nel documento non tiene conto di:una pianta organica del personale vecchia;di reparti operativi sguarniti e ridotti a meno della metà ...Si ostinano a non confrontarsi con diagrammi e numeri in caduta libera....... 

Verrebbe da dire,parafrasando ENNIO FLAIANO:"LA SITUAZIONE E' GRAVE,MA NON E' SERIA...."
E' vero che non c'è angolo del bel-paese cui non s'attagli a misura la suddetta citazione,ma per quel che riguarda il VOLTURNO,il riferimento è davvero perfetto...
E non si tratta di stabilire se siamo contro il Nellino o a suo favore;di amare la divina diva o di detestarla;di intervenire a favore o contro il BIANCONIGLIO nella querelle con il VETRELLA,notoriamente incapace e fanfarone.....
Il cuore della faccenda,grosso come una casa e proprio per questo tendenzialmente sottostimato,è semplicemente un assioma poco Flaviano e molto realistico:del TRASPORTO e della FERROVIA,non gliene frega un cazzo a nessuno.....E governare l'emergenza viene,di gran lunga dopo qualsiasi interesse che non sia solo farsi gli affari propri,che tradotto vuol dire:garantirsi poltrone,benefit e stipendi.....
Ed allora,non gliene frega una mazza:dei livelli occupazionali,della sicurezza ferroviaria,dell'incremento del rapporto tra i ricavi del traffico ed i costi operativi,e ne gliene importa del Piano industriale,progettato alle vongole... 
La sostanza dei fatti si limita solo ai tagli ......L'affaire nodo del personale non è nient'altro che questo:come risparmiare 15 milioni di euro e viveri beatamente felici e contenti senza lasciare mai la scrivania e senza inimicarsi chi progetta il grande RISIKO sui trasporti ....
Quindi non conta l'organizzazione del lavoro,non interessa capire mansioni,profili professionali,responsabilità;non conta la regolarità dell'esercizio ferroviario:conta solo recuperare i costi per tirare a campare,senza tirare le cuoia....
E' inutile ricordare agli strateghi dello sfascio gli innumerevoli incidenti ferroviari sui P.L-S.O.A ed il deragliamento del 6 AGOSTO 2010....(Per chi lo avesse dimenticato,in cinque anni,il bilancio è di 5 morti e 60 feriti )...
Se le cose stanno come dico e come del resto tutti sanno a partire dai diretti interessati(sindacati compresi):è ovvio che governare le tre ferrovie sia un esercizio del tutto superfluo....
Con quel che avanza nel fondo cassa,raschiando il barile per trovare i centesimi,si può solo andare avanti giorno dopo giorno.....In attesa dei saldi di fine stagione....


Il nostro caro William,ci suggerisce che quando parliamo di sicurezza recitiamo da schifo.....Tant'è vero(mi dice)che risultano inapplicate le relative normative europee;si recita a soggetto;le battute e le promesse si ascoltano distintamente,come si sente la voce del suggeritore....L'ennesima iniziativa fatta alla carlona per vedere l'effetto che fa,è solo un esercizio periodico come gli annunci gettati in pasto all'opinione pubblica....
Il drammaturgo inglese,specialista in dramma,ci interroga:"If you tho ink Safety is costly,try an accident(Che tradotto vuol dire:CI SENTIAMO ALLA PROSSIMA TRAGEDIA????)


Insomma,visto l'andazzo,ho preferito cambiare il soggetto per questo nuovo episodio sulla serie del VOLTURNO,e mi sono rivolto al dipinto di Michelangelo Merisi:ed inaspettatamente ho trovato udienza.....
La Smorfia è il libro dei sogni,usato per trarre dai vari sogni i corrispondenti numeri da giocare al lotto....E nella smorfia il numero 48 fa: 'O muorto che pparla.....

L'INCONTRO.......



 misericordia

'O fatto è chisto,e statemi a sentire!
Il giorno 21 marzo,discendevo lentamente il decumano maggiore.....(Il decumano maggiore corrisponde più o meno all'odierna Via dei Tribunali e segue l'antico asse viario greco)...
Dopo aver superato Via Duomo,la strada incrocia sul suo percorso "il Pio Monte della Misericordia" dov'è alloggiato uno tra i maggiori dipinti del Caravaggio,(Le 7 opere di Misericordia)...

Mentre procedevo giravo di tanto in tanto il capo osservando la strada,e qui,saranno state le anime del purgatorio o la MISERICORDIA citata da PAPA BERGOGLIO nella visita pastorale a Napoli,con mio grande stupore:'O muort veramente mi parlò.....
...L'autore del dipinto senza tanti fronzoli mi snocciolò una serie di numeri :

1)Il dipinto che hai scelto,rappresenta una partita a carte in cui un giovane, dall'apparenza candida,viene truffato da due bari....
2)L'opera è un monito contro i pericoli delle taverne e del gioco d'azzardo...
3)La truffa da strada è un gioco che sconfina nel peccato;
4)Se siete convinti che il mio dipinto non fa al caso vostro,negate a voi stessi il principio di realtà per nascondere la testa nella sabbia come lo struzzo......
5)Governare non è inutile,è dannoso(visti i pessimi risultati:tra debiti,pignoramenti evitati,e fallimento scongiurato per un pelo)...
6)Le nuove cartelle della tombola che presto vi verranno distribuite,non prevedono più vincite,ma solo perdite...(Siete ancora in debito e non raggiungerete facilmente il pareggio di bilancio....Nemmeno nel 2016);
7)Se continuate così,e niente fa sperare in un vostro rinsavimento,a forza di scorticare la barchetta,riuscirete solo a mandarla a fondo.Resta solo da capire dove troverete rifugio....

Fin qui il Caravaggio....



In questo mondo di debiti.....



Il postino scosso da questa premonizione,si è messo a studiare,per rileggere a modo suo il capolavoro del Caravaggio.....Mi sono chiesto,come lo vedrebbe oggi un uomo moderno....????Un uomo che si confronta quotidianamente con gli imbrogli,con le fregature,con le truffe da strada,con gli impostori e i prestidigitatori, con ciarlatani,maghetti e apprendisti col botto.......
Dimenticando per un attimo i buchi al bilancio,i decreti per i pignoramenti,la corruzione che insieme all'evasione fiscale devasta il bel paese,mi sono messo di buzzo buono ed ho sfogliato il dizionario dei modi di dire.......Questa è la mia personale interpretazione sul dipinto di Michelangelo MERISI....

1)CAMBIARE LE CARTE IN TAVOLA,in origine era:BARARE!In senso figurato,falsare la realtà dei fatti...Oppure cambiare idea e opinione adducendo mutamenti esterni amputabili ad altri....(Quali sono questi mutamenti esterni imputabili ad altri???La diminuzione dei corrispettivi per la prestazione dei servizi?Sembra di si,a leggere il documento....Ma l'articolo 115 del D.L N°163(del 12 Aprile 2006)non obbligava l'adeguamento dei prezzi per i contratti ad esecuzione continuativa(o periodica)???)

2)DARE CARTA BIANCA....Il funzionario venuto da ROMA ebbe carta bianca....Che in senso figurato significa avere pieni poteri,con facoltà di agire senza condizioni,limiti o interferenze,come consegnando un foglio bianco che porta solo la firma dell'autorità competente e su cui si può scrivere quello che si vuole.....
(Stranamente,il BIANCONIGLIO autorizzato da ROMA non s'impuntò,per richiedere di adeguare i corrispettivi del contratto di servizio ai reali costi di esercizio.....Perché,era più comodo scaricare sul costo del lavoro,il mancato adeguamento del contratto di servizio?Ma,dietro le fragili apparenze del quotidiano:chi si nasconde nella camera oscura???Chi è il regista di questa operazione???....)

3)IMBROGLIARE LE CARTE....In senso figurato:creare confusione o scompiglio allo scopo di far trarne vantaggio all'impresa....
(Quale vantaggio può avere un impresa se l'evasore continua a far fessi tornelli e controllori??A maggior ragione,se la normativa della spending review prevede che per il futuro le aziende dovranno sopravvivere con il contratto di servizio,con il recupero dell'evasione tariffaria e con la bigliettazione autonoma:a chi conviene svalutare l'impresa???E se l'obiettivo non è svendere,chi ci guadagna in questa confusione???)

4)METTERE LE CARTE IN TAVOLA ....Esporre chiaramente i problemi senza nascondere nulla;rivelare le proprie intenzioni ed i progetti;agire apertamente senza sotterfugi.... 
I concetti espressi,derivano dal linguaggio dei giocatori che sono tenuti a rispettare le regole ed a deporre le carte in tavola per il conteggio dei punti....

Dov'è la trasparenza,l'informazione,la veridicità delle situazioni...E le trattative segrete con i patti firmati senza l'avallo dei lavoratori?E le regole mai rispettate? Ed i giocatori che falliscono ed addossano le colpe a chi per dovere e mai per piacere,subiva incolpevolmente il loro gioco....??Perchè CALDORO dichiara:"Devo ringraziare I SINDACATI perchè ci sono stati vicini e hanno accompagnato il Piano di Risanamento anche sopportando grandi sacrifici????Di chi sono questi sacrifici?Chi ha aumentato il debito e perché nessuno ha mai pagato???Dov'è lo scambio???Chi ci guadagna e chi ci perde????A cui PRODEST???

Da qui,il pretesto per l'allegoria sul dipinto:I BARI del CARAVAGGIO.....


I CONSIGLI DEL POSTINO DI BASKERVILLE

Il Postino di Baskerville, conoscendo le mie intenzioni sulla natura dell'articolo mi  ha suggerito,quanto segue:.....

PRIMO,metti in chiaro il significato del dipinto del Caravaggio che utilizzi come pretesto del sogno....
SECONDO,allontani i minori,perché qualche vaffanculo può esplodere improvvisamente....
TERZO,predisponi il lettore mentalmente alla interpretazione del sogno(Non sarà SIGMUND FREUD,ma sempre un allegoria è....) 
QUARTO,abitui il lettore alla satira ed ai doppi sensi,onde evitare fastidiosi equivoci che comportino pesanti azioni disciplinari nei tuoi confronti....Se è il caso ammoniscili e ricorda loro,che tutti un mese fa erano CHARLIE HEBDO....
QUINTO,tecnicamente l'interpretazione del sogno della paramount distribuescion viene raccontato attraverso la voce dei suoi protagonisti....

Messa così,anche la presentazione del postino è  un pò fuorviante e mistificatoria per le decine di adepti adoratori delle sette che tanta fortuna hanno avuto nel SUD....Non dimentichiamolo,che CONSORZI ed ENTI sono stati i meccanismi vincenti del sistema che ci governa da oltre venti anni....Nelle aziende di trasporto è stato il modello campione...
La pubblicistica sul genere(della serie:io ti segnalo al politico ed al manager di riferimento,e tu vinci...)è imponente e sforna a ritmi regolari libri,articoli,post e commenti molto birichini....Nel sistema,si utilizza tutt'ora il MANUALE CENCELLI....
Dire quindi,I BARI,può significare tutto oppure niente,dipende dal contesto....Il concetto,come s'intuisce,è inafferrabile....
Nel sogno,incroceremo anche personaggi minori che per comodità del racconto lì definisco bizantini....(Il bizantinismo utilizza argomenti sottili o capziosi su temi di scarsa rilevanza....Per cui,spesso:"Si nascondono dietro al potere o vi si alleano con esso....Adesso sparigliano le carte, dichiarando:"Il vostro piano industriale è irricevibile..")
Prima di lasciarvi al racconto un ultima precisazione....Nella visione onirica,non viene rievocata la magia del passato,e ne passeranno spezzoni video da lacrimoni....Gli interventi finali dei ferrovieri,al tavolo del gioco delle tre carte,racchiude l'intera storia in un modo atrocemente malinconico.......

IL   SOGNO LUCIDO E COSCIENTE
....Non so,se vi sia mai capitato di ritrovarvi in un sogno lucido,cosciente,in cui chi dorme si rende conto all'improvviso che sta sognando e talvolta,per pochissimo tempo,riesce a prendere in mano il " copione "di quanto accade ed a deciderne la trama....Una sorta di " cinema cerebrale ",in cui il regista è lo stesso sognatore....Come risultato:ricavi una sensazione fastidiosa;t'impicci in una notte agitata;ti ritrovi spettatore di una truffa da strada e con un racconto decisamente molto stravagante.................
Nel sogno non era cambiato il panorama della città:Napoli era lì caotica,bella,disordinata si,ma viva....Impassibile,come sempre,al succedersi delle stagioni e degli eventi... L'inclinazione originaria del tempo,restava costante e stabile.....Una città:anarchica,un pò canagliesca ma immutabile a qualsiasi cambiamento......
L'ambientazione dove si svolgeva la scena,era la stazione ferroviaria di Piazza Garibaldi......
L'anno?Imprecisato...

Il GIOCO DELLE TRE CARTE.......



Per chi fuoriesce dalla ferrovia della stazione centrale è quasi quotidiano incrociare un tavolino leggero di quelli che si smontano in un attimo se c'è da scappare......
Dopo aver attraversato l'incrocio pedonale che separa la Feltrinelli dal nuovo ingresso della metropolitana,proseguendo verso il rettifilo, l'attenzione del "viaggiatore" viene catapultata su una piccola folla vociante di gente che fissa tre carte che si muovono e si spostano in continuazione...

(Per usare un'allegoria:il gioco delle tre carte,è come la storiellina che viene narrata sulla vecchiarella che torna alla vita mentre sta per essere sepolta...) 

Nel sogno,contrariamente alle mie abitudini,mi fermai ad osservare quel tavolino leggero.....Un giocatore abile scambiava il posto alle tre carte mentre invitava tutti a scommettere dove era nascosta la carta vincente.....Le sue mani spostavano un Re di denaro e due assi:vinceva chi puntava sul RE.......Qualche curioso attratto dalla gente accalcata si fermava come me,qualcun'altro tirava dritto....
L'uomo distinto con modi gentili,da incallito prestidigitatore dava le carte,mentre la donna di fianco rassicurava i curiosi e li invitava a giocare.... Pezzi di carta rosa passavano di mano in mano....Erano banconote di 50 euro....
Le domande mi si affollano in testa,come i giocatori intorno al tavolino....Chi sono?Da dove vengono?Da quale epoca sono tornati?
L'uomo distinto cercava di coinvolgere un impiegato a corto di soldi che si ritraeva spaventato...Ero stregato,e incapace di muovermi...Mi trovavo catapultato in una scena da dopoguerra,da anni 50,da borsa nera....Mi rendevo conto che ero precipitato in un tombino del tempo....

Danzavano le mani del " manager "e le tre carte si muovevano nascoste dalla mano dell'abile giocoliere....IL RE compariva e scompariva,ed i soldi rosa svolazzavano come le farfalle....L'uomo alzava la voce e garantiva miracoli;prometteva nuovi contratti;un lavoro diverso e intercambiabile; la garanzia del parametro di provenienza....Indicava la luna:fondi di sostegno per l'occupazione,contratti di solidarietà difensivi;premi di produzione; contratti di secondo livello;assunzioni e ricambio generazionale;incentivi sulla reperibilità......
(Diceva con sicumera)Se volete salvarvi,io sono l'uomo che faccio per voi.....
Gli altri annuivano e rispondevano in coro.....Erano forniti di un elenco degli aventi diritto all'assunzione con i contratti part-time...La donna prima di approvare studiava il profilo del candidato con il suo maturato.....Tutti insieme,ipotizzavano:i costi dell'operazione,l'eventuale collocazione, s'ipotizzava un organico a regime....Si verificavano:cavilli,norme transitorie,e le spese di chiusura del contenzioso........
Erano tutti d'accordo,era chiaro.....
L'impiegato ad un certo punto ebbe la forza di sganciarsi e si sganciò(evidentemente trovò la sua collocazione)......Lo sostituì:il casellante-ferroviere....
Osservavo stregato il fermo immagine e non riuscivo più ad andare via...In quell'angolo di mondo chiamato italia,la storia sembrava sospesa.....
A questo punto del racconto potrebbero benissimo apparire I BARI DI CARAVAGGIO,o il gatto e la volpe di COLLODI.....
Il vecchio "manager" stufato dalla mia presenza,mi afferrò per il gomito e rinnovò l'invito al gioco:"Dài,non farti pregare!Non la vedi la carta?Secondo te,il RE di denaro dov'è?"

(Meticolosamente l'osservai ed il mio giudizio fu netto.....:Ha l'aria di un vecchio pensionato che per non lasciare la sua poltrona,disperato,si è messo a fare il complice di un maghetto da bar.....)

Il vecchio pensionato intanto rilanciava:"Avanti dottorino,non si è stufato di scrivere ed inventare storie???Per lei che scrive deve essere un operazione facile puntare con il suo stipendio...Il primo giro te lo faccio fare gratis,senza puntare...Siamo buoni con te,ti regaliamo un sogno lucido da raccontare... "

Il vociare,mai confuso dei compari,si susseguivano con la promessa del part-time....Gli allibratori intanto scommettevano:a che percentuale è dato il part-time???80,90,85%???
Gli altri ferrovieri presenti,erano stregati e incapaci di muoversi......Il ferroviere-casellante,stressato dalle troppe promesse e dall'incertezza del futuro:"Sembrava un totano vicino alla lampara..."

(La lampara è un tipo di lampada molto grossa e potente, montata su di una barca che viene usata dai pescatori di notte per illuminare la superficie dell'acqua, al fine di attrarre i pesci in superficie per poi intrappolarli nella rete o catturarli con la fiocina....)

Erano riusciti ad accendergli dentro un pò di speranza....

I presenti illusi dal gioco si lasciavano andare raccontando le proprie speranze...Ormai,non chiedono altro che sognare....
Uno fa:La clausola di salvaguardia dov'è?Potrò mai garantire ai miei figli,un futuro migliore del mio???....
Il casellante ferroviere rivolgendosi ad uno dei biscazzieri chiede:Ma,firmando la liberatoria,riuscirò a maturare il Trattamento di fine rapporto?? Che tipo di retribuzione potrò avere?????
Un altro in tono supplichevole,sussurra:"Io sogno un lavoro per mio figlio"...

Intanto il manager muove le carte.....Il casellante ha estratto il portafoglio,e sembra confuso....Sa solo che tra poco il montante maturato sarà cancellato con una transazione,ed i suoi 20/30.000 euro,non ci saranno più.....
Se indovina la carta vincente,gli toccherà un contratto part-time all'83 % dell'orario contrattuale con 2 settimane piene e le altre 2 del mese a prestazione ridotta;un'anzianità giuridica dal 2005 e la rinuncia parziale(?)ai corrispettivi economici maturati...
Qualcuno da dietro mi spinge;il mio turno è arrivato...Il manager sorride....
La donna che invitava i presenti a giocare mi guarda negli occhi,se riesce a convincere tutti, incasserà il suo premio di produzione....
Non guardo più il tavolino,intanto le carte si muovono,ma le mie mani stringono una banconota rosa che non intendo più mollare........
I biscazzieri mi rassicurano:" Non temere,ci sarà una procedura di raffreddamento in REGIONE.."....
(Ma chi sono?)
Non so più a chi credere....
Troppe incongruenze presenti nella " trama " del " film ",insomma ero consapevole di trovarmi in un sogno........
Sarà stata la consapevolezza di trovarmi in un sogno,la finestra aperta,oppure il venticello umido mattiniero,sta di fatto che mi svegliai....Guardai l'orologio,erano le 6,e 20 del mattino,sentii il  suono della tromba di un treno... Poco prima che il rumore del passaggio morisse all'udito,il lungo grido stridulo del primo treno diretto verso Poggiomarino,salì al cielo.....Avevo la camicia appiccicata alla schiena,con una notte popolata da incubi.....

Ogni sogno è destinato fatalmente a svanire con la notte,ma i DEBITI con il nostro passato sono le nostre ombre mai sconfitte.....
Nella penombra della mia stanza la pallida luce del monitor del P.C.,rimandava un immagine del dipinto di Caravaggio....Ebbi un istante di esaltazione,per il semplice fatto di riconoscere:"I BARI"...
Non so per quanto tempo rimasi a fissarlo:c'era il pollo,il compare e il vecchio imbonitore.....Sembrerà assurdo,ma mi pareva proprio che i tre guardassero me........

"Avevi fama di attaccabrighe:MICHELANGELO MERISI DA CARAVAGGIO,ma guardando i tuoi BARI oggi,sospetto che fossi solo insofferente all'arroganza..."....



CONCLUSIONI...




Il gioco delle tre carte,estinto o quasi come truffa da strada,è trasmigrato in luoghi lontani dalla vita reale,diventando uno stupido esercizio per illusionisti dilettanti...L'azzardo di finanza creativa è tossicomania da fortuna....E' la fortuna è ciò che resta quando il lavoro smette di essere un valore.Quando il lavoro non viene più considerato il modo sicuro per costruire la ricchezza di una società o di un paese...
E risanare chiedendo " agli schiavi " di migliorare efficienza e produttività con turni da moderni negrieri:senza mezzi,senza risorse economiche,senza strumenti e con un parco rotabile vecchio,è l'ennesima bufala partorita all'ombra del Vesuvio....
Dal 2010 si sono ridotte le risorse per il trasporto nella regione campania di ben 132 milioni di euro....Si è diminuita la spesa dai 719 milioni del 2010 ai 587 del 2012.....
E adesso ci aspettano nel 2015 altri tagli.....Un ulteriore riduzione della spesa pubblica per circa 10 miliardi:con sforbiciate al T.P.L,e alla sanità........Il governo chiama questa operazione:razionalizzazione con l'obbligo di effettuare le gare per l'affidamento del servizio;la minaccia del taglio dei trasferimenti alle REGIONI che non ottemperano alle direttive;l'applicazione dei costi standard per la definizione dei trasferimenti alle Regioni che evadono la direttiva....
Ed i supercazzolari nel disastro prodotto non sanno fare altro che promettere e vendere l'unico articolo che la crisi moltiplica:L'ATTESA DI UN MIRACOLO...Siamo alla speranza prodotta in serie,al colpo di fortuna che diventa il prossimo articolo di successo....
A ripercorrere tutti questi anni,mese dopo mese,c'erano già dentro tutti i trucchi,le bolle finanziarie,i bilanci nascosti o taroccati,le strutture economiche finanziarie fasulle.....Strumenti,che ci avrebbero condotti dritti-dritti verso il disastro:con la sconclusionata scelta delle classi dirigenti;con i rapporti politici di dipendenza(una fedeltà assoluta);con lo scarso valore etico di chi doveva rappresentare il Bene pubblico senza garantire il diritto per i cittadini ad una mobilità sicura e sostenibile......

" DIO,che tanfo...."

-------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------


" L'ITALIA è governata dai peggiori:l'80 % dei MANAGER dichiara che la prima strada per il successo è la conoscenza di una persona importante,poi ci sono lealtà e obbedienza,la competenza è solo quinta...." 

Professor Luigi Zingales (2011)Il FATTO QUOTIDIANO


L'IPERBOLE ......DEL POSTINO DI BASKERVILLE

Il nostro SOGNO è una crociera sull'Arca di NOE' durante il DILUVIO UNIVERSALE,per poi raccontarla a MONDO ricostruito(???)....Con la follia di immaginarsi ancora vivi,potremo dire con orgoglio:"NOI C'ERAVAMO!!!"


FONTI:

1)Il Dizionario dei modi di dire/ dal Corriere della Sera;
2)Giacomo Papi....per il suo " racconto " sul gioco delle tre carte;
3)Ennio Flaiano....per il suo delizioso aforisma ...;




IL POSTINO SUONA SEMPRE DUE VOLTE












1 commento:

Anonimo ha detto...

E se fossi anche tu un'allegoria? Un blogger sarcastico che cerca ragioni lì dove non ve ne sono. Sii più audace rispondi con in allegato punto su punto al piano industriale. Lo sai, no, le elezioni sono alle porte. Chi fra i dye contendenti ha nel proprio programma il rilancio del TPL? A te la sentenza.