BREVI, FLASH, ANNUNCI.....

..... ...... ......

31 marzo 2014

IL VECCHIO INTERVALLO-LO SCOP DEL KAISER- E LA RIVELAZIONE DI GIONA

Nelle trasmissioni televisive con intervallo si indica un vuoto nel palinsesto, in passato riempito con musica e immagini.......


In Italia è noto il vecchio intervallo della RAI utilizzato nei vuoti di programmazione o in presenza di problemi tecnici di trasmissione o di improvvise interruzioni di programmi in diretta. Inizialmente mostrava la parola Intervallo in corsivo sulle immagini di un GREGGE DI PECORE con un sottofondo musicale xilofonico. Successivamente negli anni settanta in bianco e nero poi negli anni ottanta a colori con una successione di immagini di scorci paesaggistici e di monumenti delle città grandi e piccole d'Italia commentate dal nome del luogo e del particolare visualizzato. Di tanto in tanto compariva anche la parola Intervallo a carattere maiuscolo sulle immagini con e senza didascalia.
-----------------------------------------------------------
Tra i proclami e le promesse;il Piano di rientro dal debito del Dottor Pietro VOCI e il PIANO DI MANUTENZIONE STRAORDINARIA DI RECUPERO TRENI,piombò nel dormiveglia del piccolo mondo antico vesuviano,la denuncia del SINDACATO ORSA sul PASCOLO DI GREGGI E CAPRETTE sulla rete ferroviaria......
(Per la cronaca:l'ultimo PIANO è datato 13 DICEMBRE 2013)
L'Ente autonomo del Volturno(l'holding che gestisce il trasporto su ferro)si pronunciò subito per evitare torbide speculazioni...Impassibile alle critiche,non accettava e ne tollerava uno scoop fotografico di quelle dimensioni...
....L'ordine di scuderia fu chiaro a tal proposito,lo scoop fotografico del KAISER doveva essere oscurato,e pertanto bisognava consegnare alla stampa un dispaccio che escludesse i rischi,sia per i passeggeri che per i conducenti dei treni,ma anche per persone o animali che circolavano nell'area delle tratte...



Sentite un pò cosa dichiaravano il giorno 26 Marzo a Stella Cervasio,cronista di REPUBBLICA,i vertici dell'E.A.V:
"...Non c'è alcun problema di sicurezza ferroviaria.Prima con la frequenza abituale dei treni nessun pastore faceva passare le greggi sui binari.Attualmente,con il transito di un treno all'ora e comunque con il diradarsi dei convogli,c'è più tempo per l'attraversamento.Ma nessuna capretta è mai morta investita finora"....

Insomma l'Ente Autonomo del Volturno,lo assicura e lo giura che i veri naturalisti sono loro.... Non nega che il "pascolo" avvenga,tra Castellammare Terme e Castellammare di Stabia. Non obietta,che tra Barra e Santa Maria del Pozzo, c'è chi ha realizzato un accesso diretto alla linea, tramite una porta in legno, "e per chissà quali 'reconditi' scopi".....
Non si preoccupa di prendere provvedimenti ai sensi e per gli effetti della normativa che tassativamente impone il divieto di utilizzare percorsi laterali ferroviari,ne attraversare i binari, e ne sostare sui camminamenti ferroviari....
(L'articolo 19 comma 3 della Legge 753 dell'11 Luglio 1980)

Ecco,quando ha immortalato la capretta,il Ferdinando(detto il KAISER)ha fotografato quell'attimo che fugge;quell'attimo che non solo ferma il momento,ma annuncia al mondo intero la rottamazione dei cervelli nella sede di Porta Nolana e nella gola del diavolo di Via Cisterna dell'Olio....
L'immaginate il Kaiser mentre posiziona il teleobiettivo guidando e inquadrando la capretta che scorrazza come la vispa Teresa brucando l'erbetta....Il Kaiser,senza scomporsi porta rapidamente in primo piano l'immagine e varia la distanza focale dello zoom,poi tutto contento dice l'ho presa,l'ho presa la vispa Teresa,e nella rete cascano come i fagiolini maturi:i puparuoli n'fragicat e i rafanielli andati a male .....Con quel gesto semplice,lineare,trasparente rivela al mondo i verdi pascoli vesuviani,dove crescono i cespugli,si alzano maestosi tra sterpaglie e rovi gli alberi,insomma:Il trionfo della natura.....E rivela i sarchiaponi improvvidi ad usare la lingua come una sputacchiera,che cascano nella sottile rete del ragno...... Il Kaiser lo sa che i ciarlatani capiscono niente di niente......Lo sa:che stanno lì senza che il servizio ferroviario migliori;senza che s'incrementi il loro tasso di arguzia,di intelligenza delle cose;senza arricchire la versatilità del loro linguaggio(gli ordini di servizio stilati sono una CIOFETA)...Eppure sono lì,sono fatti così e li dobbiamo sopportare...Tutto questo il Kaiser lo sa e ce lo fa dire da loro....UN GENIO!


L'APOTEOSI

Mi dispiace dirlo,ma tra piante rampicanti,edera,gelsomini,papaveri,gelso,....ed in tutto questo marasma,l'APOTEOSI l'hanno raggiunta proprio i naturalisti,sempre più convinti che la ferrovia è destinata a diventare un grande parco naturale con un immenso alveare,e buonanotte......Il giorno della TRANSUMANZA,sono usciti allo scoperto urlando con foga di aver avuto sempre ragione...Sostengono che la natura sia intelligente,e l'intelligenza è una proprietà di tutti gli esseri viventi,vegetali compresi....
Personalmente qualche dubbio ce l'ho,e pensare che l'Amministratore e il Direttore dell'Infrastruttura del parco:ricordino gli errori,imparino dal passato,organizzano il presente,curano l'esistente e controllino il percorso del trenino del FAR WEST,mi mette addosso una gran paura....
Ammettetelo sù,che nessuno sino a quel momento aveva sospettato dell'esistenza dei naturalisti,dei cosiddetti,seguaci,cioè... Che gongolando con sicumera ancora oggi,affermano:La natura si riprende la ferrovia degradata che gli uomini non riescono ne a curare e ne a governare".....
Si, c'era stato il Valerio che con una punta di soddisfazione,interrogato dal sottoscritto,aveva risposto con un commento degno di un gran paragnosta:"Vedi quell'intreccio di rami in cima a quel tronco a pochi metri da terra?Bene,è un nido di passeri,ed al suo interno ci sono un paio di passerotti...I nostri dirigenti hanno riprovato a creare un mondo arcaico,e ci sono riusciti....Vuole un esempio?Quando non ne possiamo più,prendiamo carta e penna e scriviamo al Direttore del PARCO:-Caro Arturo,tu che sei un gran cacciatore di quaglie e di fagiani,caccia via queste mosche che mi fanno arrabbiare,che non mi fanno lavorare e non mi fanno dormire....

Arturo,infastidito da tante critiche,questa volta,all'ennesima nostra lettera,ci ha risposto dicendo cose che in passato non aveva mai detto:
"-In primis,io caccio quaglie e non fagiani....E in secondus,fatevene una ragione,e lasciatemi perdere,che io sono alla ricerca del selvaggio sublime naturale che è la forma di libertà e di bellezza che sento come origine del mondo...La rigogliosa e folta natura,il mare d'erba che cambia colore durante il giorno;dal grigio al verde;dal giallo ocra all'azzurro porpora,e con l'erba cangiante come la luce del WEST....Ed in tutta questa armonia,il trenino vesuviano ben si colloca nella natura del PARCO:con pietre volanti che piombano dai finestrini aperti;con l'assalto alla diligenza da parte di teppisti che forzano la cabina di guida terrorizzando i pionieri che viaggiano;con il giro della morte sempre assicurato-" .....


I SEGUACI

Ovviamente,non ci sono solo i naturalisti,per ogni fazione:c'è la claque,ci sono i tifosi,gli afizionados,i seguaci .....Sono in sonno,al momento gli afizionados di ARTURO,che leggono tutto ma non parlano.O quelli che non ascoltano e non guardano più il triunvirato-quadrunvirato sindacale.Quelli che pensano che il Nellino non funziona perché si dimentica di tutto;prossimo allo sfratto,dimentica persino dove è stato temporaneamente alloggiato....
Poi ci sono quelli che ce l'hanno con Vetrella, perché è una sciagura....Quelli che criticano l'ORSA,che ha smarrito la strada maestra,dimenticando il suo glorioso passato.....Oppure quelli che dicono che PIETRO traccheggia e perde tempo in attesa del 1 luglio e dei decreti di pignoramento ingiuntivi al momento congelati da una legge nazionale sino al 30 Giugno 2014...

Se poi il Piano per il rientro del debito,riprende a camminare lentamente,la protesta tace....Se il giorno dopo il Piano e la bigliettazione si fermano sul RUBICONE,loro gridano:"L'avevamo detto..."

Siamo acquattati nelle nostre convinzioni,nascosti se vengono contraddette,pronti a scattare se ci dice bene....E' pieno ovunque di sostenitori silenti dell'invasione dei marziani,futuri e prossimi acquirenti della Circumvesuviana;simpatizzanti degli UCCELLI di HICHCOCK che si alzano in volo oscurando il cielo;propugnatori di alberi sagomati dai treni che ombreggiano la rete ferroviaria,grazie alla manutenzione che si è estinta; fiancheggiatori di greggi e pastori che si spostano dai pascoli alti del Vesuvio ai pascoli bassi del trenino del FAR WEST...
Pensando che sia accaduto urleranno sguaiati e felici,insultando la Manutenzione che non c'è.....Salvo poi sparire quando verrà fuori che la Manutenzione è viva e lotta insieme a noi,e che l'autorizzazione alla transumanza ed al transito delle capre,dei pastori e delle greggi sulla FERROVIA era stata autorizzata proprio da ARTURO......


LA RIVELAZIONE DI GIONA

Uccellacci del malaugurio (mi fa il Giona,mentre sorseggia il suo caffè):Voi non sapete che l'intervallo,è lo SPOT preferito di ARTURO........ARTURO deve riempire quel vuoto del palinsesto vesuviano prima del prossimo CAROSELLO....
SIGLA DEL CAROSELLO PREGO!!!!!!!!!




N.B.:
1)IL VERBALE......E.A.V s.r.l. NUMERO DI PROTOCOLLO 0017213 del 19 Dicembre 2013 ORAM-Organo Amministrativo......
http://www.sergiovetrella.it/wp-content/uploads/2014/01/Piano-di-recupero-treni-2014-tutte-le-linee.pdf....Erano presenti alla riunione del mitico piano di recupero treni:L'Amministratore Unico il sempre-terno Nellino,l'Ingegnere Pasqualino anche detto il Marajà(Direttore Operativo Trasporto e materiale Rotabile);L'ingegnere Peppiniello-il Michelino(Responsabile U.O.Esercizio);L'Avvocato Carletto di qua e Carletto di là,detto anche il leguleio Mavalà;(Responsabile U.O. Approvvigionamenti,Logistica e Servizi Assicurativi)Il teutonico Ingegnere Heinekè( Responsabile U.O.Ingegneria della Manutenzione Straordinaria e Nuove Costruzioni e conterraneo della Merkel)......


2)LA NORMATIVA:
art 19 comma 3 della LEGGE 753 dell'11-7-1980 NORME IN MATERIA DI POLIZIA,SICUREZZA E REGOLARITÀ' DELL'ESERCIZIO DELLE FERROVIE E DI ALTRI SERVIZIO DI TRASPORTO
Alle persone estranee al servizio è proibito,salvo autorizzazioni o esigenze attinenti all'esercizio dei diritti sindacali regolati da leggi o accordi contrattuali,introdursi nelle aree appositamente segnalate....  
      
       
Sono vietati l'accesso e la sosta non autorizzati nelle aree, recinti ed impianti segnalati con appositi cartelli di divieto
Art. 19 c. 3


È vietato attraversare i binari al di fuori dei punti stabiliti
Art. 21 c. 1, 2 , 3, 4, 5

È proibito introdursi nelle aree, recinti, impianti ferroviari e nei treni in sosta
Art. 19 c. 1




Il postino di Baskerville












Nessun commento: