BREVI, FLASH, ANNUNCI.....

CHIUSO PER FERIE

27 marzo 2014

DALLA SEGNALAZIONE DI UN NOSTRO PENDOLARE

Circumvesuviana, teppisti nella sala comandi del direttissimo per Sorrento


Brutto quarto d’ora per i passeggeri del direttissimo partito, questa sera, alle ore 19:11, dalla stazione di Porta Nolana, a Napoli. Due giovani teppisti, saliti a Piazza Garibaldi, hanno creato scompiglio nell’ ultimo vagone del treno, in marcia verso Sorrento, generando fondati timori tra le persone presenti, molte delle quali minorenni appartenenti ad una scolaresca del Trevigiano, in visita alla capoluogo campano. I due malviventi hanno cercato di forzare la maniglia della sala comandi del convoglio, chiusa dal capotreno prima della partenza. Non riuscendo nel loro intento, hanno cominciato ad arrecare disagi ad alcune signore sedute nei pressi della porta di accesso alla stanza in questione, apostrofandole con parole a dir poco offensive, nel momento in cui le donne si sono rifiutate di lasciare i loro posti. A quel punto, uno dei due teppisti, indisturbato, data la completa assenza di qualsiasi addetto alla sicurezza, si è arrampicato sulla parte in ferro che circonda i sediolini e, con un calcio, ha rotto la porta di accesso alla sala comandi, facendovi “trionfalmente” il suo ingresso, in compagnia del complice che, in barba al divieto in bella mostra sul treno, consumava la sua sigaretta. Le parole di richiamo delle signore presenti non sono servite a dissuadere i due giovani teppisti dal proposito di armeggiare con i comandi del treno: più volte sono state attivate le sirene del convoglio, senza che qualcuno intervenisse! Prima di scendere alla stazione di San Giorgio, i due malviventi hanno manifestato comportamenti violenti verso due donne, cercando di impossessarsi del telefono di una delle due e strappando il giornale dalle mani dell’altra, per poi “divertirsi” nel tentativo meschino di mandarle in frantumi gli occhiali da vista. Solo l’intervento di un passeggero ha impedito ai due di arrecare danno alle passeggere. Dinanzi alla reazione dell’uomo, i due teppisti hanno dapprima tentato di aggredirlo e, poi, scesi alla fermata desiderata, hanno tempestato i vetri del convoglio con calci e pugni, con l’obiettivo di terrorizzare le persone. Sgomento tra le allieve della scolaresca, che hanno assistito incredule e intimorite a tutta la scena. Dopo l’ennesimo episodio di “ordinaria follia”, si evidenzia lo stato di completa anarchia che vige sui treni della Circumvesuviana; nessuna sicurezza a bordo e completa assenza di qualsiasi forma di controllo: da sottolineare che alla minaccia di allertare i capotreni e chiamare i carabinieri ha fatto seguito solo la più beffarda delle risate!

ciao, ti segnalo questo link:
http://www.reportweb.tv/circumvesuviana-teppisti-nella-sala-comandi-del-direttissimo-per-sorrento/
Salvatore Avella, pendolare Circum.




Nessun commento: