BREVI, FLASH, ANNUNCI.....

E' DECEDUTO IL COLLEGA ALFREDO CIARAMELLA ....

17 novembre 2013

I CRIMINI CONTRO LA VITA LI CHIAMANO ERRORI... di EMILIO VITTOZZI

Questa frase di Pierangelo Bertoli cantata nella delicata, significativa ed attuale "Eppure soffia" mi sta ritornando in mente dalla oceanica Manifestazione di Sabato 16 Novembre scorso svoltasi a Napoli.
La pioggia non ha assolutamente fermato la protesta contro il Biocidio nella Campania infestata dai rifiuti tossici! In circa 100 mila hanno invaso il Capoluogo Campano per chiedere la bonifica della "Terra dei Fuochi". Un vero e proprio fiume di persone. Di ogni estrazione sociale, culturale, religiosa. Napoletani, Campani ma non solo: esposti, fra gli altri, gli striscioni di Taranto, L'Aquila, Messina, La Maddalena, Altamura.
Tanti slogan significativi: "La monnezza non va bruciata - raccolta differenziata", "Camorra, Stato, Imprenditori: stesse colpe", "Chi ha inquinato deve pagare", "Cosa aspettate che facciamo la cacca blu?" (retto da decine di bambini incuranti della pioggia).
Tra gli altri, presenti Padre Alex Zanotelli, Nino d'Angelo, Don Maurizio Patriciello, Paolo Siani, Maurizio Landini (della FIOM).
Ma la presenza, lo striscione che a me ha colpito più di tutti è stato quello retto dai Familiari dei morti per tumore: brava gente che ha già visto morire mariti, mogli, sorelle, fratelli, nipoti. Nel corteo ce n'erano tanti, che hanno sfilato con le maxi-foto dei parenti morti: è stato straziante vederli marciare! Personalmente mi sono commosso, fino a trovarmi con gli occhi umidi. E non per la pioggia battente fino a pomeriggio inoltrato...
"I crimini contro la vita li chiamano errori...": si, un crimine è aver sopportato che politici, industriali e camorristi si arricchissero sulla pelle della povera gente, avvelenando l'ex Campania Felix...


Nessun commento: