BREVI, FLASH, ANNUNCI.....

..... ...... ......

1 novembre 2013

DAL COLLEGA PASQUALE BONITO, RICEVO E PUBBLICO.

Da cittadino dei campi Flegrei non posso esimermi dall'abbracciare la causa e le iniziative contro il biocidio e e tutte le sue conseguenze che ancora adesso ci restano oscure non per la drammaticità ma per la vastità che potrebbe rivelarsi in futuro.Come tu sai sono state di-secretate le rivelazioni del boss pentito Schiavone sugli scarichi e gli sversamenti pericolosi avvenuti nella nostra regione ed è a tal proposito, alla lettura di questi documenti e alla composizione della commissione Parlamentare d'inchiesta che vorrei inviare anche a te il mio commento spedito a organi d'informazione locali.

" aldilà oramai del pericolo che tutti noi del territorio flegreo corriamo,tra pochi anni siamo ai venti anni paventati nell'audizione dallo Schiavone ma...cosa pensare degli auditori della Commissione che non hanno avuto in tutti questi anni un benché minimo di rimorso a secretare nei loro cuori e nelle loro menti ciò che avevano ascoltato dal pentito? eppure a leggere i loro nomi si resta di pietra : Massimo Scalia, uno dei padri fondatori del movimento ambientalista ed ecologista, Giovanni Lubrano di Ricco, Senatore nato a Procida, Magistrato nostro conterraneo ed eletto nel collegio di Giugliano( sic! ),Roberto Napoli da Battipaglia, Senatore all'epoca e aspettate a meravigliarvi, successivamente dal 2001 al 2005, Direttore dell'Agenzia Regionale per l'Ambiente della Campania!!! . Pagato lautamente e inutilmente a fare cosa? siete a conoscenza di qualche suo intervento per le rivelazioni ascoltate e per l'incarico rivestito? Poi lascio perdere il deputato, commissario anche lui, Saraca, convolto in mille e uno scandali miliardari dell'alta velocità e lavori pubblici tra Lazio e Abruzzo e infine il pugliese Specchia ,deputato e poi Senatore. Adesso che commenti aspettarsi? Nemmeno uno ma una sollevazione di indignazione e rabbia anche e sopratutto da parte dei nostri politici locali, sindaci assessori e consiglieri nei confronti di costoro, amici , compagni e colleghi che siano, per il loro colpevole e colposo silenzio, per l'incoscienza e l'irresponsabilità dimostrata nei confronti di tutti .Vergogna. Ogni morto di quella morte sarà e dovrà essere un incubo lungo tutto il resto degli anni che resta loro da vivere.

Grazie e un abbraccio

P.S. i venti anni sono quelli che il boss pentito ci dava da vivere per lo scoppio della bomba tossica e velenosa. All'epoca il ministro degli Interni era l'on.Giorgio Napolitano.

HAI IL CORAGGIO DI FAR FINTA DI NIENTE ? PARTECIPA ANCHE TU PER TE STESSO, PER I TUOI FIGLI.


Nessun commento: