BREVI, FLASH, ANNUNCI.....

......

11 luglio 2013

NOTIZIE FLASH DA BASKERVILLE......



Trasporti, consorzio pubblico
per salvare Eavbus

di Paolo Mainiero  
Scade oggi il termine per la presentazione delle nuove offerte per rilevare Eavbus, la società fallita lo scorso novembre e gestita in via provvisoria da Eav Holding in virtù di un contratto di fitto di ramo d’azienda la cui scadenza è prevista il 31 luglio. La prima gara si era conclusa il 6 giugno, con un’unica offerta, quella della casertana Clp. Una settimana dopo il tribunale decise di concedere una proroga e indicò nell’11 luglio, oggi appunto, la nuova scadenza. Ufficialmente l’offerta fu respinta perchè ritenuta economicamente insufficiente. In realtà, a sollecitare la riapertura dei termini erano state anche le proteste di chi, dei sindacati innanzitutto, chiedeva che la Eavbus mantenesse la gestione pubblica. Le nuove offerte devono essere presentate al collegio fallimentare (composto da Sergio Sciarelli, Astolfo Di Amato, Maurizio Siciliani).

I curatori contano di ottenere un canone di fitto di 400mila euro il primo anno e di 600mila il secondo. Ci sarà la tanto sollecitata offerta pubblica? Un mese fa l’Eav non potè presentare una propria offerta non avendo raggiunto il pareggio di bilancio. Ma oggi a proporsi per la gestione della società di trasporto su gomma potrebbe invece esserci un consorzio di rete costituito dalla stessa Eav Holding e dall’Air Avellino (società controllate dalla Regione) e dal Ctp (azienda controllata dalla Provincia di Napoli).

Nelle intenzioni, l’Air dovrebbe occuparsi delle linee irpine mentre Eav e Ctp gestirebbero i collegamenti nel Napoletano. Ieri a Palazzo Santa Lucia l’assessore ai Trasporti Sergio Vetrella e l’amministratore unico di Eav Nello Polese hanno fatto un punto della situazione. Sulla vicenda prevale il massimo riserbo. Sembra, tuttavia, che per consentire al consorzio di rete di formalizzare oggi la propria offerta serva una delibera di giunta con la quale la Regione stanzi la cifra necessaria per coprire il disavanzo dell’Eav (circa 11 milioni). 

P.S:(Fine della trasmissione..... Devo recarmi al lavoro....
Turno pomeridiano dalle ore 13.43 alle ore 21.31.....Pony Espress di Via delle Repubbliche Marinare....
Buon Lavoro e speriamo nel MUNACIELLO............
Una Delibera di Giunta che copra il disavanzo;ed ancora una volta ci salviamo in ZONA CESARINI....)

« Chiedete ad un vecchio, ad una fanciulla, ad una madre, ad un uomo, ad un bambino se veramente questo munaciello esiste e scorazza per le case, e vi faranno un brutto volto, come lo farebbero a chi offende la fede. Se volete sentirne delle storie, ne sentirete; se volete averne dei documenti autentici, ne avrete. Di tutto è capace il munaciello… »

(Matilde Serao,Leggende napoletane) 

Il Postino di Baskerville

3 commenti:

vincenzo201 ha detto...

Piccolo fuori tema (o OT): sono mesi che si scrive che CLP è casertana, mentre ha sede a Napoli.
http://www.clpbus.it/main.htm
vincenzo1021@gmail.com

Anonimo ha detto...

Un intervento a gamba tesa e fuori luogo.
Io lavoratore SA.CO.M. retribuito da EAV, tramite art.5 del contratto stupulato da SACOM e CIRCUMVESUVIANA il quale prevede, a quest ultima , oltre al onere di retribuire i lavoratori SACOM qualora l azienducola non riesca a pagare, il contratto prevede anche la rescissione del contratto d appalto qualora l art. 5 sia chiamato in causa piu volte. Stamane i vertici, i capi, hanno lasciato correre sulle mancanze dell azienducola... il problema che i soldi EAV me li darà tra 20 gg.

Cara EAV, cara Regione Campania, caro governo... Voi siete concausa di sig. Come ricucci... perche a questo punto chiunque puo inventarsi imprenditore allo sbaraglio... pertanto io imputo che tutta la nanella la mantiene le istituzioni... ovvero U Pesc Fet ra Cap

Cocco77

Ringrazio Giona anche se so che questa cosa non rientra nell argomento Eav Bus ma fa capire quanti intrallazzi ci siano in questo comparto

Anonimo ha detto...

Ancora una volta tutti sanno ma nessuno fa niente. Io lavoratore sotto pagato devo lavorare senza lamentarmi, è mantenere il trasporto pubblico con i miei soldi visto che non sono pagato. Giusto per fare capire tutti i lavoratori ad oggi si ritrovano con un contenzioso contro eav in prima istanza vinto ma si aspetta un miracolo di nostro signore x chiudere il tutto. Ma quanti soldi ancora devo essere buttati........