BREVI, FLASH, ANNUNCI.....

....

6 luglio 2013

MA....DON ERSILIO VENDEVA SAGGEZZA.......

   …..MA….DON ERSILIO VENDEVA SAGGEZZA….
NELL’OTTAVO ANNO DEL REGNO DI RAMSES
SECONDA DINASTIA
Quarto mese (Estate)

PROLOGO
A 5 anni dai primi segnali di una tempesta nemmeno intuita ed a 4 anni dai primi cedimenti sulla sicurezza con l’incidente ferroviario di Castellammare terme;a 3 anni dal deragliamento di S.Maria alle mosche;ad 1 anno dall’investimento di 2 auto sui S.O.A.;ad 1 anno dal rischio fallimento….Con un’azienda che nel mentre sprofondava per l’abuso del denaro pubblico e per una mancata vigilanza… Nel mese di NOVEMBRE(il giorno 2 ?)si presentò il Commissario ad Acta…..Un Commissario nominato dal governo per il salvataggio delle tre aziende di trasporto affondate…..
La gestione del Piano di rientro fu così lunga e laboriosa che scatenò prima le rimostranze della CISL che stigmatizzava  (a sei mesi dalla nomina) il Commissario Voci per la mancata convocazione sul Piano di rientro dal disavanzo accertato e più in generale per chiarire la ridefinizione di responsabilità e competenze istituzionali dell’intero comparto…(G Esposito-17 Maggio 2013) E poi ci si mise anche quel cattivone di SALZANO (FILT TRASPORTO-CGIL) che dichiarò:L'E.A.V è salva dai pignoramenti fino al 7 Agosto 2013....

Ma Don Ersilio???? Don Ersilio,dispensava saggezza……
----------------------------------------------------------------------------
                                                                       
 « Ascolta il tuo cuore.Esso conosce tutte le cose »
                  (Paulo Coelho, L'Alchimista)

Non so chi sia,non so se lei frequenta il palazzo,non conosco la sua opinione sulla composita casta che in combutta con la politica,non controllava e non definiva con chiarezza conti pubblici e bilanci… La fotografia del carrozzone è raggelante:tagli agli organici,corse cancellate,rischio pignoramento sono gli ingredienti della ricetta di questi ultimi anni per l’Ente Autonomo Volturno….…. E lo spettacolo nel frattempo continua….In questi giorni di inizio estate,nel palazzo c’è un via-vai di lavoratori stralunati,di impiegati  sfrattati,di nuovi arrivi e di vassalli,valvassori,e valvassini mai satolli… Rifuggo sempre da questo posto,ma devo ammettere che il luogo conserva quel sinistro fascino di impunità come i castelli di signorotti medievali….E come i vecchi bastioni medievali,i signorotti del posto,si sono sempre prestati a non dar conto dei propri misfatti,coperti anche da una informazione sfacciatamente di parte….Per la casta:i colpevoli sono sempre quei lavativi dei lavoratori….Nulla cambia e probabilmente mai nulla cambierà….
Infatti l’omologazione continuamente lavora per confondere colpevoli e vittime…Un guazzabuglio di informazioni distorte o mal interpretate…..La casta in pratica ha ripreso tranquillamente a fare i propri comodi…Qualche limatura di facciata;pubblicistica a gogò sulle prebende e sugli stipendi limati,ma senza mai specificare le differenze retributive ed i sacrifici richiesti a senso unico solo ai lavoratori…..Ci dicono che sono stati aboliti sprechi ed alcune voci di spese francamente oscene:dove?Come?Di quando?NULLA SI DICE sulle autocertificazione decretate attraverso procura notarile del Nellino superstar per i rimborsi di spese non certificate….In pratica chiacchiere e prese in giro…..La crisi ci sta divorando,ma continuiamo a pagare Manager,Commissario e dirigenti che non riescono a trovare ragionevoli soluzioni per farci  uscire da questo stallo…..Nessuno che si disturbi;nessuno che alza la voce per chiedere le dimissioni di chi ci porta al fallimento;nessuno che guadagna velocemente l’uscita….Ammettiamolo su:le loro facce di bronzo restano impassibili ed INAMOVIBILI ….Adesso TUTTI ASPETTANO ROMA………. 

Il Commissario ad Acta,si è reso conto in fretta in che frullatore è finito…  Pressioni politiche,veleni,difficoltà…Ha cercato in pratica di organizzare il primo pronto soccorso,mentre aspettava un aiuto da Roma…. Lasciava solo  trapelare,di essere fiducioso sul piano di risanamento,mentre il debito intanto cresceva……..Adesso la situazione è critica; i dipendenti sono irritati e delusi da mille fanfaronate al vento; la società è appesantita dal fardello di un debito che non accenna a diminuire; dall’assenza di ricavi ;da un contratto di servizio insufficiente a coprire i costi di gestione…. La possibilità di un fallimento quindi, è tutt’altro che peregrina,…e  mentre il Commissario corre a ROMA,facciamo un po’ d’ordine nel caos che regna in Via Cisterna dell’Olio e nelle Istituzioni……...
Mi limito ai fatti……

A)…L’articolo 16,al comma 8 della Legge del 7 Agosto 2012,tra tanti adempimenti,prevedeva:l’istituzione presso il Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti di un tavolo tecnico,senza oneri per la finanza pubblica,di verifica degli adempimenti regionali per la disamina,in PRIMA ISTANZA,della documentazione pervenuta per la stipula e per  la successiva la sottoscrizione dell’accordo di approvazione dei piani di cui al comma 5,sottoscritto dai Ministri delle Infrastrutture e dei Trasporti e dell’economia e delle finanze e dal Presidente della Regione…..

B)Tra i tanti adempimenti il comma 5,stabiliva entro 30 giorni dall’entrata in vigore del disposto legislativo,una ricognizione  della consistenza dei debiti e dei crediti delle società esercenti il trasporto regionale ferroviario….

C)Il Commissario ad Acta solo il giorno 23/24 Giugno del 2013 ha emesso un provvedimento che dovrebbe portare da qui a 30 giorni:alla ricognizione completa dei debiti e crediti delle 3 società…..IL DECRETO in realtà proponeva  di mettere a disposizione del Commissario una struttura di supporto,e dunque emana “ UN AVVISO PUBBLICO “ per la formazione di “ UNA SHORT LIST “di esperti in materie giuridiche ed economiche da selezionare al fine di reperire il personale necessario…

D)In base al DECRETO,le domande dovevano pervenire entro il 1 Luglio….I costi della struttura sono coperti con le risorse del Fondo Per La Coesione E lo Sviluppo…..

E)Il successivo cammino prevede che il Commissario,dopo la ricognizione sui bilanci,abbia 60 giorni per elaborare un Piano di rientro del disavanzo e un Piano per i pagamenti,che può essere articolato su di un massimo di 60 mesi……

 F)IL COMMISSARIO ha stilato un progetto di recupero della situazione debitoria del gruppo,attualmente in corso di approvazione al Ministero dei Trasporti… …..

G)IL PROGETTO DI RISANAMENTO DEL GRUPPO FORMULATO DAL COMMISSARIO PIETRO VOCI , PREVEDE: L’USCITA DAL CONSORZIO UNICO E  il RITORNO AL BIGLIETTO AZIENDALE;ESODI INCENTIVATI; CONTRATTI DI SOLIDARIETA’;MANUTENZIONE STRAORDINARIA DEI MEZZI;TRASFERIMENTI E RIQUALIFICAZIONE DEL PERSONALE;VALORIZZAZIONE DEL 20% DEL  PATRIMONIO IMMOBILIARE DEL GRUPPO;SCISSIONE DEL GRUPPO IN 2 SOCIETA UNA PER LE INFRASTRUTTURE E UNA PER IL TRASPORTO CHE ANDRA’ A GARA PER LA LIBERALIZZAZIONE;INTERNALIZZAZIONE DELLE ATTIVITA’LEGALI,DI VIGILANZA E  DI GUARDANIA……
Come si intuisce,siamo in piena ZONA CESARINI….Siamo agli ultimi minuti di una partita di  “ CARTE “ giocata male;e giocata da figuranti che scommettono sul destino di lavoratori assenti dal tavolo da gioco…..In pratica:sono 8 mesi(da Novembre),che ci trastulliamo con l’effetto annuncio…..E’ possibile ricostruire questi mesi di VOCI,di messaggi,di manovre,ma è ancora più facile raccontarli in tre parole:UN GRANDE IMBROGLIO….
Per i lavoratori non  poteva esserci spazio…..Sono stati esclusi da questa folle roulette “ milionaria “,e perdono senza neanche giocare ….Tutto si decide sulle spalle loro che pagano per comprare UN SOGNO:IL LORO FUTURO!!!!!!!
L’impressione è che il paesaggio su cui proiettiamo i nostri scenari futuri sia già “ IL PASSATO “….Più che IERI,largamente ridisegnato e,comunque:DESTRUTTURATO……..

DON ERSILIO VENDEVA SAGGEZZA

Nell’ORO DI NAPOLI,Don Ersilio vendeva saggezza….Quella saggezza che istruisce un popolo mite;abituato da anni a subire angherie e soprusi…..E Don Ersilio dispensava consigli,circa un modo efficace che riesca a rendere inoffensivi :buffoni,ciarlatani,boriosi,aguzzini, i vari Don Rodrigo che ammorbano l’aria e anche l’umore della gente…...A cominciare da quelli arroccati nel Palazzo di pasoliniana memoria,per finire a quelli incollati alle poltrone damascate di Via Cisterna dell’Olio…..Il pernacchio, spiegava il professore, può essere di due specie:di testa e di petto….Nel caso nostro li dobbiamo fondere:deve essere di testa e di petto…. Cioè:cervello e passione… Insomma il pernacchio che facciamo a questo signore deve significare:tu si la schifezza,ra schifezza, ra schifezza,ra schifezza e ll’uommene…Questo glielo fate due volte al giorno…..Le mani devono essere molli con delicatezza e le labbra un po’ umettate e bagnate con la saliva e mi raccomando le dita alzate,perché esce un rumore incomprensibile che non raggiunge l’obiettivo per la sua insufficienza… Invece con un pernacchio,come l’ho fatto sentire io,si può fare una rivoluzione…..…
Ed allora:”conformiamo le due mani e con delicatezza avviciniamole alla bocca….Mani molle e dite alzate….Un pernacchio  per tutta questa bella gente che in tali auguste sedi si è comodamente sistemata….…. Come si chiama la sfilza dei nomi che ha questo signore…?????
……..Duca Alfonso Maria di Sant’Agata Dei Fornari…..
No,no…… ditelo insieme all’unisono,con lo stesso tono…….
……..DUCA ALFONSO MARIA DI SANT’AGATA DEI FORNARI……
Pprrrrrrrrrrrrrrrh-RRRRRRRh-Rrrrrrrrrrrh-RRRRRRRh-Rrrrrrrrh-RRRRRRRh-Rrrrrrrrph! Pprrph, Pprrph, Pprrrrrrph….”

PROSIT!
IL POSTINO DI BASKERVILLE












4 commenti:

il postino di baskerville ha detto...


Egregio Director:L'impaginazione e la cura del dettaglio risulta perfetta...
I righi si susseguono in maniera uniforme ma divisi:tra il commento parlato,ed i fatti elencati attraverso delle lettere(i punti) ordinati e separati tra di loro.... La lettura,così,risulta scorrevole vista anche la semplicità del video,che richiama il Don Ersilio Miccio che vendeva saggezza.......
L'uscita dell'articolo,risulta azzeccata,in quanto,raccoglie prima l'attenzione,e poi l'indignazione postuma per tutto quello che nel frattempo accadeva a Roma....
I commenti rilasciati sul patetico e ridicolo AVVISO NUMERO 10 del 4 Luglio 2013 (Erogazione della 14 mensilità firmato-senza vergogna- dall'Amministratore Unico e dalla Signora Casizzone)non lasciano ombra di dubbio,e descrivono bene l'intolleranza,non più accettabile,a subire facce e modi che col tempo sono diventati insopportabili.....
Ed allora Don Ersilio Miccio casca a fagiolo.... L'Oro di Napoli di Vittorio De Sica ci invita ad imparare qualcosa dalla saggezza che ancora si esprime attraverso la gestualità e la genialità tipica del teatro napoletano...


....L'occhio del napoletano è l’occhio di una bagatella, ossia di un burattino affacciato al suo boccascena e legato sì ai fili della sua anima, ma di un’anima che è pur sempre di teatrante, dove la spontaneità si sposa all'istrionismo,di oltre dieci razze che vi confluiscono unitamente alle loro innumerevoli varianti di carattere regionale e antropologico: italica, greca, fenicia, latino-romana, bizantina, gotica, saracena, alemanna, balcanica,gallica, catalana, castigliana,etc,etc,etc,.....
Più di dieci ingombranti personalità che si sovrappongono e si mescolano tra loro arditamente e in modo del tutto originale, dando vita al carattere dalle molte sfaccettature del popolo napoletano, di cui l’aspetto più immediato consiste in una densità e quasi esplosione di folklore, in una città di per sé chiusa, come se fosse ancora assediata da ESERCITI DI CONQUISTATORI E GOVERNATA DA BARONIE STRANIERE,MA IL PIU' DELLE VOLTE E' ASSEDIATA DA SE' STESSA E GOVERNATA DAI SUOI PROPRI BARONI....

Cordiali saluti


Il Postino Di Baskerville

il postino di baskerville ha detto...

GARA EAV-BUS-----Notizie flash-----

Sita e NTV,la società di trasporto ferroviario di Punzo-Della Valle-Montezemolo,depositeranno l’offerta per il fitto del ramo d’azienda….Le indiscrezioni parlano di DUE offerte in lizza per la società su gomma dell’holding regionale,fallita lo scorso Novembre….Potrebbero essere quindi Due i concorrenti in corsa per la società di trasporto regionale con 1272 dipendenti…..Da una parte,la holding EAV in associazione temporanea di impresa con CTP .L’EAV,però,si presenta all'appuntamento con 11 milioni di disavanzo….Se non sarà fatta UNA DELIBERA AD HOC dalla Giunta Regionale,la proposta pubblica non potrà essere presentata….Chiediamo al Presidente Caldoro di intervenire rapidamente,affermano dalla FILT-CGIL…..

Se così fosse,rischia di restare solo in corsa il binomio SITA e NTV(che fa capo ai treni ITALO)…

La gara per l’affitto di EAVBUS è stata quanto mai complessa…Lo scorso mese,la compagnia privata CLP ha presentato la sua proposta:400 mila euro per il primo anno;600 mila per il secondo….Ma la possibilità di passare al privato ha fatto scattare le proteste dei lavoratori…Alla scadenza della presentazione delle domande,si sono riuniti sotto le finestre del curatore fallimentare e hanno detto NO al passaggio a CLP….In quel caso il gruppo EAV non ha potuto presentare l’offerta,perché non aveva raggiunto il pareggio di bilancio,a causa di un buco di 5 milioni prodotto dal mancato introito dei biglietti…..Si sono riaperti i termini della gara e si è fissato domani come termine ultimo….Si sperava che l’EAV,dopo l’approvazione del Piano di Risanamento del Commissario P.Voci da parte dei Ministeri delle Infrastrutture e dell’Economia,avrebbe messo a posto i conti…..(Ma evidentemente,così non è stato…)

Era,ed è, la soluzione auspicata dai lavoratori,preoccupati dalle ricadute occupazionali,nel caso di un subentro di un privato…..

Chi si aggiudicherà il fitto del ramo d’azienda dovrà sbrogliare una matassa intricata….110 i milioni di debiti;DUE le inchieste(UNA della Guardia di Finanza-UNA della Procura della Corte dei Conti)e una forte aspettativa dei lavoratori che da mesi percepiscono stipendi ridotti…..

---Tiziana Cozzi ----(Repubblica-Cronaca Napoli)

-----------------------------------

il postino di baskerville ha detto...


Si avvicina l’ora dell’epilogo,che temevamo….La gigantesca balla spaziale di ripianare il deficit in tempo utile,per consentire all’EAV di presentare la sua offerta(in associazione temporanea di impresa con CTP),si è rivelata una colossale bufala…..Bambole,non c’è una lira:amore e pompe funebri…(recitava il Tino Scotti..)… E così restiamo ostaggi dell’ossessione del debito in nome del quale tutto è sacrificabile…….
Sono sacrificabili:i diritti,le aziende,il personale… Spariscono, storia e tradizioni,che portavano con se:valori,professionalità, responsabilità,capacità,trasparenza, retribuzioni…Elementi che fanno muovere l’azienda e la rendono efficiente e sicura…Parlano ai
dipendenti ed ai cittadini attraverso:identità,testimonianza,partecipazione,rappresentanza……

Il sistema di collocamento ad alta rendita ha prodotto come scellerata conseguenza,di ridurre i lavoratori sul lastrico,e di liberare miasmi velenosi e pericolosi…. ….E se entro stasera non verrà presentata una delibera dal Presidente della Regione,tutto è davvero possibile:compresa che una crisi appena scongiurata,si torni ad avvitare su se stessa trascinando e risucchiando le aziende ed i lavoratori in un GORGO INFERNALE….
A meno che nella Giunta qualche “ MUNACIELLO “non metta la sua manina per offrire “UN SOCCORSO ROSSO”ai lavoratori sprovvisti da tempo immemore di una rappresentanza politica ed istituzionale degna di questo nome….. ….
Un atto così enorme,che risulta persino difficile da pensare,e che dunque non può essere nemmeno pensato….In questo proteiforme calderone:l’immagine costruita con indiscutibile ingegno dal Commissario ad Acta:sbiadisce,si deforma,si decompone,svanisce…… Evapora…
Ed adesso tutti aspettano l’ordalia di Settembre,quando la Corte dei Conti(Deus ex Machina)dovrà apporre il suo visto definitivo sul Piano di Risanamento…Ultimo ostacolo dopo l’approvazione e la firma dei Ministri del Tesoro e dell’Economia;dei delegati ministeriali e del Governatore Caldoro…….

O’ MUNACIELLO

Al munaciello si attribuiscono dei poteri magici:

1)Un demone dispettoso e un po’ cattivello,anche quando lascia delle monete (in tal caso, il denaro sarebbe un'offerta ai vivi per attirarli dalla sua parte).

2)Riusciva ad entrare nelle case passando attraverso i canali che servivano a calare il secchio per l’acqua;

3)Dalle sue apparizioni si ricavano dei numeri fortunati da giocare al lotto;

Dulcis in fundo(e questo ci riguarda)il munaciello si manifesta di persona solo a coloro che sono nel più estremo bisogno, dopo che abbiano fatto tutto ciò che è possibile fare per alleviare l'angoscia che si è abbattuta su di loro e dopo che tutto ciò che è umanamente possibile abbia fallito. Lui senza parlare farebbe cenno di seguirlo; chi ha il coraggio di farlo verrebbe portato in qualche posto dove è nascosto un TESORO… Il munaciello non porrebbe nessuna condizione per il suo utilizzo, non richiederebbe alcuna promessa di rimborso, non esigerebbe né dazio né servizio in cambio. …Si dice che in molti abbiano fatto improvvisamente fortuna grazie al suo intervento e quindi, quando qualcuno ha avuto un arricchimento improvviso, si dice "Forse avrà il munaciello in casa".Si dice anche che il tesoro portato in dono dal munaciello sia appropriato per le esigenze di chi l'ha ricevuto.….

« Chiedete ad un vecchio, ad una fanciulla, ad una madre, ad un uomo, ad un bambino se veramente questo munaciello esiste e scorazza per le case, e vi faranno un brutto volto, come lo farebbero a chi offende la fede. Se volete sentirne delle storie, ne sentirete; se volete averne dei documenti autentici, ne avrete. Di tutto è capace il munaciello… »

(Matilde Serao, Leggende napoletane)

Morale:Ecco a noi più semplicemente ci occorrono dei documenti approvati e del denaro fresco per ripianare deficit e presentare un' offerta sostenibile per assicurare un futuro ai lavoratori dell' EAVBUS…..



IL POSTINO DI BASKERVILLE

il postino di baskerville ha detto...

Si avvicina l’ora dell’epilogo,che temevamo….La gigantesca balla spaziale di ripianare il deficit in tempo utile,per consentire all’EAV di presentare la sua offerta(in associazione temporanea di impresa con CTP),si è rivelata una colossale bufala…..Bambole,non c’è una lira:amore e pompe funebri…(recitava il Tino Scotti..)… E così restiamo ostaggi dell’ossessione del debito in nome del quale tutto è sacrificabile…….Sono sacrificabili:i diritti,le aziende,il personale… Spariscono, storia e tradizioni,che portavano con se:valori,professionalità, responsabilità,capacità,trasparenza, retribuzioni…Elementi che fanno muovere l’azienda e la rendono efficiente e sicura…Parlano ai
dipendenti ed ai cittadini attraverso:identità,testimonianza,partecipazione,rappresentanza……

Il sistema di collocamento ad alta rendita ha prodotto come scellerata conseguenza,di ridurre i lavoratori sul lastrico,e di liberare miasmi velenosi e pericolosi…. ….E se entro stasera non verrà presentata una delibera dal Presidente della Regione,tutto è davvero possibile:compresa che una crisi appena scongiurata,torni ad avvitarsi su se stessa trascinando e risucchiando le aziende ed i lavoratori in un GORGO INFERNALE…..A meno che nella Giunta qualche “ MUNACIELLO “non metta la sua manina per offrire “UN SOCCORSO ROSSO”ai lavoratori sprovvisti da tempo immemore di una rappresentanza politica ed istituzionale degna di questo nome….. ….Un atto così enorme,che risulta persino difficile da pensare,e che dunque non può essere nemmeno pensato….In questo proteiforme calderone:l’immagine costruita con indiscutibile ingegno dal Commissario ad Acta: sbiadisce,si deforma,si decompone,svanisce…… Evapora…Ed adesso tutti aspettano l’ordalia di Settembre,quando la Corte dei Conti(Deus ex Machina)dovrà apporre il suo visto definitivo sul Piano di Risanamento…Ultimo ostacolo dopo l’approvazione e la firma dei Ministri del Tesoro e dell’Economia;dei delegati ministeriali e del Governatore Caldoro…….

O’ MUNACIELLO

Al munaciello si attribuiscono dei poteri magici:

1)Un demone dispettoso e un po’ cattivello,anche quando lascia delle monete (in tal caso, il denaro sarebbe un'offerta ai vivi per attirarli dalla sua parte).

2)Riusciva ad entrare nelle case passando attraverso i canali che servivano a calare il secchio per l’acqua;

3)Dalle sue apparizioni si ricavano dei numeri fortunati da giocare al lotto;

Dulcis in fundo(e questo ci riguarda)il munaciello si manifesta di persona solo a coloro che sono nel più estremo bisogno, dopo che abbiano fatto tutto ciò che è possibile fare per alleviare l'angoscia che si è abbattuta su di loro e dopo che tutto ciò che è umanamente possibile abbia fallito. Lui senza parlare farebbe cenno di seguirlo; chi ha il coraggio di farlo verrebbe portato in qualche posto dove è nascosto un TESORO… Il munaciello non porrebbe nessuna condizione per il suo utilizzo, non richiederebbe alcuna promessa di rimborso, non esigerebbe né dazio né servizio in cambio. …Si dice che in molti abbiano fatto improvvisamente fortuna grazie al suo intervento e quindi, quando qualcuno ha avuto un arricchimento improvviso, si dice "Forse avrà il munaciello in casa".Si dice anche che il tesoro portato in dono dal munaciello sia appropriato per le esigenze di chi l'ha ricevuto.….

« Chiedete ad un vecchio, ad una fanciulla, ad una madre, ad un uomo, ad un bambino se veramente questo munaciello esiste e scorazza per le case, e vi faranno un brutto volto, come lo farebbero a chi offende la fede. Se volete sentirne delle storie, ne sentirete; se volete averne dei documenti autentici, ne avrete. Di tutto è capace il munaciello… »

(Matilde Serao, Leggende napoletane)

Morale:Ecco a noi più semplicemente ci occorrono dei documenti approvati e del denaro fresco per ripianare deficit e presentare un' offerta sostenibile per assicurare un futuro ai lavoratori dell' EAVBUS…..



IL POSTINO DI BASKERVILLE