BREVI, FLASH, ANNUNCI.....

CHIUSO PER FERIE

1 luglio 2013

E' CHIARO.....VOGLIONO IL FALLIMENTO !



2 commenti:

cittadini_indifesi@excite.it ha detto...

Sì, uniti si vince ma anche l'articolo pubblicato in prima pagina sul MATTINO di oggi a firma di Oscar Giannino aumenta le preoccupazioni che già sono tante. A parlare di aumento dei corrispettivi dei contratti di servizio credo sia impossibile perchè i tagli già effettuati sono stati imposti dalle varie leggi finanziarie dei governi che si sono succeduti negli ultimi anni.
Rimangono, volendo o nolendo , le due uniche alternative : taglio dei costi e aumento dei ricavi. Se non si riesce a quadrare i conti portando le aziende in pareggio, allora veramente sarà la fine. Intanto buone notizie vengono dall'inchiesta di ieri pubblicata sul Mattino a proposito del patrimonio immobiliare disponibile dell'EAN. La prima cosa da fare sarebbe di risalire ai responsabili che hanno praticamente non fatto fruttare, attraverso canoni irrisori di locazione, queste proprietà, poi metterle sul Mercato a prezzi correnti. Si farà cassa e si respirerà. Quanto al Commissario Voci ci lascia interdetti, esterrefatti la pubblicazione della sua short list di reclutare esperti con diploma di laurea in Economia e Commercio e in Giurisprudenza. Questa limitazione è a dir poco sospettosa. Primo perchè l'EAV è piena di direttori e dirigenti per cui o questi sono stati ritenuti incapaci dal Commissario Voci e allora andrebbero mandati a casa, oppure il Commissario intende, anche per la discrezionalità che si è concesso con l'Avviso Pubblico di scegliere lui personalmente senza alcun criterio di base gli "esperti e i competenti", cedere al canto di qualche sirena che lui conosce, reclutando figure forse già conosciute per poi mettere alla porta qualche dirigente attualmente in organico. Praticamente, mettendola in termini politici, si avvierebbe la campagna elettorale per le regionali del 2015. E questi mammalucchi di dirigenti di Eav dormono beatamente.

Anonimo ha detto...

Occorre far girare l' elenco di nomi, di tutti i dirigenti, assessori, commissari e via dicendo che in un modo o nell' altro hanno avuto a che fare con questo disastro, poi pian piano vedrete che qualcosa accadrà.
Intanto unirsi compatti tutti i lavoratori, ma dico proprio tutti e proclamare il fermo totale, il che dovrebbe accadere già da mercoledì prossimo. Di chi non aderisce si sappia il nominativo, si ritorna indietro di cinquanta anni, ai sistemi di lotta di una volta. Questi bastardi hanno tolto il futuro ai nostri figli e distrutto due generazioni.Cosa aspettiamo????.