BREVI, FLASH, ANNUNCI.....

......

3 maggio 2013

DAL SINDACATO ORSA RICEVIAMO E PUBBLICHIAMO.SICUREZZA ESERCIZIO FERROVIARIO DOMENICHE E GIORNI FESTIVI


I drammatici fatti e le devastazioni sui treni della Circumvesuviana avvenuti lo scorso I maggio non ci hanno sorpreso, erano prevedibili, li abbiamo manifestati e praticamente annunciati alcuni giorni prima e l'Ente Volturno, con un comunicato a Prefettura, Questura ed Assessorato ai Trasporti, ha addirittura comunicato quali treni erano a rischio, così come era prevedibile il grande afflusso di viaggiatori in quella giornata festiva e soleggiata.
Accade ogni anno, anche se l'altro giorno la cosa ha avuto una risonanza enorme SOLO perché su uno dei treni coinvolti viaggiava un neo ministro, che ha pensato bene di andarsene prima che la situazione peggiorasse... non tutti sono stati fortunati come lui a "trovare un passaggio" e sono rimasti in ostaggio di una gruppo di ragazzi, che è aduso a praticare scientemente danni ai treni senza apparente motivo, solo per affermare il proprio malessere a vivere in questa società, tranquilli e sicuri sia dell'impunità di cui hanno sempre goduto, che dell'omertà o di chi, suo malgrado si trova a viaggiare sullo stesso vagone...
Assessorato ai Trasporti, Prefettura e Questura, direttamente chiamate in causa, hanno risposto in modo vago. Questo fenomeno si ripete sempre, e si ripeterà ancora se non si mette un netto argine, non dobbiamo aspettare che si verifichi qualcosa di più e di peggio per poi parlare di tragica fatalità, non possiamo più fare finta di ignorare il problema, la politica e le istituzioni devono prendersi le loro responsabilità e fare in modo che i cittadini viaggino su treni decorosi, con orari certi e nella massima sicurezza, altrimenti avranno mancato in un loro compito primario e i responsabili di questo sfascio e/o di queste omissioni dovranno dimettersi e lasciare ad altri il compito di operare dove loro hanno miseramente fallito.
Il Sindacato OR.S.A. Autoferro-TPL chiede che siano immediatamente erogati i finanziamenti per mettere in esercizio maggior numero di treni, che questi siano monitorati e controllati dalle forze dell'ordine, che queste presenzino anche le stazioni in cui è previsto il maggiore afflusso di viaggiatori, che sia rafforzato il servizio di controlleria e che sia SEMPRE presente in azienda un funzionario che abbia la responsabilità di coordinare ogni eventuale intervento in caso di incidenti, guasti o disservizi e che svolga le funzioni di raccordo e supporto tra i dipendenti e le forze dell'ordine, così da ridurre al minimo il disagio per i viaggiatori. Tutto ciò in special modo nei giorni festivi, in cui è prevista la maggiore affluenza di viaggiatori sui treni.

P.S.
In allegato il fax inviato alle istituzioni in cui si richiede che venga approntato un vero ed efficace servizio di controllo contro gli atti vandalici e delinquenziali sui treni.


Nessun commento: