BREVI, FLASH, ANNUNCI.....

..... ...... ......

18 dicembre 2012

RIUNIONE SINDACATI - AZIENDA SUI NUOVI TURNI DI PDM E VIAGGIANTE. ACCORDO FIRMATO E CONDIVISO.

FUMATA BIANCA MA CON QUALCHE STRIATURA DI GRIGIO, PER QUANTO RIGUARDA L'ESITO DELLA RIUNIONE TENUTASI IL 18 U.S. TRA SINDACATI E AZIENDA SUI NUOVI TURNI PER I MACCHINISTI E IL PERSONALE VIAGGIANTE CIRCUMVESUVIANA.
ALLA FINE I NUOVI TURNI SONO STATI ACCETTATI E L'ACCORDO E' STATI FIRMATO DA TUTTE LE SIGLE SINDACALI PRESENTI AL TAVOLO TRANNE L'ORSA CHE LO HA COMUNQUE CONDIVISO. 
AL SINDACATO ORSA E' STATO INFATTI CONSEGNATO LO STESSO VERBALE DI ACCORDO MA CON LA DICITURA "INFORMATIVA" IN QUANTO LA COMPAGINE SINDACALE PUR AVENDO BEN 180 ISCRITTI SU UN TOTALE DI 1300 LAVORATORI, NON E' RICONOSCIUTA DAL GRUPPO E.A.V.

A PROVOCARE LE STRIATURE DI GRIGIO E' STATO DUNQUE L'ATTEGGIAMENTO DELL'E.A.V NEI CONFRONTI DELL'ORGANIZZAZIONE SINDACALE ORSA, STRIATURE CHE PERO' NON COMPORTERANNO IL RIGETTO DELL'ACCORDO, COMUNQUE CONDIVISO DA TUTTI I SINDACATI. 
SI RITORNA DUNQUE ALLA "NORMALITA" SE PER NORMALITA' INTENDIAMO LA FINE DELLE OSTILITA' TRA AZIENDA E LAVORATORI SULL'ARGOMENTO NUOVI TURNI DI SERVIZIO. PER LA PIENA REGOLARITA' DELL'ESERCIZIO, COME ABBIAMO GIA' SCRITTO, CI VORRA' ANCORA TEMPO. LE SOPPRESSIONI NON SCOMPARIRANNO SE NON SI PROCEDERA' ALL'ATTUAZIONE DI UN PIANO DI MANUTENZIONE PER CUI SONO PREVISTE RISORSE CHE AL MOMENTO CONTINUANO A NON ESSERCI. 
MA NON VOGLIAMO ESSERE CATASTROFISTI PIU' DI QUANTO CI STANNO COSTRINGENDO AD ESSERLO. CON UN'ATMOSFERA PIU' DISTESA E IN ASSENZA DI CONFLITTUALITA' ANCHE I PROBLEMI PEGGIORI SI AFFRONTANO CON UN PIGLIO DIVERSO. 
DAL BLOG AVEVO AUSPICATO QUESTO MOMENTO CHIEDENDOLO ATTRAVERSO UN APPELLO CHE IN DIVERSI HANNO FRAINTESO E QUINDI NON APPREZZATO, ANZI. 
OGGI FINALMENTE SI SOTTERRA L'ASCIA DI GUERRA E SPERIAMO CHE RESTI PER LUNGO TEMPO IN QUELLA POSIZIONE. LE ENERGIE ADESSO CI SERVONO PER AFFRONTARE TUTTI ASSIEME IL "DEMONE" CHE STA CAUSANDO LA PARALISI DEL TPL DELL'INTERA REGIONE. E PER QUESTO SERVONO LE ENERGIE DI TUTTI. DEI LAVORATORI, DEI DIRIGENTI, DEI VIAGGIATORI E DI QUANTI CREDONO NEI TRASPORTI PUBBLICI COME MOTORE DELL'ECONOMIA DELL'INTERA REGIONE CAMPANIA.  

GIONA

APPENA IN POSSESSO DEI DOCUMENTI UFFICIALI RELATIVI ALL'ACCORDO NE DAREMO PUBBLICAZIONE.


1 commento:

Anonimo ha detto...

Caro Giona il demone è quasi sconfitto. Infatti il treno del contratto di solidarietà per esuberi inventati fila spedito.