BREVI, FLASH, ANNUNCI.....

......

20 novembre 2012

L'ASSESSORE VETRELLA BACCHETTA L'INGEGNERA SANNINO PER "PROCURATO ALLARME" IN MERITO ALL'INTRODUZIONE DEI NUOVI TITOLI DI VIAGGIO


Introduzione dei nuovi titoli di viaggio: risposta al direttore Sannino


In relazione ad alcuni articoli apparsi sulla stampa locale, che riportano le dichiarazioni del direttore del Consorzio UnicoCampania, ing. Sannino, è necessario precisare che le affermazione allarmistiche della medesima risultano assolutamente prive di qualunque fondamento. Sarebbe stato utile che il direttore Sannino, prima di avventurarsi in certe dichiarazioni, si fosse documentata con gli atti ufficiali.
A tale proposito ribadisco quanto già a suo tempo detto, ovvero che non esiste alcun progetto per la cancellazione della tariffa integrata Unico.
Il progetto della tariffazione separata si affianca alla tariffa integrata Unico, non essendo in alcun modo ad esso sostitutivo.
Trovo sorprendente che un atto di Giunta, che non fa altro che rispondere ad una concreta esigenza dei cittadini, consentendo una maggiore flessibilità nella scelta delle tariffe e un conseguente risparmio ai fruitori del sistema di trasporto regionale, venga attaccato con affermazioni del tutto pretestuose.
Trovo tuttavia più utile lasciar parlare gli atti ufficiali, quindi metto a disposizione di tutti voi la delibera sulla nuova tariffe.
20 novembre 2012

5 commenti:

Anonimo ha detto...

Caro Giona, Unico sì, Unico no. Molti tuoi colleghi mi dicevano che la Vesuviana aveva tutto da guadagnarci ad avere una tariffazione autonoma. E ora perchè non andrebbe più bene? Mi pare che sparare su Vetrella sia diventato uno sport altro che prendere le difese dell'utenza! Ti parla uno che sfrutta Unico per lavoro, anzi direi che lo spremo per bene (Circum, Trenitalia, CSTP, Metro...).e che vivrebbe volentieri ad Amsterdam o Vienna (ma pure Budapest!).ad esemipio. Per l'esemplare efficienza del TPL!

Anonimo ha detto...

Dubbio amletico: ma non è che la Signora Antonietta mentirebbe pur di proteggere l'azienda che dirige?

Di Giovanni Saverio ha detto...

Non comprendo il commento precedente.
Nel post di Giona, semplice riporto di quanto pubblicato da Vetrella, penso si volesse dare torto all'Ing. Sannino.
Credo che la Circum avrà tutto da guadagnarci nel gestire "in proprio" la bigliettazione che interessa i soli percorsi Circum.
Inoltre, ciò si concretizzerà in un vantaggio per gli utenti; finalmente potranno scegliere di pagare, meno, per l'effettivo viaggio effettuato.
Se poi si vuole scegliere di acquistare il titolo Unico perché si devono utilizzare più vettori allora ognuno sarà libero di farlo.
Per dirla alla Sannino: é una questione di civiltà.

me medesimo ha detto...

Ottimo il commento del ???? datevi almeno un nomignolo...insomma il secondo commentatore ha fatto ottimamente il punto della situazione, con una conclusione da voto 8. Anche a me sembra infatti che il commentatore 1 abbia poco chiaro l'intervento di Vetrella.

Di Giovanni Saverio ha detto...

Per precedente intendevo il commento 1.