BREVI, FLASH, ANNUNCI.....

CHIUSO PER FERIE

21 novembre 2012

DRAMMA TRASPORTI, COSTRETTA A VIAGGIARE SENZA PAGARE


Spettabile redazione de “Il Mattino”,
è oramai noto il problema dei trasporti pubblici in Campania, anche se non abbastanza, visto che solo i pendolari come me ne sono a conoscenza. 

Mi chiamo Valeria e vivo a Casalnuovo. Lavoro a Napoli in Via Santa Lucia e faccio parte di quel vastissimo numero di persone che ogni giorno si trova tra l’incudine ed il martello!

Il mio mezzo di trasporto principale è la Circumvesuviana, con corse che saltano una dietro l’altra e l’incognita della partenza.

Mi rendo conto di non essere l’unica a subire disagi, mi rendo conto che le aziende di trasporto sono in difficoltà perché non ricevono fondi, ma sono stanca di giustificare! 

Non è possibile che si sia arrivati a tanto: ANM, SEPSA, CIRCUMVESUVUANA, EAV e quant’altro!

Sono state fatte delle ZTL per combattere l’inquinamento, ma come facciamo noi a raggiungere il posto di lavoro se i mezzi di trasporto non ci sono???? Per quanto tempo ancora i nostri datori potranno essere pazienti e sopportare i nostri ritardi???

Come se non bastasse, ieri la Regione Campania ha stabilito che, a partire dal prossimo primo gennaio, saranno introdotti nuovi titoli di viaggio integrati per singola azienda di trasporto pubblico (e qui mi chiedo chi ha acquistato abbonamenti annuali come dovrà regolarsi); Io ho sempre usato abbonamenti mensili ma adesso, chi come me prende più mezzi, (Circumvesuviana e ANM) dovrà acquistare più titoli spendendo il doppio: calcolando che lavoro dal lunedì al venerdì part time (quindi 4 ore) per uno stipendio di € 500, suppongo che a questo punto possa decidere di rimanere a casa oppure UTILIZZARE I MEZZI SENZA TITOLO DI VIAGGIO; poiché non posso permettermi la prima opzione, credo che l’unica soluzione sia la seconda opzione e, come me, tantissimi altri lavoratori.

Se ora siamo al collasso, ci dirigiamo verso lo scatafascio!

Valeria G.

Fonte: http://www.ilmattino.it/articolo.php?id=233226&sez=NAPOLI

_____________________________________________________________________________________________

BREVI...FLASH...AVVISI.....

STAMATTINA UN SINDACALISTA DI UNA CERTA ESPERIENZA AL QUALE ABBIAMO POSTO VELOCEMENTE UNA DOMANDA SU QUANDO DURERA' QUESTO "SPERPETUO"  PER VIAGGIATORI E ADDETTI AI LAVORI, FATTO DI RITARDI E SOPPRESSIONI,CI HA RISPOSTO: "NON PIU' DI UNA SETTIMANA ANCORA". HA PERO' AGGIUNTO, CHE SEBBENE SI RIUSCIRA' ALLA FINE A TROVARE UN PUNTO D'INCONTRO SULLA VERTENZA CHE RIGUARDA I NUOVI TURNI DEL PERSONALE VIAGGIANTE E MACCHINA, NON CESSERANNO DEL TUTTO I DISAGI. INFATTI, HA PROSEGUITO L'ESPERTO SINDACALISTA, IL MATERIALE (I TRENI), RESTA VECCHIO E MALANDATO, I PEZZI DI RICAMBIO NON CE LI DANNO PERCHE' CIRCUMVESUVIANA NON PAGA I FORNITORI CHE VANTANO CREDITI PER MILIONI DI EURO, PER CUI SI ALLEVIERANNO LE PENE CHE MAGARI NON SARANNO PIU' QUELLE DELL'INFERNO, MA NON CESSERANNO. 

INTANTO GIRA VOCE CHE UNO DEI DUE COMMISSARI AD ACTA NOMINATI DAL GOVERNO PER TENTARE DI METTERE LE COSE A POSTO NEL TPL CAMPANO, ESATTAMENTE IL DOTT. VINCENZO AMBROSIO, ABBIA GIA' RICHIESTO ALLA DIREZIONE CIRCUMVESUVIANA, TUTTI I CONTRATTI POSTI IN ESSERE CON SVARIATE DITTE, A PARTIRE DA OGGI E ANDANDO A RITROSO DI TRE ANNI. 
"NULLA DI NUOVO SOTTO IL SOLE - CI HA RIFERITO UN CARO AMICO - E' LA PRASSI. OGNI NUOVO INCARICATO CHE VIENE NOMINATO PER STUDIARE "LE CARTE", VUOI CHE SIA AD ACTA O NO, PROCEDE IN QUESTO MODO E MAI CHE SIA VENUTO FUORI QUALCOSA.....


3 commenti:

Anonimo ha detto...

per chi utilizza unico non cambierà nulla, per chi invece utilizza solo la circumvesuviana, allora ci sarà il titolo di viaggio aziendale

Anonimo ha detto...

la domanda è futuristica: ma il biglietto vesuviana aziendale verrà ridotto?

Anonimo ha detto...

SE A ME SERVE UN BIGLIETTO PER ANDARE DA POMPEI A NAPOLI E BASTA, CREDO CHE PAGHERO' DI MENO RISPETTO AD OGGI CHE SONO COSTRETTO A COMPRARE UN BIGLIETTO CHE MI DA UN SACCO DI ALTRE POSSIBILITA', DI PRENDERE PIU' MEZZI ECC. MA CHE A ME NON NECESSITA.