BREVI, FLASH, ANNUNCI.....

CHIUSO PER FERIE

4 ottobre 2012

SCACCO MATTO. IL DE PROFUNDIS PER LE AZIENDE DI TRASPORTO



(L'espressione De profundis, che, tradotta letteralmente, significa "dal profondo [dell'abisso]", è tratta dall'inizio del Salmo 129….Come espressione si usa nella lingua corrente per intendere:una lamentazione,aperta al trascendente,da una condizione di grande prova; d'uso comune quale "ultimo saluto","congedo o abbandono definitivo", anche di un'idea,di un progetto,di un'istituzione….)
                                         
17° MESE DELL’ANNO DEI MAYA
(Anno dei Professori)
                                                            
E’ il caso di dire che le argomentazioni raccontate per spiegare la crisi in cui siamo precipitati,non chiariscono e non convincono se discutiamo solo del debito….E mi riportano alla mente le giustificazioni di John Belushi nel film dei Blues Blotthers…
Per convincere l’ex fidanzata abbandonata sull’altare,BELUSHI dice:”Quel giorno finì la benzina!Si bucò un pneumatico!Non avevo i soldi per il taxi!Il mio smoking non era arrivato in tempo dalla tintoria!Era venuto a trovarmi da lontano un amico che non vedeva da anni!Qualcuno mi rubò la macchina!Ci fu un terremoto!Una tremenda inondazione!Un’invasione di cavallette!!!”
Quindi:alle tante spiegazioni della crisi e della bancarotta,il fratacchione dopo gli ultimi comunicati dell’E.A.V.,ne aggiunge qualcun’altra.
Andiamo indietro nel tempo,muniamoci di una clessidra che lo misura ed aspettiamo che una ventata più forte la rovesci….
Dunque a che punto siamo?????
C’era una volta,il sistema integrato dei trasporti…Il magnifico caso unico in ITALIA…ANNO DOMINI? 2007!
Siamo scivolati dalle strombazzate stazioni d’arte al dissesto finanziario ed al DEFAULT…Dal deragliamento del 6 Agosto 2010,alle auto travolte dai treni sui S.O.A :il 30 Agosto 2012….
Sei anni fa,mica nel dopoguerra,la nostra azienda poteva ancora definirsi all’avanguardia nel trasporto pubblico…Poi il disastro….Consulenze pagate profumatamente,odorosi contanti per imprenditori che venivano incassavano e salutavano…I loro cantieri,con tortuosi percorsi modificati alla bisogna,potevano essere un successo oppure un disastro tanto che gliene fotteva a loro…. Moregine,Posto movimento,Posto concentratore(Fermate e Stazioni abbandonate e degradate) Galleria ad una canna,o a due canne?(Boscotrecase-Boscoreale)…
Insomma,progetti iniziati,cambiati e mai finiti….Il nulla!”Chi controllava e cosa si controllava???Il presunto senso di responsabilità veniva coperto dalla polvere dei cantieri e dalla savana che cresceva rigogliosa e folta…..          
Poi ci dissero,tronfi come tacchini,vi meraviglieremo con:
1)RISORSE ECONOMICHE PER FAR RIPARTIRE LA MANUTENZIONE SUGLI IMPIANTI E SUI ROTABILI;BISOGNA RINFORZARE GLI ARGINI DELLA SICUREZZA…..;
2)Nomineremo un Commissario ad Acta per gestire il debito delle tre aziende sul ferro dell’EAV;Imprese che verranno sottoposte ad un piano di risanamento che attraverso la fusione le condurrà verso la privatizzazione;
3)Si dovranno formare 2 società,una per le INFRASTRUTTURE(Rete e Binari),e l’altra per i servizi…Cederemo l’ESERCIZIO E I TRENI e conserveremo L’INFRASTRUTTURA;
4)Il progetto di FUSIONE sarà operativo ad un mese dalla pubblicazione del Decreto(Era Giugno 2012);
5)Bisogna definire gli ambiti provinciali,entro il 30 Giugno…Indicheremo i confini territoriali entro cui si muoverà il Trasporto Pubblico Locale,proprio per tracciare meglio i territori di appartenenza per le gare che verranno;
6)Si separerà la gestione ordinaria…Le aziende devono sopravvivere con i proventi dei biglietti e non devono accumulare passivi…..Quindi:propria tariffazione,Contratto di Servizio e recuperare l’Evasione tariffaria…..
7)Verrà introdotto uno speciale sistema di incentivi. Saranno i cittadini a scegliere ,a quale compagnia di Trasporto assegnare più denaro e potranno premiare il servizio migliore con il biglietto elettronico;
8)Entro il 30 Ottobre bisognerà presentare le offerte…Per la fine dell’anno il processo sui bandi per la privatizzazione dovrebbe essere in via di conclusione;

E così,tra chiacchiere e distintivi venne l’estate africana….
ANNO DOMINI 2012…ANNO DEI MAYA…
Per ottenere la visibilità dall’informazione,venne impartito l’ordine di sgamare il portoghese nelle prime ore dopo l’alba…Vetrella insieme ai soliti dirigenti alle ore 7 e 09,guidò la battuta di caccia….
Il 25 Luglio bussò alla porta e pretese il suo tributo sul futuro….Colpire il costo del lavoro attraverso l’armonizzazione delle retribuzioni……La futura povertà,la chiamarono Armonizzazione….
Agosto passò come una carezza,tra il silenzio sull’accordo sindacale firmato di nascosto e innocenti distrazioni…..Le solite inutili chiacchiere sulla tariffazione e sulla tassa del macinato pagata ad UNICOCAMPANIA…….IL PULP lo ritrovammo il 30 Agosto…Ecco che ritorna il tormento della CIRCUMVESUVIANA:disastri,degrado e cadaveri…..
                                                                         
 I  FATTI AL MOMENTO CI DICONO

A)Il miglioramento del servizio è di là da venire….
B)Il crono programma è fermo in PAUSA STILL…..
C)Non bastano piani industriali,vendita di un ramo d’azienda,esternalizzazioni e progetti: dichiarati e promessi ….
D)Si erano impegnati nel garantire le retribuzioni,e invece un mese si e un mese no,veniamo UMILIATI con il RITARDATO PAGAMENTO…
E)IL FUTURO DEI TRASPORTI IN CAMPANIA,AL MOMENTO E’ UN REBUS….Non abbiamo avuto ancora un EURO per i servizi di TRENITALIA spiega IL VETRELLA…
L’Assessore prevede per il 2013 nuove riduzioni di fondi che condizioneranno anche le gare che la REGIONE deve bandire al più presto,ma che naturalmente diventano impossibili da effettuare senza avere certezze dei fondi a disposizione….
F)La cassa è vuota,strangolata dall’allegra gestione e dai tagli e ritardi delle Istituzioni nel trasferire gli emolumenti garantiti….Si ripara il pallone con cuciture improvvisate….
Praticamente il 27 Settembre ci ritroviamo con il teatrino dell’assurdo…NIENTE STIPENDI, mentre la REGIONE batte cassa….

Ed allora converrete con me che le patacche sono come le ciliegie:una ne tira un’altra…Il BILANCIO è deludente….Nulla di quanto promesso si è realizzato e la montagna ha partorito il classico topolino….
Continuare a negare la realtà,significa non cambiare nulla..Ed andare avanti,com’è andata finora(ovvero malissimo)significa continuare a farci del male….Questo è lo sprezzo del potere:bugiardo,falso,e pericoloso…Quando si disprezza in questo modo la richiesta da parte del personale:di certezze sul futuro;di mettere ordine al caos organizzativo;di SICUREZZA e di trasparenza sulle cause degli incidenti ferroviari;di efficienza sulla Manutenzione….
…..Quando si predica ogni giorno sui sacrifici degli altri,per barricarsi intorno ai propri privilegi ed ai propri fallimenti,non si rende soltanto un pessimo servizio ai dipendenti ed all’utenza,ma si pongono le basi per far saltare definitivamente l’azienda….
Che razza di dirigenti e di Amministratori(3+1: negli ultimi 6 anni)sono questi???Capaci di trovare l’unanimità su scelte oggettivamente odiose come l’abbattimento del costo del lavoro con i tagli presenti e futuri alle retribuzioni,ma incapaci di raggiungere un accordo sulle “ RIFORME “chieste a gran voce dai lavoratori che vivono obiettivamente condizioni di lavoro disagiate…..Viene quasi da chiedersi se non vi sia una logica in questa idiozia….Se una classe dirigente di gattopardi allergici al cambiamento non abbia deciso di blindarsi, nel calcolo che comunque tutto cambia per gli altri in peggio mentre niente cambia per loro….
INTANTO IL TEMPO PASSAVA ed OTTOBRE iniziava a consumare i suoi giorni….E mentre si garantivano  gli accrediti degli stipendi per il giorno 4 OTTOBRE(RETRIBUZIONE DI SETTEMBRE,)…L’E.A.V.   COMUNICAVA…:

1)DI VOLER PROCEDERE RAPIDAMENTE ALL’IMPLEMENTAZIONE DEGLI ACCORDI SOTTOSCRITTI LO SCORSO 16 DICEMBRE 2011,CHE COSTITUISCONO IL PERCORSO OBBLIGATO PER IL RAGGIUNGIMENTO DEL PAREGGIO DI BILANCIO TRA I COSTI INDUSTRIALI E LE ENTRATE DA CONTRATTO DI SERVIZIO E BIGLIETTAZIONE….
(Non dimentichiamo che l’E.A.V. ha nel portafoglio un deficit di esercizio di circa 15 milioni di euro ed un buco di 550 milioni)
2) DA GENNAIO 2013:DOPPIA TARIFFAZIONE......
(Biglietto emesso dalle singole aziende …Per chi si affida ad un UNICO gestore,viene applicata una tariffazione più vantaggiosa;Biglietto unico per chi deve utilizzare più mezzi di trasporto;)
....Per molto tempo a gravare pesantemente sui bilanci in rosso delle tre aziende,è stato il biglietto UNICO-CAMPANIA….Qualche mese fa,l’AMMINISTRATORE UNICO DELLA SEPSA,dichiarava:E’ UN SISTEMA CHE VA INTERAMENTE RIVISTO….Su un biglietto di 1 E e 40 centesimi,abbiamo un introito di 0,30 centesimi….
Gli altri soldi dove andavano a finire??????
E così è scattato il DE PROFUNDIS per l’altro fiore all’occhiello del Sistema voluto da Cascetta….
Il tempo corrode e consuma….Era un’altra delle cerniere del SISTEMA TRASPORTI INTEGRATO,nato 10 anni fa…Il ritorno dei biglietti delle singole aziende,avvia l’UNICOCAMPANIA su un binario morto…L’ASSESSORE dice di voler mantenere il doppio binario….
(La gabella imposta dal duo delle meraviglie del Rinascimento Napoletano,il fratacchione l’ha sempre chiamata:TASSA SUL MACINATO.......Tale imposta era un tributo medievale sulla macinazione dei cereali;già da tempo abolita,fu ripristinata in Italia,su suggerimento di Q.Sella....Particolarmente gravosa, provocò nelle campagne,violenti moti moti di rivolta...Fu abolita nel 1884….Con la consulenza della SUPERDOTTORESSA Antonietta, venne reintrodotta quale imposta nel segmento delle aziende di trasporto....Un sistema ingegnoso ideato ed applicato nel REGNO DEI VICERE'...)

(Mi chiedo)La doppia contabilità potrebbe essere solo il primo passo per staccarsi dal CONSORZIO????
Se dal 1 Gennaio 2013 le aziende dovranno vivere solo con il CONTRATTO DI SERVIZIO e con la propria bigliettazione,bisognerà ovviamente, abbattere l’EVASIONE TARIFFARIA che le solite fonti informate calcolano intorno al 60%...
RIUSCIREMO A RECUPERARE L’EVASIONE TARIFFARIA????COME???? CON QUALE MODELLO ORGANIZZATIVO???Se a DICEMBRE scade la convenzione con IFITALIA(CONTRATTO DI SERVIZIO):Gli verrà rinnovata???Con il consenso della Regione Campania?Ed a quali condizioni?

MORALE:…..Non sono L’UNICO COLPEVOLE…Così al telefono il Comandante Schettino svela le ragioni del tracollo di un intero  paese……
Non c’è nella storia italiana un esempio di scandalo nepotista così grande come quello di:consorzi,di ditte e di aziende di trasporti della Regione Campania….….Nel regno dei VICERE’ sono state assunte sorelle,figli, nuore, mogli,nipoti e affini di politici,dirigenti,Amministratori e sindacalisti….Aziende che hanno ora milioni di debiti e sono(stati) molto vicini alla bancarotta ed al fallimento….Ovviamente:non c’è nulla da godere nella disintegrazione di un sistema,soprattutto se alla fine paghiamo sempre e solo NOI...….Uno sconcio dovuto ad una cattiva Amministrazione e ad una pessima gestione… E’ visibile quindi,il fallimento della cabina di comando… Scarsi sono i risultati, effimeri gli effetti…..Uno sberleffo al NOSTRO glorioso passato….
Chi doveva scegliere Piani Industriali,in tutti questi anni,non ha scelto;Chi doveva decidere ORGANIZZAZIONE DEL LAVORO E POLITICHE DEL PERSONALE,non ha deciso…..
…..SCACCO MATTO!!!!......

CONCLUSIONI
….La verità è che oggi ci stiamo forse svegliando,e che il risveglio ha colto tutti di sorpresa…La dura crisi che stiamo attraversando,i severi tagli al T.P.L,stanno rendendo i lavoratori meno rassegnati a sopportare come un’inevitabile maledizione l’essere governati:da dirigenti incapaci;da una rappresentanza sindacale più avvezza ai piccoli e grandi favori che a garantire diritti, retribuzioni,lavoro,sicurezza;da un ceto politico inconcludente….E così siamo costretti a guardarci nello specchio,obbligati a questo:da una mancanza di risorse economiche,e dalla nuova austerità…. Perciò reclamiamo giustizia ed esigiamo rigore……Vogliamo trasparenza,rendiconti finanziari,e bilanci chiari…Vogliamo capire come si spendono i soldini;dove si spendono;se ci sono sprechi;e dove sono i privilegi….I privilegi di una casta consociata e irresponsabile,non li tolleriamo più….. Mi auguro che gli strascichi di questa penosa vicenda,possono servire a ciascuno di noi a far sentire la sua voce sulle questioni che gli stanno più a cuore….

(L’ORACOLO di AFERS,nuotando nella VASCA VESUVIANA ci suggerisce:
1)LA DEMOCRAZIA E’ UNO SPORT CHE NON PREVEDE SPETTATORI;
2)I POLITICI ED I SINDACALISTI SONO COME I PANNOLINI,BISOGNA CAMBIARLI SPESSO E PER LO STESSO MOTIVO;
3)I DIRITTI SONO EREDITABILI,MA NON EREDITARI;)

Meno male che c’è sempre il Profeta ZENONE in cammino verso la TERRASANTA che ci indica la via(ARMATA BRANCALEONE-Monicelli M.):
”Avanti in fila LONGOBARDA che la mano di Dio ci regge…Non temete sono qui io con voi….Abbiate fede nello cavalcone…In marcia e cantate che “ la terra santa ci aspetta”….
-Senza armatura e con molta  paura;senza le rote e senza la scorta;senza lì treni e senza calzari; senza la brocca e senza pagnocca;senza la mappa e senza la pappa; senza denari e con tagli ai salari;senza cavallo ne caciocavallo;senza la lonza e senza patonza;senza bevanda e senza mutanda;Senza pagnotta e senza canotta……. ”
SE LONGO E’ LO CAMMINO,…..com’è deve essere la meta??? 
GRANDE!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
(Sarà pure goliardia……Ma come ci suggerisce il Brancaleone:E’ UNA VENTATA LIBERATORIA………………………………)
Che la forza sia con voi

Guglielmo da Baskerville

Assisi  4 Ottobre 2012
(Le circostanze che operano per sentieri strani,tortuosi e misteriosi(SIC!) fa si che il salario ci venga retribuito nel giorno di San Francesco…Il salario,come si sa,è il prezzo della forza lavoro…E la forza lavoro nel capitalismo costituisce una merce e in quanto tale scambiata sul mercato con il suo valore…Ovviamente se il fratacchione è merce per quale motivazione,del tutto medievale, le mie prestazioni professionali non devono essere regolarmente pagate il giorno di San Paganino?Qualcuno mi risponderà:guardatevi intorno e ver-gogna-tevi,c’è gente che non ha né il Contratto e né il salario,e voi vi lamentate…..Ecco,lo sapevo:gli anni 50; L’Ottocento;il Medioevo;lo SCHIAVISMO,altro che modernità…Ed allora,se dobbiamo parlare di austerità come nuovo modello di povertà,preferisco il poverello d’Assisi…. Confesso una particolare predilezione  per l’umile frate…Non a caso tra i frati e le sorelle che frequentano la mia Abbazia c’è una Chiara ed un Francesco…Ed allora per rendere la giusta gloria al testimone della povertà utilizzo il pensiero di MASSIMO CACCIARI:
“ La concezione che ha Francesco della povertà,la rende in-audita nella sua estrema radicalizzazione. La santa radicale follia che si nutre dell’amore incondizionato per il prossimo. Povero non è chi ha bisogno. Chi è privo di qualcosa. Al contrario. E’colui che possiede tutto. Perché si è liberato di tutto. Il vero cristiano. In grado di accogliere l’altro fino a spogliarsi del proprio Sé. Colui che ricalca perfettamente le orme del Figlio.”
Chissà se ho reso chiaro il nesso?Ma si!Il legame,la relazione,la connessione che c’è tra la povertà e il salario……Tra chi ha il reddito da chi non c’è l’ha…… Discernere:tra il salariato e il padrone…..Tra chi è ricco e chi sono i poveri…….. A dir la verità,non ci ho capito un accidenti nemmeno io….Un discorso slegato,ho disegnato ghirigori  e PATAPUMPETE ,lo sapevo,ho fatto: CONFUSIONE……

Confusione
confusione, mi dispiace
se son figlio della solita illusione
e se faccio confusione …..
Se tu credi che sul carbone il fratacchione brucia meglio
è un abbaglio è meglio il petrolio
Comunque se ami più del fuoco il fumo di un cero
non usare l'oro nero…. 
Confusione
confusione mi dispiace
se son figlio della solita illusione e se faccio confusione…..

GIA’ LA CONFUSIONE
La confusione per non distinguere i torti dalle ragioni….Non riuscire a differenziare nella tragedia dei Trasporti:chi sono le vittime da chi sono “ I colpevoli “..…Tra chi viaggia come un pendolare e chi utilizza l’auto blù…Tra chi è più forte da chi è più debole…….Tra chi Amministra e gestisce:da chi subisce…Tra chi ha il potere,i mezzi, l’informazione ed il denaro, da chi non c’è l’ha….….

Ego Vobis, “Vos Mihi “
 



                                    

Nessun commento: