BREVI, FLASH, ANNUNCI.....

......

21 ottobre 2012

DAL SITO DELL'ASSESSORE AI TRASPORTI, PROF. SERGIO VETRELLA








Richiesta al Governo la convocazione urgente di un tavolo politico sul Tpl.

Nella giornata di mercoledi si sono tenuti i lavori della  Commissione I.M.G.T. in seno alla Conferenza delle Regioni e Province Autonome.
Ci sono tante questioni ancora in sospeso, che necessitano di immediata soluzione da parte del Governo.
Per l’anno in corso il Governo non ha ancora erogato alcuna somma delle risorse concordate con le Regioni, che, come vi ho già riferito, sono pari a:
- 314 milioni di Euro già stanziati nel 2011 per materiale rotabile (DL 98/2011 art. 21 c. 2), traslati al 2012 e convertiti in spesa corrente per i contratti;
- 86 milioni di Euro statali nuovi (da stanziare con apposito provvedimento e subordinati alla conclusione del Patto per l’efficientamento e razionalizzazione del Tpl);
- 148 milioni di Euro già destinati all’Edilizia sanitaria che le Regioni scelgono di rifinalizzare al TPL;
- 1 milione 200 mila euro di dotazione annua del Fondo Tpl.
Non sono ancora stati definiti i criteri e le modalità di riparto delle risorse di cui al Fondo Tpl, la cui dotazione annuale è di € 1.200.000, nonostante la scadenza -  fissata dalla Legge 135/12 art. 16 bis -  sia il prossimo 31 ottobre.
La dotazione attualmente prevista per il 2013 è assolutamente insufficiente in rapporto al fabbisogno minimo del settore, nè è stato avviato il previsto processo di fiscalizzazione delle risorse destinate al trasporto ferroviario a decorrere sempre dal 2013.
La Commissione, da me presieduta, anche in considerazione delle drammatiche conseguenze che si registreranno a breve, sia dal punto di vista sociale che dal punto di vista dell’equilibrio economico-finanziario dei bilanci regionali, considerato che la prossima legge annuale di stabilità è la sede ottimale per inserire una o più norme che sanino la situazione fin qui descritta, ha chiesto la convocazione urgente di un Tavolo politico, volto a fornire una rapida soluzione ai temi sopra evidenziati, in particolare alla questione delle risorse disponibili dal 2013 e della loro congruità rispetto al fabbisogno minimo e relativa fiscalizzazione, nonché all’importante tema dei criteri di efficientamento e razionalizzazione del sistema.
Sergio Vetrella

Nessun commento: