BREVI, FLASH, ANNUNCI.....

..... ...... ......

10 aprile 2012

DALLE SEGRETERIE REGIONALI CAMPANIA RICEVIAMO E PUBBLICHIAMO


C O M U N I C A T O

Ieri 9 Aprile 2012, presso la sede della Giunta Regionale, si è tenuta la riunione sindacale tra le OO.SS. di categoria e Confederali di CGIL,CISL,UIL,UGL, il Presidente della Giunta Regionale On. Stefano Caldoro, l’Assessore Regionale ai Trasporti Prof. Sergio Vetrella, per discutere della grave crisi economico-finanziaria che investe l’intero comparto del Trasporto pubblico locale, l’indotto e il trasporto regionale di Trenitalia.

Le OO.SS. hanno chiesto al Presidente Caldoro quanto segue:

1)       le risorse economiche necessarie a garantire la manutenzione dei mezzi di trasporto e le retribuzioni dei lavoratori dell’indotto;
2)       lo sblocco del fondo di sostegno, per gestire la fase di riorganizzazione nelle aziende;
3)       un piano di rientro dei crediti delle aziende;
4)       un tavolo di confronto regionale per l’Azienda CSTP di Salerno, che è in liquidazione;
5)       il rispetto del contratto di servizio tra Trenitalia e Regione Campania, allo scopo di evitare il taglio dei 105 treni a partire dal 16 aprile;
6)       un confronto sul Piano regionale dei trasporti, sulle gare, su Unico Campania e sulle risorse necessarie per il settore.

Il Presidente Caldoro, dopo un lungo confronto,  si è impegnato sui seguenti punti:

-          la presentazione di una proposta sul piano di rientro dei debiti delle aziende del gruppo Eav sul modello del “Piano salute”, entro 30 giorni, da condividere con le scriventi, da sottoporre per l’approvazione al Governo Monti, per evitare il fallimento delle aziende;
-          l’approvazione  tempestiva del Fondo di sostegno, appena si avrà contezza delle risorse in cassa provenienti dalla tassa automobilistica;
-          lo stanziamento straordinario di 20 milioni di euro per garantire la manutenzione dei mezzi del gruppo Eav;
-          una verifica sui cantieri aperti delle  infrastrutture su ferro, sulla base delle risorse esistenti, allo scopo gi garantire il completamento dei lavori;
-          di aver notificato a Trenitalia Trasporto regionale l’obbligo di garantire il servizio pubblico, per scongiurare il taglio dei 105 treni;
-          una verifica immediata per individuare le soluzioni alle problematiche dell’indotto, per garantire la retribuzione dei lavoratori;
-          la convocazione di un tavolo di confronto, presso l’Assessorato ai Trasporti, unitamente al Comune capoluogo e alla Provincia di Salerno, per affrontare la grave situazione del CSTP di Salerno;
-          l’apertura di una trattativa sul Piano regionale dei trasporti, giorno 16 aprile p.v., sulle modalità delle gare previste a giugno 2012, su Unico Campania e sulle risorse economiche necessarie per il comparto del TPL.

Le OO.SS. ritengono il confronto non esaustivo in quanto vi sono solo parziali risposte sui problemi di emergenza e molte incognite sulle prospettive di rilancio e sviluppo delle aziende del TPL e dell’indotto, in quanto le risorse assegnate al settore sono insufficienti.

E’ necessario continuare nella mobilitazione delle lavoratrici e dei lavoratori e il coinvolgimento delle forze politiche, sociali, istituzionali, regionali e nazionali, per rendere esigibili gli impegni assunti dalla Giunta Regionale della Campania e salvare il Trasporto pubblico locale.


I Segretari Generali

Filt-Cgil             Fit-Cisl             Uiltrasporti      Ugl.T.
M.Salsano        G.Esposito       V.Esposito       P.Lione

                                  
                                                                                                                                                      
Napoli,  10 Aprile 2012

Nessun commento: