BREVI, FLASH, ANNUNCI.....

CHIUSO PER FERIE

21 marzo 2012

L'AMICO CARLO GUADAGNO PROPONE IL SUO SONDAGGIO IN RETE


Contro la riduzione e la soppressione delle corse della Circum NA

Al sig. Presidente della Giunta Regionale della Campania
Al sig. Presidente del Consiglio Regionale della Campania
All'Assessore ai Trasporti Pubblici della Regione Campania
Al Presidente dell'EAV

Il funzionamento della linee della Circumvesuviana è sempre più critico. I treni soppressi (dopo la riduzione delle corse operata a Settembre 2011) si moltiplicano, a causa della scarsità di materiale rotabile (leggi treni). Ciò è dovuto alla mancanza di fondi per la manutenzione delle vetture. I disagi per gli utenti (prevalentemente lavoratori e studenti pendolari), si moltiplicano ogni giorno. Girano voci di chiusura di alcune linee.
Esse sono fondamentali per i collegamenti su ferro fra il territorio altamente urbanizzato della Provincia di Napoli e il capoluogo. Non vi sono alternative se non l'utilizzo delle auto private, con inevitabili conseguenze sul traffico. I costi degli abbonamenti e dei biglietti sono aumentati ma il servizio è decisamente peggiorato.
Con la presente petizione i sottoscritti chiedono che vengano destinate urgentemente al settore dei trasporti pubblici locali le risorse necessarie per poter ripristinare un livello di servizio adeguato. Chiediamo che si ritorni ai livelli di servizio degli anni precedenti, quando la Circum era un riferimento nazionale per la puntualità e il numero di corse. Riduciamo gli sprechi in altri settori! Riduciamo le consulenze inutili! Tagliamo le spese non necessarie! No alle privatizzazioni selvagge e sotterranee, che privilegiano le linee "redditizie" (quelle frequentate dai turisti) e penalizzano le linee dei pendolari.
I cittadini si ricorderanno di quanto stà succedendo nel momento in cui dovranno tornare alle urne. E' un 'occasione per la politica di riavvicinarsi al territorio e ai suoi abitanti.
Siamo certi che questa petizione sarà sicuramente accolta con favore dalle Autorità Competenti.

CLICCA SUL LINK SOTTOSTANTE 
E FIRMA LA PETIZIONE

Nessun commento: