BREVI, FLASH, ANNUNCI.....

CHIUSO PER FERIE

22 febbraio 2012

PROBLEMI TECNICI


AVVISO AI CLIENTI

Per problemi tecnici la circolazione ferroviaria sulle linee  NAPOLI - TORRE ANNUNZIATA - SORRENTO e  NAPOLI - TORRE ANNUNZIATA - POGGIOMARINO è sospesa fra le stazioni di TORRE DEL GRECO e  LEOPARDI sino a contrario avviso.  

Sulla tratta interessata è effettuato servizio automobilistico sostitutivo. 

Per maggiori informazioni contattare il numero verde 800053939  o l’URP allo 0817722444. Ci scusiamo per il disagio. 

NAPOLI, 22 FEBBRAIO 2012                                                    
        LA DIREZIONE


...QUESTI, NELLA CIRCOSTANZA, I PROBLEMI TECNICI....

LE FOTO SONO DI CIRO MAZZA



Ma vediamo di aggiungere qualche particolare a questi "problemi tecnici" che negli ultimi tempi in circum raggruppano tutta una serie di eventi che partendo dalla soppressione "ordinaria" dei treni e proseguendo con la mancanza di materiale (treni) dovuta a guasti causa usura, non senza comprendere smottamenti, allagamenti e quant'altro, sono diventati l'incubo dei viaggiatori di questa ferrovia.
Dunque quelli che vedete nella foto sono i resti di un'impalcatura di quattro piani che installata per la ristrutturazione di un edificio, a causa del forte vento è finita sui binari intorno alle 8.15 di stamattina (mercoledì 22 febbraio). A raccontarcelo per telefono è il capostazione Ciro Mazza della dirigenza centrale operativa proprio della circumvesuviana che trovandosi nei paraggi e appresa la notizia è riuscito a scattare le foto che potete vedere. 


Sono foto impressionanti che oltre a colpire visivamente ci portano con la mente ad un disastro ferroviario evitato per miracolo. Siamo tra le stazioni di Torre del Greco e Leopardi come hanno già ampiamente riportato i media e pensare che solo per un caso fortuito nessun treno si è trovato nella zona nel momento in cui è letteralmente volata via la struttura, ci fa gelare il sangue. 
Gli stessi muratori intenti a lavorare sull'impalcatura sono rimasti illesi perchè  pare che avendo avvertito degli scricchiolii, sono riusciti a mettersi in salvo appena in tempo

E' certamente un brutto periodo per la circum che a cominciare da quel tragico agosto del 2010, tra incidenti, tagli e quant'altro sembra colpita da una maledizione. Intanto mentre scriviamo sono in corso i lavori per liberare la linea che al momento è ancora interrotta ma sulla quale, nella giornata di domani potrebbe riprendere la circolazione seppure su un solo binario. 
Nel concludere la telefonata con Ciro Mazza abbiamo riflettuto tra il serio e il faceto, sul fatto che tra i nostri impianti ce ne sono diversi con nomi di Santi: S. Giovanni, S. Giorgio, Santa Maria del pozzo, S.Leonardo e proprio nella zona i cui è crollata l'impalcatura abbiamo la fermata di S. Antonio. A questo punto corre l'obbligo di pensare che dopo aver perso in parte il motto di essere terra di navigatori almeno per quel che riguarda i Santi, questi ultimi ancora si danno da fare per darci una mano, della quale abbiamo ormai sempre più bisogno.   

gioNa     
Altre foto qui
http://www.ilmattino.it/fotogallery.php?id_fg=6846&id_news=182553


1 commento:

Anonimo ha detto...

Bravissimi i Nostri che, in tempi brevi, hanno consentito di ripristinare la circolazione ferroviaria limitando al minimo i disagi alla Clientela.
Pasquale