BREVI, FLASH, ANNUNCI.....

..... ...... ......

16 febbraio 2012

DA ORSA CIRCUMVESUVIANA RICEVIAMO E PUBBLICHIAMO

Come "il Conte zio" ed il "Padre Provinciale" personaggi de "I Promessi Sposi", così i sindacati (CGIL-CISL-UIL-UGL-CISAL-CONFAIL) firmatari dello scellerato protocollo regionale del 16 dicembre scorso, alla vigilia di una crisi nel Trasporto Pubblico in Campania, paragonabile solo alla situazione che oggi si vive in Grecia, tendono a "SOPIRE, SEDARE" le giuste istanze dei lavoratori e dei Sindacati che quel protocollo NON lo hanno firmato. Quando poi si accorgono che i politici regionali NON hanno intenzione di rispettare neanche quelle misere clausole sociali con cui loro hanno barattato tutti gli accordi di II livello, (mantenendo però i LORO permessi sindacali e distacchi vari), allora, invece di mettere in campo una serie di battaglie per i diritti dei lavoratori, che fanno ??? Richiedono ancora un altro incontro....
Qui di seguito il LORO volantino, in cui si leggono le agghiaccianti situazioni in cui ci hanno portato  LORO con la connivenza con la politica affaristica di taluni politici regionali.
Come avete avuto modo di leggere, è previsto che l'azienda che subentrerà, dopo aver vinto la gara per aggiudicarsi per la gestione del servizio NON sarà tenuta ad assumere tutto il personale ma SOLO quello che riterrà necessario allo svolgimento del servizio. Co queste premesse LORO, i soliti sindacati NON si sono degnati neanche di proclamare 1 ora di sciopero ne' hanno fatto un'assemblea per informare adeguatamente i lavoratori, forse non li ritengono abbastanza intelligenti da capire che da domani NESSUNO è sicuro.
Di chi è la colpa di questo atteggiamento dei sindacati, certamente di noi lavoratori che non li mettiamo davanti alle loro responsabilità e non prendiamo adeguate iniziative per delegittimarli e metterli con le "spalle al muro". Riprendiamoci l'iniziativa che per troppo tempo abbiamo delegato a LORO, facciamogli capire che NON abbiamo dato loro una DELEGA IN BIANCO, che DEVONO render conto a NOI di TUTTE le loro iniziative !!
L' invito è quello di mobilitarci per mantenere innanzitutto la nostra dignità di lavoratori, poi per far capire a loro ed ai politici regionali, nonché ai dirigenti dell'EAV che non resteremo SOPITI e SEDATI ad aspettare la fine , ma che abbiamo voglia di lottare e lo faremo e poi, anzi per prima cosa strappiamo le tessere sindacali, cancelliamoci dalle LORO liste, facciamogli mancare anche il nostro appoggio economico, non da domani, ieri era già tardi...





Nessun commento: