BREVI, FLASH, ANNUNCI.....

CHIUSO PER FERIE

14 dicembre 2011

IL CRAL CI HA FATTO IL PACCO ?

Dopo gli alberi di natale in formato mignon che fanno bella (?) mostra di sè all'interno della hall della biglietteria di porta Nolana, di fronte a "circumcafè", pare che il clima di austerità abbia contagiato anche le strenne natalizie 2011. 
Da ieri è cominciata infatti la distribuzione del "pacco" di Natale targato Cral Circumvesuviana e già corre voce che il contenuto sia piuttosto misero rispetto agli anni scorsi. Ho avuto anch'io quest'impressione vedendo gli undici "pezzi" allineati sul mio tavolo in cucina subito dopo il rito solenne dell'apertura, presenti tutti i membri della famiglia.
Ma ripeto, si tratta della prima impressione anche se sono rimasto deluso dall'assenza del famoso e per me gustosissimo "vassoio" con fichi e nocciole ricoperte di cioccolato, sempre apprezzato dagli ospiti nelle festività, quando come ultimo tocco, lo aggiungevo in coda al cenone della vigilia o 
al pranzo del 25. Faceva la sua figura sia come qualità che sfiziosità dei prodotti. Peccato. 
Di contro ho trovato un bel pezzo di prosciutto di modena, bello magro che non ho ancora aperto ma che ha tutta l'aria di essere gustoso, proveremo e crederemo. Manca la grappa...finalmente, non se ne poteva più, in sua vece gradita una fiaschetta d'olio sulla cui qualità non posso ancora pronunciarmi.  
Ma queste poche righe vogliono essere chiaramente una "provocazione", uno sprone per le considerazioni dei tanti colleghi che come me hanno fatto o tentato di fare un confronto con i pacchi passati. Per cui vi invito a mandare alla redazione del blog, la vostra idea in merito alla strenna 2011 che non senza difficoltà il nostro CRAL è riuscito a "regalarci" anche in quest'occasione. Pacco austero ma sincero ?
La parola a voi lettori. 


giona