BREVI, FLASH, ANNUNCI.....

..... ...... ......

16 dicembre 2011

DAL NOSTRO INVIATO PER CONTO DEI CLIENTI CIRCUMESUVIANA, RICEVIAMO E PUBBLICHIAMO


Gennaro Fiorentino è un nostro cliente, attento ai fatti che ci e lo riguardano in quanto utilizzatore dei nostri mezzi sociali. Per questo motivo mi sono arrogato il diritto di definirlo nostro inviato per conto dell'utenza. Spero che Gennaro continui a sopportare questa mia invadente presunzione ad attribuire etichette, inviandoci quando può e quando vuole, le sue puntuali testimonianze.
Consiglio vivamente di visitare il sito clamfer.it (clicca sul link alla fine dell'articolo) molto ricco e ben curato con foto d'epoca eccezionali. 

giona   

A PROPOSITO DI PRESEPI E CARROZZE...

Cari amici
Per motivi puramente casuali, stamane ci siamo ritrovati io ed il tesoriere alla stazione terminale della Circum per assistere all’inaugurazione del tradizionale “Treno dei Presepi”. La circostanza, per vari ragioni che vado a dire, è stata pur nella sua semplicità, tutt’altro che banale.
Innanzitutto, come promette la locandina che reclamizza l’evento, la Mostra è stata ospitata nella rimorchiata del treno storico che voi ben conoscete. Certamente essa era regolarmente agganciata alla elettromotrice.
Mi permetto di fare un duplice commento: uno al negativo ed uno al positivo. La vostra saggezza vi consentirà di optare per quello più aderente alla realtà.
Quello negativo. La compagnia ha una tale carenza drammatica di materiale ETR in ordine di marcia, che ha dovuto optare per un’ospitalità diversa. D’altro canto questa prima ipotesi viene suffragata dall’osservazione, peraltro da verificare, che tale accoppiata non viene utilizzata che in maniera sporadica dopo il fallimento della Società che ne sponsorizzò l’istituzione.
Quella positiva invece fa riferimento alla voglia “stoica” di dare un segnale di riscatto e di incoraggiamento degli affanni dell’azienda che non risparmiano i sacrifici di tasca e mentali dei quadri operativi. Con questa finalità i dirigenti avrebbero optato per una soluzione per così dire “più lussuosa”.
Comunque veniamo ai fatti.
Il convoglio era in sosta al binario 1. Con un piccolo ritardo sull’orario annunciato (mi sembra anche coerente con la flessibilità delle attuali tracce del traffico), si sono presentati un gruppetto di dirigenti mediamente giovani che dopo un breve discorso hanno tagliato il nastro. Padrino dell’evento l’attore Corrado Taranto che, l’ho sentito per la prima volta, sarebbe legato all’azienda da particolari sentimenti di amore (esercizio sempre più difficile da praticare).
Due gl’interventi dei notabili. Il primo ha posto l’accento sulla imminente fusione con le altre compagnie regionali ferroviarie; per cui si è detto convinto che la tradizione del Presepe in carrozza, non solo continuerà ma diventerà ancora più spettacolare.
Il secondo ha posto l’accento sulla prestazione del personale del deposito di Ponticelli che malgrado gli incombenti nuvoloni, ha soddisfatto l’appuntamento annuale con la tradizionale manifestazione.
Infine è stata data la parola all’attore Taranto che è stato molto sintetico ma davvero simpatico. Innanzitutto ha rinnovato le sue espressioni di affetto per la Circum. Quindi ha apprezzato la circostanza che in tempi di tagli indiscriminati, finalmente si tagli un nastro tricolore e beneaugurante. A questo punto un adiacente Metrostar ha scaricato con sbuffo l’aria compressa. Taranto ha colto a volo il particolare commentando con una battuta fulminante da attore di razza “Pure ò treno sé sfasteriato (Pure il treno si è scocciato!)” Quindi tra applausi e compiacimenti vari, siamo entrati nella storica carrozza.
Non sono la persona più adatta per commentare l’artistico contenuto; però mi è sembrata più compatto ma più prezioso delle precedenti occasioni.
Una cosa è certa: quella carrozza antica di certo esalta il valore delle opere presenti.
Buon Natale a tutti, si sono detti congedandosi gl’intervenuti.
Intanto un via, vai di cartoni Perugina belli a vedersi, indicavano che era in distribuzione tra il personale dell’azienda, la strenna annuale. ……… e la vita continua.
Un saluto presepiale a voi tutti

Gennaro Fiorentino
Segretario Clamfer
Per le date della tournèe del convoglio, fate capo al sito della Circumvesuviana