BREVI, FLASH, ANNUNCI.....

E' DECEDUTO IL COLLEGA ALFREDO CIARAMELLA.LE ESEQUIE OGGI POMERIGGIO ALLE 17.00. LA MESSA PRESSO LA CHIESA DELL'IMMACOLATA DI VIA LEOPARDI IN NAPOLI. ....

18 febbraio 2015

GIRANDO PER LA VECCHIA NAPOLI…DI EMILIO VITTOZZI

Non ci sono insegne. Né luminose, né semplici. Niente, neanche un foglio stampato o scritto a mano. Da Piazza Carità, a metà della centralissima Via Toledo (o Via Roma, come dir si voglia), vi guida San Liborio, il vico lungo di eduardiana memoria e visto che il locale è antichissimo, c’è da domandarsi se mai il Maestro vi abbia mangiato.
Stiamo parlando di “Vini e Cucina da Mario e Fabiana” al Vicoletto Rosario a Portamedina n°25, da Maggio 2012 nuova gestione.
Aperto solo a pranzo, ha una caratteristica: dinanzi all’entrata c’è una “frasca” che sta ad indicare che la trattoria è aperta… Altrimenti c’è da fare solo una preghiera dinnanzi all’edicola votiva attigua all’entrata…
E’ il “ristorante dei dottori” (dell’Ospedale dei Pellegrini, assai vicino). Il posto è di una semplicità incredibile, quasi nascosto, ma frequentatissimo anche dai professionisti degli studi tra le già citate Via Roma e Piazza Carità. Atmosfera film anni ’60, scenografia neorealistica, gestita dal dinamico Mario (re dei fornelli), dalla “tuttofare” Fabiana (dal sorriso solare) e da Mary (effervescente e velocissima nel servire ai tavoli).
Mario e Fabiana, uniti in cucina e nella vita, furono capaci di abbandonare il ristorante di famiglia, “L’Europeo”, per questa che non è stata un’avventura, ma una scommessa vinta: nessun lusso, anzi… Tavoli, tovaglie e specchi d’antan per una clientela aumentata nel tempo con la gestione “Mario & Fabiana”! Qui è facile trovare seduti a mangiare Gianni Simioli (di “Radio Marte”), la sorella Loredana (un “mito” di “Telegaribaldi”!), Rocco Barocco, Wladimir Luxuria, oltre ai già citati dottori e professionisti.
Tutti intenti a gustare gamberi, crudi o scottati, polpo lesso, fritturine di paranza, spaghetti con telline tratti da un menù che cambia ogni giorno. Il pane arriva da Cardito, il vino proviene da Bacoli, il pesce “’ncopp ‘e mmura a Porta Nolana” (famosissimo mercato ittico della città).
Poi primi piatti della cucina popolare napoletana, secondi di carne o di pesce, frutta fresca ma senza dolce finale (volendo da gustare in una delle tante pasticcerie del Centro Storico di Napoli).
Ottimo il rapporto qualità/prezzo, coinvolgente l’atmosfera, sempre allegra ma mai kicht. Farsi consigliare da Fabiana e Mary è una vera certezza di mangiare ciò che più piace. Ed è bello osservare che i commensali fra di loro commentano ciò che hanno gustato mentre ai turisti non mancano i suggerimenti su cosa vedere in zona.

E’ consigliabile telefonare per prenotare (081-19914757) e, perché no?, dire che Vi manda Emilio Vittozzi…


MARIO, FABIANA E MARY


IL NOSTRO VITTOZZI NELLA NUOVA VESTE DI
"CRITICO GASTRONOMICO"




Nessun commento: