BREVI, FLASH, ANNUNCI.....

E' DECEDUTO IL COLLEGA ALFREDO CIARAMELLA ....

5 gennaio 2015

DON LUIGI CIOTTI, Italiano dell'anno 2014


Il Settimanale "Famiglia Cristiana" ha indicato in Don Luigi Ciotti l'Italiano dell'anno 2014.
Nel 2009 era stata premiata Laura Boldrini (non ancora in politica!), nel 2010 il Cardinale Dionigi Tettamanzi, nel 2011 il Presidente Giorgio Napolitano, nel 2013 l'Isola di Lampedusa (ammirevole nella sua accoglienza!).
E' la volta di Don Ciotti, una figura di religioso che esalta il suo ministero sacerdotale riuscendo anche ad essere punto di riferimento per la coscienza civile dell'Italia intera. Di fronte alla rassegnazione che non ci sia nulla da fare contro la corruzione, la mafia e l'illegalità diffusa, Don Luigi si batte da sempre per risvegliare le coscienze assopite di tanti cittadini che peccano di "omissione", assistendo inerti al degrado etico e sociale del Paese. La Costituzione Italiana e il Vangelo sono i capisaldi di un riscatto morale possibile, cui Don Ciotti ha dedicato l'intera vita, messa ora in serissimo pericolo dalle minacce della mafia! Dal 1965 anima il Gruppo Abele, dal 1995 l'associazione LIBERA. Lui, nato a Pieve di Cadore, in provincia di Belluno, tra le Dolomiti, il 10 settembre 2015 compirà 70 anni. Suoi Maestri sono stati Padre Turoldo e Don Tonino Bello.
Altri candidati alla vittoria finale per "Famiglia Cristiana" erano, fra gli altri, l'astronauta Samantha Cristoforetti, la fisica Fabiola Gianotti, le tre Missionarie Saveriane uccise a Kamenge in Burundi, l'allenatore Carlo Ancellotti, il sacerdote di Caivano Don Maurizio Patriciello.
Senza nulla togliere a queste meritevoli persone, io approvo totalmente la scelta finale di Don Luigi Ciotti!

Emilio Vittozzi

Nessun commento: