BREVI, FLASH, ANNUNCI.....

......

14 settembre 2014

NUOVO CRAL E.A.V. LA PAGINA DEI CHIARIMENTI E DELLE DELUCIDAZIONI....ALMENO CI PROVIAMO

QUESTA PAGINA E' DEDICATA AL "NUOVO" CRAL EAV. CHIUNQUE E' IN GRADO DI FARCI CAPIRE COME STANNO LE COSE E' BENE ACCETTO SU QUESTO BLOG. FATE LE VOSTRE DOMANDE E NOI SPERIAMO DI GIRARVI LE EVENTUALI RISPOSTE. 

PER IL MOMENTO RACCOGLIAMO UNA MAIL CHE IL NOSTRO COLLEGA FERDINANDO CALCAVECCHIA HA INVIATO AL POPOLO EAV. 

QUESTO INVECE IL SITO WEB DEL NUOVO CRAL EAV ANCORA IN EMBRIONE,DOVE TROVERETE LO STATUTO E I MODELLI PER L'EVENTUALE CANCELLAZIONE DAL "VECCHIO" C.R.A.L. E L'ISCRIZIONE AL NUOVO.

L'ANNUNCIATA ASSEMBLEA DEL 18 P.V., DATA COME ANTICIPAZIONE DAL BLOG E' FRUTTO DI UNA ERRATA INTERPRETAZIONE DA PARTE DELLA REDAZIONE. IL 18 NON E' PREVISTA ALCUNA ASSEMBLEA MA UN INCONTRO INTERNO,IL CUI ESITO VERRA' SUCCESSIVAMENTE DIFFUSO. LA REDAZIONE







IL CONTENUTO DELLA MAIL DI FERDINANDO


Si ricorda che lo statuto del CRAL CIRCUMVESUVIANA prevede un impegno economico, da parte dell'associato, per anno solare e non per frazioni (Artt. 7 e 8 riportati in calce) e che il termine ultimo per la disdetta è il 30 SETTEMBRE (Art. 9 riportato in calce); tali condizioni valgono sia per i Soci Ordinari sia per i Soci Pensionati.
Si fa presente inoltre che la domanda di revoca non comporta la decadenza immediata dalla qualità di socio, che resterà comunque acquisita fino alla fine dell’anno in corso, con il rispettivo diritto a ricevere tutti i servizi prestati dalla associazione.
E' attivo il sito www.craleav.it (di cui si allega una schermata della Home Page) sul quale si potranno trovare gli stessi documenti allegati al presente messaggio.

                                                                                                

ESTRATTO DALLO STATUTO CRAL CIRCUMVESUVIANA

Art. 7
Sono associati ordinari le persone che, essendo dipendenti dell’azienda Circumvesuviana s.r.l. (o passati ad altra azienda a seguito della cessione del ramo di azienda di competenza o di altre operazioni straordinarie), dipendenti della società controllante, delle società controllate, collegate e partecipate, nonché i dipendenti della società EAVBUS s.r.l. provenienti da aziende prive di Cral e nuovi assunti, ne facciano richiesta.L’IMPEGNO DELL’ASSOCIATO È PER ANNO SOLARE E NON PER FRAZIONI DI ESSO.

Art. 8
Sono associati pensionati i dipendenti della Circumvesuviana s.r.l., della società controllante, delle società controllate, collegate e partecipate, nonché i dipendenti della società EAVBUS s.r.l. provenienti da aziende prive di CRAL che in caso di messa in quiescenza ne facciano esplicita domanda. Tali associati possono partecipare alle attività del CRAL con le modalità previste da apposite deliberazioni del Consiglio Direttivo.L’IMPEGNO DELL’ASSOCIATO È PER ANNO SOLARE E NON PER FRAZIONI DI ESSO.
Art. 9
L'iscrizione al CRAL implica l'accettazione, da parte dell'associato ordinario e pensionato, del presente Statuto e dei regolamenti vigenti. L'associato sarà munito di tessera ed avrà diritto a frequentare i locali del CRAL ed a partecipare a tutte le manifestazioni indette. L'IMPEGNO DELL'ASSOCIATO SI INTENDE TACITAMENTE RINNOVATO IN MANCANZA DI DIMISSIONI SCRITTE ENTRO IL 30 SETTEMBRE DI OGNI ANNO




4 commenti:

Anonimo ha detto...

L'anno prossimo, il "nostro" vecchio cral che di sicuro non riceverà il contributo aziendale, sarà in grado di consegnare le strenne, i buoni libro, le borse di studio, ecc....???
vincenzo 1972@libero.it

Anonimo ha detto...

Dateci un Ciro Pastore pure nel Cral !!!
L'antipaticissimo diventato ispettore della controlleria sembra si stia dando da fare producendo degli "effetti" ed allora io che avevo sentito solo critiche sulla sua politicizzazione e del suo part-time politico plaudo e dico Uno Cento Mille Ciro Pastore ed in tutti gli ambiti lavorativi non solo nella controlloria,solo così la nostra azienda si risolleverà.Diamo la colpa alla politica aziendale siamo critici su tutto INCOMINCIAMO A FARE TUTTI ED IN TOTO IL NOSTRO DOVERE e potremo di nuovo sentirci gratificati di far parte di una azienda che era il fiore all'occhiello dei trasporti.
Antonio Esposito


Signor Navarone vedrete quante critiche riceverà questo mio commento se ritiene opportuno pubblicarlo.E' come quando si parla dei rom,non si capisce che lavori facciano per permettersi auto parabole telefonini etc etc e quando li si incolpa di qualche presunto episodio di delinquenza esce sempre un loro rappresentante che li difende a spada tratta e che intima di non generalizzare,poi dopo vediamo tutti i giorni come stanno le cose ed in cuor nostro sappiamo che è la verità ma guai a dirlo in pubblico.

Anonimo ha detto...


Noto "con piacere" che gli interessati hanno, in massa, declinato l'invito a rispondere lanciato dal blog.
Vuol dire che entro il 30 settembre presenterò l'istanza di recesso dal cral circumvesuviana.


vincenzo 1972@libero.it

Gennaro Conte ha detto...

Cari colleghi, il CRAL siamo noi tutti e non delle persone specifiche o particolari, se vogliamo che il CRAL della Circumvesuviana continui la sua attività dobbiamo impegnarci tutti, se invece vogliamo essere trattati da animali da mungere o da tosare, allora continuiamo a disinteressarci attivamente di tutto ciò che accade intorno a noi...salvo poi belare un po' più forte ogni tanto...