BREVI, FLASH, ANNUNCI.....

CHIUSO PER FERIE

7 novembre 2013

CIRCUMVESUVIANA: IMPIANTI AL BUIO PER RIDUZIONE FORNITURA ENEL, CAUSA MOROSITA'

NON E' CERTO UNA BELLA NOTIZIA SOPRATTUTTO DAL PUNTO DI VISTA "MORALE" MA PARE PROPRIO CHE DA QUALCHE GIORNO, DIVERSE STAZIONI, FERMATE E GARITTE DI PASSAGGI A LIVELLO, IN SPECIAL MODO QUELLE DELLA TRATTA NAPOLI - OTTAVIANO - SARNO, SIANO IN GROSSE DIFFICOLTA' A CAUSA DI UNA RIDUZIONE DELLA FORNITURA DI ENERGIA ELETTRICA (RIDUZIONE DEL 30%) CHE PER IL MOMENTO STA FACENDO SALTARE I CONTATORI DEI SUDDETTI IMPIANTI, COSTRINGENDO GLI AGENTI IN SERVIZIO A RIARMARE CONTINUAMENTE L'APPARECCHIATURA ELETTRONICA, SULLE QUALI ADDIRITTURA SI LEGGEREBBE LA SCRITTA: RIDUZIONE DELLA FORNITURA CAUSA MOROSITA'.



PROPRIO COSI'. PARE CHE L'AZIENDA NON ABBIA PAGATO LE BOLLETTE PER UN CERTO PERIODO, PER CUI L'ENTE DI FORNITURA DI ENERGIA ELETTRICA, HA ADOTTATO UNA MISURA TRA L'ALTRO PREVISTA DAL CONTRATTO. IN QUESTE ORE LA DIREZIONE EAV E' IN CONTATTO CON L'ENEL NEL TENTATIVO DI TROVARE UNA TEMPESTIVA SOLUZIONE A QUELLA CHE SEMBRA UNA SITUAZIONE PARADOSSALE MA CHE CI FA CAPIRE A QUANTO SIAMO ARRIVATI DALL'ORLO DEL BARATRO. 



UN'AZIENDA DI TRASPORTI SU FERRO ( CHE SI BASA SULL'ELETTRICITA' (ENERGIA PULITA) PER ASSICURARE LA MOBILITA' DI MIGLIAIA DI PERSONE AL GIORNO, SI RITROVA SENZA L'ENERGIA ELETTRICA A CAUSA DEL MANCATO PAGAMENTO DELLE BOLLETTE. ANCORA NON RIESCO A CREDERCI E MAGARI QUELLE CHE AL MOMENTO SONO VOCI (PERO' DI UNA CERTA CONSISTENZA), VERRANNO A BREVE SMENTITE. NELL'ATTESA DIAMO LA NOTIZIA CON LA MORTE NEL CUORE E LA SPERANZA CHE QUESTA SIA SOLO UNA SITUAZIONE TRANSITORIA, QUANTO PRIMA RISOLVIBILE.

GIONA




ED ECCO PUNTUALE IL NOSTRO "POSTINO"....


Dicono che sia necessaria un inversione ad U,così il debito diventa credito e spiazziamo L'ENEL!!!
Qualcuno di voi già lo vedo,mentre lisciandosi il mento,si starà chiedendo,pensieroso e assorto:"Mò che c'azzecca l'Enel,con il debito e la Ferrovia?
Ebbene,radio rotaia è pronta a raccontare agli scettici l'ennesima figura di merda della nuova azienda fusa e anche confusa....La Confusione,suggeriva il saggio,è grande sotto il cielo,un mio amico credente dice:a dir la verità anche sopra....Chist fann sfastiria' pur e santi....
E talmente è grande la Confusione,che l'ultima figurina per riempire l'album della mucca Carolina,viaggia sulla rotaia tra la farsa e la vergogna....
Nella tarda mattinata di oggi 6 novembre dell'anno domini 2013,ci viene comunicato con una semplice telefonata,che due passaggi a livello,di quelli automatici,sono per causa a noi ignote:fuori servizio... Presumiamo che il fuori servizio sia dovuto ad un guasto...Uno dei tanti che si ri-presentano puntualmente:vuoi per la manutenzione straordinaria insufficiente(Con 10 unità su 25 previste,che devono coprire turni ciclici e grande manutenzione non si va da nessuna parte)progettazione da modificare;scarsità di materiale di scorta....
Sta di fatto che iniziamo la ricerca del guasto come i cani che fiutano il tartufo per capire la causa che ha steso l'Impianto e che lo ha messo K.O.....Intanto l'impianto rantolava,e l'interruttore scattava in continuazione,come un pugile che sta sul quadrato del ring tutto suonato....Attraverso la nostra " consumata " esperienza professionale(E' proprio il caso di dirlo)riscontriamo un abbassamento della potenza elettrica erogata per il tipo di fornitura prevista contrattualmente con l'Enel....
L'operazione successiva è l'immediato contatto con l'Enel....
Dopo un pò si presenta munito di tutto quello che occorre e molto di più:l'Omino elettrico....E qua ci soccorre il meraviglioso slang partenopeo:Dicette o’ pappice ‘nfaccia a noce.... damme o’ tiempo ca te spertoso....
"E infatti:dopo la verifica ed il riscontro di rito l'omino,che secondo dopo secondo diventava un omone,ci guarda dall'alto verso il basso e ci comunica la lieta novella:SIETE MOROSI!
Non contento aggiunge,le regole sono queste,se non paghi ti riduco....Insomma,(dice)non voglio infilarmi in una discussione sulle regole,pertanto se date un occhiata al contatore dell'Enel,capirete subito di cosa parlo....
Il display dell'erogatore elettrico,in sequenza mixata riportava la seguente dicitura:RIDURRE CARICO;RISCHIO DISTACCO;SUPERA POTENZA DELL'84 %....In pratica,vi è stata ridotta la potenza erogata al 15%,per la vostra conclamata MOROSITA! 
In parole povere,(spiega)vi è stata concessa la possibilità di accendere solo una lampadina....Non quella votiva,modello cimiteriale E.A.V.,ma una normale lampada che vi garantisca una decorosa e sufficiente illuminazione al P.L.....Ma non esagerate:L'impianto al momento non vi consente di effettuare manovre di chiusura e di apertura delle barriere del Passaggio a Livello automatico.....Pertanto:provvedete alla bisogna,e pagate!"

Mentre guardavo l'omino,notavo la sua smisurata crescita che lo aveva reso forte e sicuro....Un gigante!E mentre lui cresceva,a noi capitava l'inverso...Una maledetta inversione ad U che ci rendeva piccolo-piccoli.....

Di punto in bianco il Professor Bellavista,deputato alla risoluzione del guasto per conto della ex corazzata declassata a bagnarola,infastidito dall'incresciosa situazione che umiliava inverosimilmente il personale,fece una considerazione che riporto per amor di verità......

                                                                                                 
IL PROFESSORE BELLAVISTA PARLO'

"Sembra che per i nostri scalcagnati dirigenti,quello che solo ieri era considerato scandaloso,vergognoso,disonorante è diventata la normalità,e chi è cresciuto in altri tempi,con altre idee e con un passato ricco di prestigio e di memorie,si sente non solo sorpassato,ma completamente estraneo al modo di vivere e di operare di " Questa nuova società ".....Blaterano di Sicurezza e intanto sguarniscono i punti nevralgici del percorso ferroviario....Ed in effetti non si trovano le parole per esprimere l'insensatezza di indebolire gli argini della Sicurezza Ferroviaria....Non solo si dimenticano di pagare l'ENEL,ma sono smemorati sino al punto di aver dimenticato gli ultimi tre incidenti ferroviari sui S.O.A.,di cui 2 mortali....(3 morti)
Mi rendo conto di essere precipitato nel mercato dell'usato;per dire del distacco,del mutamento,dell'incomprensione di tutto ciò che fino a ieri pareva far parte integrante della nostra vita....E diventa quasi impossibile analizzare le scemenze di una burocrazia inefficiente;chiusa a compartimenti stagni,e così presuntuosa da non voler controllare le scadenze delle fatture elettriche;dove le comunicazioni difettano persino se vengono veicolate attraverso l'e-mail..... Per cui al netto della noia e della stanchezza che ispirano le inconcludenti(se ci sono state)comunicazioni,varrà la pena innanzitutto valutare gli effetti che producono.....Ed allora perché gli impianti non sono stati presenziati?Perché si è preferito distrarre intere squadre di pronto intervento guasto per presenziare gli impianti sguarniti del personale abilitato, che doveva essere adibito alla custodia?Ci sono stati disguidi:da parte di chi?Una dimenticanza?E' possibile?Perché?La procedura è farraginosa?Nell'epoca delle comunicazioni in tempo reale,l'e-mail non funzionano?E come mai anche la squadra di 2° turno è stata costretta sino a tarda ora a riarmare in continuazione(modello RIDOLINI)l'interruttore ENEL che disalimentava l'impianto elettrico per potenza elettrica ridotta?"Così parlò Bellavista,prima di andare via...

Intanto scendeva la notte.....Ed Adamo(senza Eva)ci suggeriva stornellando-stornellando:
Se il giorno posso non pensare la notte maledico " te "
e quando infine spunta l'alba c'è solo un vuoto intorno a me...

E difatti all'alba siamo punto e a capo.....Atarassia....Ambizioso è il progetto;:Perfetta pace dell'anima e liberazione dalle passioni......

Ad Occidente nulla di nuovo e tutto si ripete uguale a ieri...
Difatti siamo richiamati laddove eravamo rimasti...
Mentre carico il furgone sociale,accendo la radio...
(Questa volta è Claudio Villa che cantando a fronna' e limone intona)

Buongiorno tristezza amica della mia malinconia 
la strada la sai facciamoci ancor oggi compagnia....

Infatti ci faremo compagnia,sino al completamento delle ore di chiusura del nostro turno,comunicando le consegne alla squadra del turno successivo....Le lancette dell'orologio intanto segnavano le 12 e 30....Sono abituato a controllarle quando ci assicurano che il problema era stato felicemente risolto...La notizia si rivelerà:UNA PATACCA!
E mentre si continua a dichiarare che sono lì-lì prossimi,anzi che dico,sono stati già accreditati i milioni:scatta l'interruttore...Lo riarmo:mentre mi dicono che sono stati accreditati i miliardi;i triliardi;le montagne di soldi....
Al rientro esce fuori l'amara verità...
TUTTI GLI IMPIANTI DEI P.L. HANNO SUBITO UNA RIDUZIONE DI POTENZA E LA DECURTAZIONE DI ENERGIA FA SEGUITO AD UN DEBITO CHE HA RAGGIUNTO " NIENTEPOPO' DI MENO CHE'! "(Mario Riva noto presentatore televisivo)7 MILIONI DI EURO DI DEBITI CON L'ENEL!!!!!

                                                                                                       
CONCLUSIONI

In mancanza di ingegni e di responsabili(non se ne trovano mai)che scaricano su altri le loro inadempienze,capisco che nel regno di Camelot tutto è tremendamente difficile...Mentre in un paese normale con un clic sulla tastiera si muovono capitali,nei piani alti della Circumvesuviana in 40 ore non si riesce ad eseguire un bonifico;che sò un versamento;una fila agli sportelli bancari;alla posta per pagare uno-due-tre-....etc,etc,C.C.P....NIENTE DI NIENTE......
Non contento,per capire quali possono essere le decisioni che possono intraprendere i nostri Capitani Coraggiosi,mi reco a Torre Annunziata per parlare con un vecchio lupo di mare.....
Caro amico,mi risponde il Valerio....Per sommi capi:
1)Amministratori,dirigenti e funzionari regnano ma non governano....
2)Dicono che il problema sismico deriva dal Commissario che vuole vederci chiaro,insinuandosi tra i bilanci e i libri contabili per capire se con le candele illuminiamo meglio...E' un depistaggio in piena regola...I colpevoli del degrado vogliono essere perdonati subito,dimenticati o giustificati....Il debito con l'ENEL?Non è una vergogna e ne un disonore,è un affaruccio di poco conto che rientra nella normalità......Tagliano la fornitura elettrica?E chi se ne frega!Le oligarchie non amano le responsabilità,e se accade l'irreparabile,ci sarà sempre qualcuno a pagare per loro....
3)Il tenero [omissis],ha già pronta la soluzione ma dice la dirò solo se mi verrà garantito l'anonimato,il mio,non quello degli altri:
4)[omissis],(quello dei cavalieri della tavola rotonda,ha perso la sua tavola rotonda,si accontentava della tavola quadrata,gli hanno mollato un tavolino da picnic)come un oracolo,declama,la soluzione è a portata di mano e la conoscono solo,quelli che,a suo tempo hanno fatto gli scout;(Puro ERMETISMO POSTINO)
5)Un gruppo di dissidenti degli operai A.C.E.I.ha deciso di fondare un associazione neanderthaliana per sopravvivere solo con il fuoco che da la luce e pure il calore....
Insomma va tutto bene.
Dopo i MAYA andrà anche meglio......

Ma che cazzo di paese è?

Il postino 
di Baskerville



2 commenti:

il postino di baskerville ha detto...



Attendi in linea c'è posta per te...
Il Postino di Baskerville

dinamiteblu ha detto...

Caro Giona,
più volte è comparso qualche post dal titolo "ca' si viaggia e nun se pava". Vorrei farti osservare che per quei pochi paganti vale l'inverso. Si paga ma non si viaggia. Le soppressioni con brevissimo o senza preavviso sono sempre numerose. Ti vorrei chiedere a noi chi paga tutto il tempo perduto in attese inutili, di ore, in stazioni ora anche al buio,i viaggi in condizioni indegne. Cominciamo a monetizzare tutti i disagi inflitti. Non ci si può nascondere dietro al fatto che i treni sono scassati per giustificare queste continue soppressioni. Se Eav non è in grado di assicurare il servizio, deve fare in programma di esercizio con le risorse che ha.se le corse si possono fare solo ogni due ore, lo si dica. Sareste più credibili e i viaggiatori indirizzerebbero la protesta alla Regione. Basta con il gioco al massacro dei pendolari che oramai sembrano rassegnati come se si trattasse di una catastrofe ineluttabile. Ma dove sta scritto che ci dovete lasciare al buio, ad attendere come bestie e a viaggiare come deportati. O ci rimborsate o fate un esercizio ridotto ma certo. Ripeto altrimenti non siete credibili. Perché ca' se pava ma nun se viaggia.

Saluti a Giona con la simpatia e l'affetto di sempre
Antonio