BREVI, FLASH, ANNUNCI.....

......

12 marzo 2013

Gruppo EAV la chimera dello stipendio ed altro ancora. Ma intanto i conti non tornano..


In questi ultimi giorni, l’Assessore ai trasporti Prof. Vetrella, tra conferenze stampa e partecipazioni televisive, non ha fatto mancare la conoscenza ai cittadini in primis e ai lavoratori poi, di quale impegno abbia profuso per risolvere il problema che attanaglia da tempo il mondo dei trasporti.

Le colpe come sempre sono del passato ma grazie al suo impegno oggi siamo sulla via del recupero se non addirittura del rilancio.

Ma ad essere sincero nelle sue parole e nei suoi atti compiuti a mio avviso i conti non tornano e di seguito cercherò di spiegare il perché.

Evito di fare discorsi sul passato e sui tanti annunci fatti dal professore da quando è Assessore ai trasporti, e passo a scrivere del presente.
Nella Delibera della Giunta Regionale n.43 del 22/02/2013, pubblicata sul BURC Campania n.14 del 04/03/2013, si legge:

“Che facendo seguito al decreto prot. N.06-E del 21/02/2013 il Commissario ad acta Prof. Voci ha stabilito di assegnare all’EAV srl la somma complessiva di 74 milioni di euro, di cui 24 milioni di euro per saldare il debito contratto dalle società ferroviarie regionali ad oggi incorporate in EAV srl con IFITALIA SPA per la cessione di credito dei corrispettivi dei contratti di servizio e 50 milioni di euro per il pagamento dei fornitori strategici di EAV srl, specificando che le spese in questione rivestono carattere di urgenza, indifferibilità e non frazionabilità.”

Nella delibera, giustamente, non si riporta che da mesi i lavoratori del gruppo EAV non percepiscono con regolarità lo stipendio, ma fa niente, e andiamo avanti. Per inciso i 50 milioni di euro per il pagamento dei fornitori strategici di EAV srl sono il minimo indispensabile da elargire per avere la possibilità che i fornitori stessi ricomincino ad avere fiducia e tornare a fornire materiali necessari alla manutenzione del parco rotabile e delle infrastrutture.

E’ invece cosa accade? Il 6 marzo 2013, dei famosi 74 milioni di euro deliberati, la Tesoreria della Regione Campania ne eroga soltanto 39 milioni, e per farne cosa:

“24 milioni di euro per saldare il debito con IFITALIA, e 15 milioni per pagare gli stipendi di febbraio ai lavoratori EAV oltre a fronteggiare altre emergenze (INPS, EQUITALIA, ENEL, ecc.)”.

Da  qui la prima contraddizione dell’Assessore, quale da tempo sostiene che per pagare gli stipendi ed effettuare la manutenzione ordinaria bastano i soldi del contratto di servizio. Anzi dice, nella sua intervista televisiva, che ha preteso dal gruppo dirigente EAV ,per evitare un uso improprio dei soldi erogati per la manutenzione straordinaria, che le spese siano accompagnate da regolare fattura.

Allora Egregio Assessore, come mai il 6 marzo Lei destina i soldi dei FONDI FAS al pagamento degli stipendi e non al pagamento dei fornitori?
Ci spiega, inoltre, perché il 6 marzo dalla Regione Campania, visto il carattere d’emergenza e trattandosi dei soldi anticipati dai FONDI FAS a disposizione del Commissario ad acta, non sono stati erogati tutti i 74 milioni d’euro previsti.
E per dare credibilità ai suoi atti e alle cose dette, per pagare gli stipendi non avrebbe dovuto erogare il pagamento delle fatture del contratto di servizio. Mi risulta, che non sia stata pagata la fattura di febbraio 2013. Ad essere sincero ho qualche dubbio anche per quella di gennaio 2013!

Se le cose stanno così, come crede di poterci pagare con regolarità i prossimi stipendi?

Ulteriore considerazioni sulle sue dichiarazioni dei tempi di manutenzioni, e qui credo che i nostri Dirigenti dovranno avere la forza di farglielo capire, che tra il pagamento ai fornitori, l’invio del materiale da parte di quest’ultimi (quasi sempre materiale da mettere in produzione e non trattandosi di articoli da supermercato), e l’esecuzione effettiva della manutenzione,  occorrono dai due ai tre mesi per avere il prodotto finito.
Quindi visto che ad oggi non abbiamo pagato nessun fornitore, ma solo fatto promesse, qualcuno ci dica realisticamente fra quanti mesi si vedranno i primi risultati!

Napoli, 11 marzo 2013                                                Paolo Carrabba ex circumvesuviana

Nessun commento: