BREVI, FLASH, ANNUNCI.....

..... ...... ......

12 dicembre 2012

ADDIO A FRATE GUGLIELMO IN QUANTO TALE.



L' ADDIO L'AVREBBE VOLUTO SCRIVERE LUI, CON IL SUO  VERNACOLO LUNGO E A TRATTI ANCHE TORTUOSO MA EFFICACE, EFFICACE AL PUNTO DI AVER SUSCITATO, CON IL SUO ULTIMO  INTERVENTO, IRE FIN NELLE "ALTE SFERE"  CIRCUMVESUVIANE. 
ALLORA, VISTO CHE SI E' CONVENUTO CHE QUANDO SI PARLA  DI ARGOMENTI PRETTAMENTE FERROVIARI E PER DI PIU' ANCHE DI UNA CERTA DELICATEZZA E' GIUSTO CHE SI FIRMI  IL PROPRIO PENSIERO SCRITTO CON NOME E COGNOME, SARO'  IO A SALUTARE PER CONTO DEL FRATACCHIONE CHE HA  PREFERITO DECLINARE IL MIO INVITO MA NON CERTO PER PAVIDITA'. 
SIAMO DUNQUE AD UNA SVOLTA PER IL BLOG CHE SE DA UN  LATO MIGLIORA IN TRASPARENZA, PROBABILMENTE PERDERA' IN PARTECIPAZIONE ALMENO PER QUEL CHE RIGUARDA I  COMMENTI ANONIMI.
L'ABBIAMO GIA'SCRITTO. I COMMENTI SONO L'ANIMA  DI UN BLOG MA POSSIAMO ANCORA INDICARE VESUVIANANDO COME UN SEMPLICE 
BLOG ? CON QUESTO NON VOGLIO CERTO DIRE CHE VESUVIANANDO SIA UN BLOG SPECIALE ANCHE SE PER IL NUMERO DI LETTORI-PARTECIPANTI UN PO' SPECIALE LO E' MA CERTAMENTE E' PECULIARE. 
LA SUA PARTICOLARITA' STA NEL FATTO CHE CHI LO GESTISCE E' DIPENDENTE DELL'AZIENDA DI CUI FA ANCHE PARTE LA STRAGRANDE MAGGIORANZA DEI  LETTORI E DI NUMEROSI "REDATTORI".
QUESTA CONDIZIONE HA CREATO FIN DAL PRIMO MOMENTO LA  PECULIARITA' DI VESUVIANANDO CHE PER CERTI VERSI SI RIPERCUOTE SULLA "LIBERTA'" DI POTER RESTARE ANONIMI. ADDIO DUNQUE A FRATE GUGLIELMO DA BASKERVILLE ? PROBABILMENTE SI, COSI' COME DIAMO L'ADDIO AD ALTRI PSEUDONIMI, ALCUNI DI ESSI GIA' PERSI LUNGO IL CAMMINO.
RESTA PERO' LA SATIRA, NON LO DIMENTICHIAMO MAI. LA SATIRA IN TEMPI MOLTO PIU' BUI DEL NOSTRO E' RIUSCITA A STRAPPARE IL BAVAGLIO CHE DA SEMPRE IL POTERE CERCA DI METTERE ALLA BOCCA DI CHI NON CHINA IL CAPO.
UN BELL'ARTICOLO DI SATIRA NON POTRA' MAI ESSERE IMBAVAGLIATO SOPRATTUTTO QUANDO ATTRAVERSO DI ESSO SI DICE LA VERITA'. 
ALLORA SE E' LA FIRMA CHE SI VUOLE, DA OGGI IN POI FIRMA SIA !

GIONA (che giusto per rammentare, indica me e cioè giovanni navarone, senza vergogna, nella foto).


      

Nessun commento: