BREVI, FLASH, ANNUNCI.....

..... ...... ......

24 novembre 2012

INDOVINA INDOVINELLO......DA UNA SEGNALAZIONE DI FABRIZIO MONTELLA

IL COLLEGA FABRIZIO MONTELLA MI HA INVIATO LE FOTO CHE VEDETE QUI DI SEGUITO. IL TESTO CHE ACCOMPAGNAVA LE FOTO NELLA MAIL E' IL SEGUENTE:
Puoi inventarti quel che vuoi... le foto parlano chiaro.
 DETTO FATTO MI SONO INVENTATO QUESTO POST CHE HO TITOLATO INDOVINA...INDOVINELLO. PERCHE' SE PUR E' VERO CHE LE FOTO PARLANO CHIARO IN MERITO ALL'INCURIA PALESE RIFERITA ALLE PIANTE CHE TRA POCO OCCUPERANNO COMPLETAMENTE LA SEDE FERROVIARIA, NON E' ALTRETTANTO CHIARO (ALMENO A ME) DI QUALE TRATTO DI FERROVIA RITRAGGANO LE FOTO...IO OPTEREI TRA BOLIVIA E PERU'...IL PAESAGGIO SEMBRA QUELLO.... 

ALLORA MI AFFIDO A VOI CARI COLLEGHI PER AVERE INDICAZIONI IN MERITO ALLA "KILOMETRICA" IN CUI ASSISTIAMO A TALE SVILUPPO DELLA VEGETAZIONE IN TOTALE CONTRASTO CON I DETTAMI DI UNA VERA FERROVIA. 
INOLTRE VORREI CHE MI INVIASTE ANCHE (A PROPOSITO DI DETTAMI), LE NORME CHE UN TEMPO REGOLAVANO "PESO, ALTEZZA E QUALITA'" DELLA VEGETAZIONE CHE CIRCONDAVA UNA FERROVIA E IN OSSERVANZA DELLE QUALI, I CANTONIERI (RAZZA IN VIA DI ESTINZIONE SE NON COMPLETAMENTE ESTINTA) ERANO IL TERRORE DEI CONTADINI PROPRIETARI DI PIANTE CHE DI TANTO IN TANTO OSAVANO SOLTANTO FARE CAPOLINO NELLA SEDE FERROVIARIA....."SEDE FERROVIARIA" CHE BELLA PAROLA......


ORDUNQUE..INDOVINATE...INDOVINATE.......










12 commenti:

Anonimo ha detto...

Dispari in arrivo a Saviano

C.

Anonimo ha detto...

Non siate sempre cosi' polemici non si tratta d'altro di una galleria ecologica.
Cosa c'è di piu' bello che lavorare
a stretto contatto con la natura.
In tempo di estinzioni ormai lo siamo anche noi.

Anonimo ha detto...

Andate a vedere il piazzale di Via Monaci ed il tratto compreso tra Trecase e Torre Annunziata.

Anonimo ha detto...

INVIA QUALCHE FOTO ALLA REDAZIONE DEL BLOG.

Anonimo ha detto...

INVIA QUALCHE FOTO ALLA REDAZIONE DEL BLOG.

Anonimo ha detto...

Quoto il dicsorso delle polemiche.
E' un tunnel naturale che potrebbe ottenere anche la tutela del Ministero.
Il problema è che a volte non si vede la protezione(dal posto macchinista)ma basta chiederlo al capotreno che è sempre al nostro fianco ed il problema svanisce.
Vista la peculirietà del posto è strano che dirigenti così attenti alla circolazione dei treni (qualcuno ironizza che pensano solo a far fare i "sacrifici" ad altri)non richiedano un ticket supplementare agli utenti (un pò come i tornelli del wc).
Se poi non c'è nessun dirigente preposto a questa attività perchè non nominarne uno ?
Tanto uno più uno meno :)))

C.(austico)

p.s.
è cosa che passo la giornata a visitare questo blog ?

SEMPRE GRAZIE GIOVà ,SE NON CI FOSSI STATO TU...

Anonimo ha detto...

Tra Scisciano e Saviano
(F. Kaiser)

Anonimo ha detto...

treno in arrivo a marrakech (montagne marocco) mimmonappi ho indovinato ?

Anonimo ha detto...

Nel mezzo del cammin di nostra "linea"
mi ritrovai per una selva oscura,
ché la diritta via era smarrita.
Ahi quanto a dir qual era è cosa dura
esta selva selvaggia e aspra e forte
che nel pensier rinova la paura!

Anonimo ha detto...

"Le norme del presente articolo non si applicano ai servizi di pubblico trasporto di cui al terzo comma dell'art. 36".

Vuoi vedere che niente niente noi siamo "di cui al terzo comma" ?

R. GUIDO

Alessandro Cerrato ha detto...

Pensate un pò se il treno si incendia proprio in questo tratto...come si potrebbe evacuare il treno?Vogliamo farci le battutte,facciamole pure...ma la questione è più seria di quella che sembra...

me medesimo ha detto...

CASTIGAT RIDENDO MORES ! CHE NON VUOL DIRE COME DICEVA IL PRINCIPE DE CURTIS NEL FILM "TOTO' SCEICCO"... RIDENDO CASTIGO I MORI....