BREVI, FLASH, ANNUNCI.....

CHIUSO PER FERIE

4 ottobre 2012

L'ULTIMATUM DELLA CISL !








5 commenti:

Anonimo ha detto...

Caro Giovanni , tu che pensi di questo comunicato ? è tutta apparenza? O si stanno accorgendo che stanno perdendo tutti gli iscritti e vogliono correre ai ripari? Io non lo so, di certo per me,se anche fossero in buona fede, si sono mossi tardi.

Anonimo ha detto...

Ma che bravi.
Ma la CISL non è una di quelle che ha guardato con favore al cappio di Pomigliano? Ma la CISL si accorge solo ora che la parte datoriale lavora SOLO per la parte datoriale? Ma la CISL ha dimenticato di dovere qualche "piacere" alla parte datoriale? Ma la CISL ha dimenticato......
L'elenco potrebbe continuare anzi, sarebbe interessante iniziare una "catena" fra i lettori per vedere quante cose ha dimenticato la CISL a partire da Bonanni in giù
(Giovanni questi nomi me li devi concedere: hanno cominciato loro).
C'è da tremare al pensiero di che cos'altro accetteranno per il nostro bene.
Otto.

Anonimo ha detto...

In due anni e mezzo ci hanno fatto perdere tutte le cose che hanno elencato e ancora hanno il coraggio di tenere la testa fuori?

Anonimo ha detto...

A proposito delle tante cose che ci sono state tolte e sulle quali i "SINDACATI" poco o niente hanno detto o fatto, ma qualcuno ha capito il perchè di quel decreto legge che costringe i lavoratori iscritti al fondo speciale prima del 1995 a pagare un contributo di solidarietà fino al 2017. Non avevavamo già subito una penalizzazione quando il fondo fu chiuso?, che fine hanno fatto gli anni che dovevavo essere conteggiati ai fini pensionistici a pareggio dei maggiori contributi versati negli anni di iscrizione al fondo??? Quei soldi che fine hanno fatto??? Adesso al danno si aggiunge la beffa??? Perché dobbiamo pagare noi per benefici che godono solo quelli che sono riusciti ad andare in pensione??? Ma quando caz.... ci svegliamo e cominciamo a farci sentire sul serio???? C' è un sindacato Fiomm anche nei trasporti?? Qui bisogna prendere il nuovo, il nuovo che non puzzi di marcio ancor prima di iniziare. serve un Landini dei Trasporti e l' unione di tutti i lavoratori del comparto. Bisogna unire tutte le categorie, distribuire equamente i benefici ed i carichi di lavoro, con percentuali prestabilite e non in relazione al momento. Siamo tutti Ferrovieri, si deve tornare al passato, ci hanno tolto tutto quello che si è conquistato con lotte e sacrifici, mettendoci gli uni contro gli altri. Occorre ritrovare l' unità di tutti e riprenderci quanto ci è stato tolto.

Anonimo ha detto...

m'imbarazza leggere quello che hanno tolto con l'inganno ai lavoratori per salvare il t.p.l a Napoli e che fino ad oggi ha prodotto solo danni ai lavoratori,m'imbarazza leggere un elenco di si fatte menti eccelse che operano per il nostro bene (ma quanto ci costano? ), è che fino ad oggi hanno provocato solo tagli, m'imbarazza sapere che ci sono tali sindacati che dopo aver fatto tanti danni ai lavoratori escono FUORI con questi documenti, m'imbarazza pagare ancora tasse occulte giustificate da tali sindacati , m'imbarazza sapere che ancora OGGI lavoratori seri credono a queste PALLE............con imbarazzo mimmo nappi