BREVI, FLASH, ANNUNCI.....

..... ...... ......

10 agosto 2012

STAZIONE DI PIOPPAINO...TERRA DI NESSUNO !

Photobucket




Photobucket
IL CAPOTRENO COZZOLINO

Gennaro Cozzolino e Raffaele Ruggiero sono rispettivamente il capotreno e il macchinista del 68, treno proveniente da Sorrento e diretto a Napoli, al quale ieri, nella stazione di Pioppaino è stato teso l'ennesimo vero e proprio agguato. 

Li ho incontrati a bordo del treno 465 che alle 19.55 da Napoli va a Poggiomarino e che ha come equipaggio lo stesso del treno 68, il treno dell'agguato e quindi loro due. Ovviamente date le circostanze e i fatti avvenuti, Gennaro e  Raffaele sono giunti a Napoli con notevole ritardo e così non hanno fatto nemmeno a tempo a scendere dal treno 68 che sono dovuti saltare sul 465 per iniziare la loro ultima corsa della giornata.

"Questo accade tutte le volte che scorto questo ca..o di treno - mi riferisce il capotreno Gennaro Cozzolino - "E' un'indecenza - rincalza Raffaele, il macchinista." Restare ostaggi di una banda di teppisti armati di bastoni e spranghe di ferro in guerra con altri delinquenti, che altrettanto "preparati" li attendono a bordo; con viaggiatori nel panico, bambini che piangono, è uno strazio insopportabile, riferiscono i due colleghi . E sempre nella Stazione di Pioppaino, laddovela presenza delle forze dell'ordine a detta dei più, sembra ormai soltanto un ricordo.
"Usciamo di casa per andare a lavorare, mica per andare a fare la guerra...." così conclude il suo breve sfogo Gennaro a cui non manca di accodarsi Raffaele che in tutto questo, sottolinea amareggiato, la rassegnazione di quanti, inermi e non certo per loro volontà, anche tra gli stessi colleghi, dopo aver ascoltato le lamentele dei due "malcapitati", fanno spallucce dicendo...."Tanto ormai col 68 è sempre così....."

gioNa
   


2 commenti:

Anonimo ha detto...

ma una volta i convogli non erano scortati da guardie giurate?

Gennaro Conte ha detto...

Scortati da chi ?? Dai dipendenti della Codice Centro ?? Che non sono guardie giurate, non sono portieri, non sono custodi, però alla loro ditta i soldi per il servizio l'EAV li passa...
Il treno 68 poi è "carta conosciuta", lo sanno tutti che su quel treno succede sempre qualcosa...però nessuno interviene...nella speranza che qualche evento un po' più grave faccia FINALMENTE intervenire le autorità...e alla fine parleremo come sempre di tragica fatalità...