BREVI, FLASH, ANNUNCI.....

CHIUSO PER FERIE

2 maggio 2012

RINGRAZIAMO ANCORA UNA VOLTA L'AVV. BOTTA PER LA TEMPESTIVITA' DELLA SUA MAIL MA CI RITENIAMO ANCORA "ORFANI" DI UNA VERA RISPOSTA ALLA NOSTRA DOMANDA: "PERCHE ?"

IL 26 APRILE SCORSO HO PUBBLICATO SUL BLOG LA LETTERA NELLA QUALE CHIEDEVO SPIEGAZIONI AL DIRIGENTE DELLA REGIONE CAMPANIA AVVOCATO BOTTA, SUL PERCHE' DEL RITARDO NEL PAGAMENTO DEGLI STIPENDI DI APRILE AI LAVORATORI EAV. 


IL DIRIGENTE IN MANIERA TEMPESTIVA, COSA DI CUI LO ABBIAMO RINGRAZIATO, HA INVIATO UNA MAIL ANCH'ESSA PUBBLICATA SUL BLOG.



PURTROPPO AL PRIMO IMPATTO MA SE PER QUESTO ANCHE AL SECONDO, LA LETTERA CI E' RISULTATA OSTICA NELLA DECRIPTAZIONE E QUANDO IL'ABBIAMO SOTTOPOSTA A CHI CON LA POLITICA E IL "POLITICHESE" HA A CHE FARE TUTTI I GIORNI, ANCHE QUESTI ULTIMI NON E' CHE CI ABBIANO CAPITO GRANCHE'.


POI ABBIAMO SCOPERTO L'ARCANO. NOI TUTTI ED IO IN PARTICOLARE, AVEVAMO CHIESTO UNA RISPOSTA AD UNA SEMPLICE DOMANDA. 
PERCHE' CI PAGATE IN RITARDO E PERCHE' QUESTO SLITTAMENTO SI RIPRESENTA NEL TEMPO ?
ED ECCO IL NOSTRO ERRORE CON CONSEGUENTE DIFFICOLTA' NEL DECIFRARE LA MISSIVA DEL SOLERTE AVV. BOTTA. NOI NELLA LETTERA ABBIAMO CERCATO LA RISPOSTA ALLA NOSTRA DOMANDA. UNA RISPOSTA DEL TIPO...."PER UN MERO ERRORE TECNICO DOVUTO AL CRASH DEI COMPUTER DELL'UFF. RAGIONERIA DELLA REGIONE NON E' STATO POSSIBILE RISPETTARE LE SOLITE DATE." 
INVECE ABBIAMO TROVATO LA DESCRIZIONE DI UNA SERIE DI PASSAGGI CHE DIMOSTRANO CHE IL DIRIGENTE BOTTA HA EFFETTUATO IN MANIERA PEDISSEQUA TUTTI GLI STEPS PREVISTI E CHE RIGUARDANO LA SUA OPERATIVITA'.


NEL FRATTEMPO IL COMUNICATO UFFICIALE E' STATO DIRAMATO IN DATA 30 U.S. DALLA NOSTRA AZIENDA, CON LA NOTIZIA QUESTA VOLTA CERTA CHE IL SALARIO CI VERRA' CORRISPOSTO IL GIORNO 3 MAGGIO CON VALUTA GIORNO 2. QUANDO SUCCEDE COSI' E AGGIUNGO MENO MALE CHE SUCCEDE, I LAVORATORI TIRANO UN SOSPIRO DI SOLLIEVO PENSANDO....L'ABBIAMO SCAMPATA BELLA E TUTTO SOMMATO ALLA FINE CI PAGANO. BENE, NOI DEL BLOG INVECE NON CI RASSEGNEREMO E NON TROVEREMO PACE FINCHE' NON POTREMO SCRIVERE SU QUESTE PAGINE, IN MANIERA SEMPLICE E COMPRENSIBILE DA TUTTI, I VERI MOTIVI CHE CI HANNO PORTATO A QUESTO ENNESIMO SLITTAMENTO CHE NON E' IL PRIMO E CHE PURTROPPO, FINCHE' NON CI DARANNO UNA SPIEGAZIONE CHIARA, SIAMO PORTATI A PENSARE CHE NON SARA' L'ULTIMO. 


NEL FRATTEMPO UN'IDEA "CATTIVA" NOI CE LA SIAMO FATTA, UN'IDEA CHE OVVIAMENTE VA PRESA CON IL BENEFICIO DELL'INVENTARIO. NOI PENSIAMO CI SIA STATO QUALCHE INTOPPO NELL'UFFICIO RAGIONERIA DELLA REGIONE CAMPANIA. QUALCOSA IN QUELL'AMBITO NON HA FUNZIONATO. UNA DIMENTICANZA ? NEGLIGENZA ? NON NE SIAMO CERTI MA IL PENSIERINO LO ABBIAMO FORMULATO. 
INSOMMA NOI SIAMO QUI E VOGLIAMO SAPERE E SIAMO PRONTI QUESTA VOLTA ANCHE A PERDONARE  MA SOLO QUESTA VOLTA, SE DI "ERRORE UMANO" SI TRATTA. 
PERCHE' SE LA COSA SI DOVESSE RIPETERE SAREMO MESSI NELL'INEVITABILE CONDIZIONE DI REAGIRE NELL'UNICO MODO POSSIBILE E PER NOI STESSI INSOPPORTABILE CHE COME SEMPRE SUCCEDE, COMPORTA INEVITABILI RICADUTE SUI NOSTRI VIAGGIATORI. 
NOI QUESTO NON LO VOGLIAMO. SCRIVEREMO UN'ALTRA LETTERA APERTA QUESTA VOLTA INDIRIZZANDOLA AL DOTT. GIANCANE RESPONSABILE RAGIONERIA E TESORERIA DELLA REGIONE CAMPANIA, NELLA QUALE CHIEDEREMO AL DIRIGENTE DI CHI E' LA "COLPA" SE PRENDEREMO LO STIPENDIO IL 3 P.V PIUTTOSTO CHE IL 26 U.S.
LA NOSTRA SPERANZA E' NON SOLTANTO DI RICEVERE CORTESE RISPOSTA DAL DOTT. GIANCANE MA CHE SIA POSSIBILMENTE UNA RISPOSTA CHIARA E INEQUIVOCABILE.
QUESTO BLOG E' APERTO A TUTTI E DESIDEROSO DI RACCOGLIERE LE TESTIMONIANZE DI CHIUNQUE VOGLIA FINALMENTE CHIARIRCI LE IDEE SU CERTE VICENDE COME QUELLA DELLO SLITTAMENTO DEGLI STIPENDI, ALLONTANANDO DALLE NOSTRE MENTI, FANTASIOSE CONGETTURE CHE INEVITABILMENTE FINISCONO CON ASSALIRE I LAVORATORI, PRIVATI ANCHE SE PER FORTUNA TEMPORANEAMENTE, DEL PROPRIO SALARIO. 


GIONA       


  

1 commento:

marcoffnellaluna ha detto...

Ben venga qualsiasi iniziativa,scritta e pubblicizzata sui media locali,che metta in evidenza (ir)responsabilità ,inadeguatezza e.... è meglio che non scriva altro,di chi gestisce attualmente il t.p.l a Napoli ed in Campania.
E' vero che esistono realtà in cui il ritardo ,anche di parecchi mesi nel pagare gli stipendi è consuetudine,e mi dispiace enormemente per i lavoratori che operano in siffatti ambiti lavorativi;ma cio'non giustifica il fatto che ,quando si tratta di stipendi,dei nostri stipendi,e non quelli di lorsignori,pare che si faccia il gioco 'de tre 'ttavulette...chesta vince e cchèsta perde...
Ciro Venditti