BREVI, FLASH, ANNUNCI.....

E' DECEDUTO IL COLLEGA ALFREDO CIARAMELLA ....

22 maggio 2013

ANCHE ORSA AUTOFERRO - TPL SOTTOLINEA LE CONTRADDIZIONI DI REGIONE ED EAV E NON SOLO



3 commenti:

Ciro il grande ha detto...

L'unica via di salvezza per l'attuale EAV e per i dipendenti e che ci sia un vero e nuovo cambio di strategia che significa rompere radicalmente con il passato, che bisogna scordarlo, e affidare i servizi non ad un privato qualsiasi come potrebbe essere possibile per l'esercizio della gomma, ma ad un gruppo industriale di indiscusse capacità. In Italia c'è la TRENORD che rappresenta la fusione tra Ferrovie Nord Milano e Trenitalia che gestiscono l'intero trasporto regionale in Lombardia, con risultati di eccellenza sia intermini economici che di qualità.
Però questi, con i loro manager, farebbero finire x tutti la zizzenella, perchè i dirigenti di questo gruppo, a turno, alle 5 del mattino sono personalmente sulle linee per rendersi conto del servizio cche viene effettuato. I dirigenti di Eav fanno solo passerelle e in alcuni casi dimostrano scarsissime competenze. Del resto perchè le aziemde Circumvesuviana, Sepsa e Metrocampania prima erano praticamente fallite, così, come tecnicamente, lo sono anche ora sotto nome di EAV? Questa è la verità che fa male e che non vuole riconoscersi.

Anonimo ha detto...

Basterebbe chiedere a qualche dipendente TRENORD se davvero la nuova gestione sta facendo un buon lavoro....in termini di servizio e carichi di lavoro e diritti negati agli stessi lavoratori

vincenzo201 ha detto...

Non capisco perché ci sia gente che si fissa con l'idea che "privato" sia una parola magica che risolve tutto.
In Francia è privato? In Germania è privato?
Il trasporto pubblico funziona se c'è la volontà politica. Se ce ne si frega, privato significa affidare il servizio a incompetenti o peggio.