BREVI, FLASH, ANNUNCI.....

CHIUSO PER FERIE

21 giugno 2012

DAL COLLEGA CIRO PAGANO OPERATORE DI LINEA DITTA FLORIDA 2000, RICEVIAMO E PUBBLICHIAMO

Gentilissimo Giona,
le scrivo quattro righe perchè, come lei, anche io sono spinto dalla sete e dalla volonta di denunciare ingiustizie esponendomi , talvolta, in prima persona.
Ritengo che una persona come lei possa essere la spina nel fianco di chi gestisce, nel bene o nel male , una realtà come Circum.
Ho visto che è sempre e costantemente informato su ciò che accade nell’ambiente.
Ma c’è un argomento che mi riguarda , o meglio che riguarda un numero di persone che come me vivono una sorta di purgatorio in questa azienda, di cui non ho avuto il piacere di leggere sul suo blog. Se, però , ci fosse qualche riferimento che mi è sfuggito (sono tanti gli argomenti trattati) la invito a segnalarmeli.
Vengo al dunque,  noi siamo un gruppo di lavoratori assunti dalla società di servizi ben nota come Florida 2000 Srl. Svolgiamo da circa sette anni servizio di operatori di linea pl con tanto di abilitazione. Circa quattro anni fa con altri colleghi abbiamo cercato di capire , con la consulenza di alcuni legali, se il trattamento contrattuale fosse effetivamente quello dovutoci.
E’ emerso che in realtà , per definizione di contratto, il nostro è di natura illegale. Abbiamo fatto presente la faccenda ai sindacati che di tutta risposta ci hanno dato un bel due di picche.  Consapevoli del fatto che per legge qualunque lavoratore può scioperare anche senza il supporto dei sindacati , ci siamo attivati per capire le varie procedure ed inviammo comunicazione ai vari organi preposti . A lei lascio immaginare il subbuglio che creammo fino a raggiungere i vertici. Così per placare i nostri animi gli “amici” sindacalisti decisero che avrebbero indetto uno sciopero per la nostra causa. Ma sa quale fu la sorpresa? L’azienda fece un accordo con i “sindacati” dove si consentiva ai colleghi Circum che svolgono il nostro stesso lavoro di coprire le nostre quattro ore di sciopero con lavoro straordinario. Insomma ce la siamo presi in quel posto e abbiamo perso quattro ore di retribuzione per nulla. E non solo, tra i colleghi Circum operatori dei pl avevamo amici che ora non lo sono più. L’intento dell’azienda di metterci contro i colleghi dei pl è riuscito. I sindacati hanno continuato a non curarsi del nostro caso, come hanno sempre fatto, a ragion veduta del fatto che non rappresentiamo un numero “politicamente” valido e quindi immeritevoli di importanza.
A quel punto ci siamo ritirati dalla lotta perchè non sapevamo più che fare. Finchè Iniziammo a dare mandato ad alcuni legali a procedere per far luce sulla faccenda. Capimmo che nello stato di fatto e di diritto noi siamo dipendenti Circum in tutto e per tutto anche come lo dimostrano le varie sentenze a nostro favore. In risposta alle sentenze, ci hanno detto che l’azienda attende il parere dell’avvocatura regionale in merito al procedere. Nel frattempo, visto che l’azienda è impossibilitata a istituire una gara per il medesimo servizio, si va avanti a suon di proroghe che comunque non rasserenano i nostri animi. Faccio presente che aspettiamo da febbraio 2011. In data 18/6/2012 è stata indetta una riunione nella “torre d’avorio” dove, tra i vari argomenti, si è discusso anche del nostro avvenire lavorativo. Secondo indiscrezioni pare, siamo nel campo delle ipotesi, che qualcuno si sia opposto alla nostra “sistemazione” . Quindi nessun provvedimento. Le faccio presente che anche a livello di costi aziendali per Circum cambierebbe poco quindi ancora oggi ci chiediamo il perchè.
Concludo dicendo che siamo stufi di essere trattati come fantasmi e con la spada di Damocle sul collo. Pertanto stiamo riprendendo fiato per farci sentire e notare,  certi del fatto che possiamo raggiungere l’agoniata meta. Uno dei passi è proprio la presente che se lei volesse pubblicare sul suo blog potrebbe dare un pò di volume alle nostre voci. Tutto ciò nel nome di una giustizia che fino ad oggi tarda a compiersi.
Per ulteriori chiarimenti siamo a sua disposizione. Poniamo le nostre speranze in questo valido mezzo di comunicazione da lei creato. Attendiamo risposta e suggerimenti utili.
Buona vita.

9 commenti:

Anonimo ha detto...

Solidale sempre con i lavoratori.Chiunque essi siano.Pero' il terreno della discussione sulla Florida e' abbastanza scivoloso, se si parte dagli Albori e dalle persone che ne fanno parte.Tu nomini proprio i sindacalisti ma conosci i cognomi dei tuoi colleghi????

Ciro Pagano ha detto...

Qui non si parla di Florida caro il mio "anonimo". Forse non hai recepito bene o fai finta di non capire. Questo accade da molti anni, l'incomprensione di alcuni crea il disagio di molti. Rifletti bene ... a proposito, sarebbe gradito che tu uscissi dall'anonimato, giusto per capire qual'è la tua posizione.
I cognomi dei colleghi??? Certo che li conosciamo e sappiamo anche che possono fare il doppio gioco. Ma sai qual'è la speranza che sta emergendo??? Che finalmente si stufino e che abbiano un pò di amor proprio e sopratutto rispetto di se stessi piuttosto che per taluni che raccontano tante belle favolette. Concludo chiedendoti di astenerti a qualsiasi commento , a meno che , non voglia presentarti. Mi spiace assumere questo atteggiamento , ma cerca di comprendere , le chiacchiere non servono più. Comunque grazie.

Gennaro Conte ha detto...

Caro amico, l'anonimo quando ha parlato di terreno scivoloso, usando un elegante eufemismo intendeva dire che, sia per la Florida che per la Sacom, il quadro è piuttosto complesso e le parentele tue(?) e dei tuoi colleghi con diversi sindacalisti (e non solo) fanno sì che la situazione sembri sempre poco chiara e non particolarmente lineare. Non avercela con me se dico solo la verità, però riscontro queste cose parlando coi colleghi ed è un macigno che pesa nei rapporti tra i lavoratori, per non parlare delle ultime esternalizzazioni di passaggi a livello, perché sono stati richiesti proprio specifici impianti e non altri... ?? Quando manca la chiarezza, quando il sospetto, anche latente sfiora una persona o un gruppo di persone, è poi difficile costruire un rapporto, purtroppo...figurati avere la solidarietà !! In quanto allo sciopero, ed alla presenza dei lavoratori della Circum al vostro posto, penso che abbiate già "restituito la cortesia" durante il nostro sciopero, la volta scorsa...

Ciro Pagano ha detto...

Sono felice di poter avere un confronto che possa portare a chiarimenti in merito alla situazione. Come ti ho già detto in questo contesto le aziende Florida e Sacom non sono coinvolte. Tutto il peso di questa condizione è di Circumvesuviana. Infatti le nostre dimostranze sono rivolte, mi pare di capire, alla tua azienda. Le situazioni diventano poco chiare quando nel modo di comunicare si tende a polemizzare piuttosto che essere costruttivi. L'azienda dal canto suo, tende a dividere , sul piano delle ideologie, l'unione che si può formare tra i lavoratori. Tanto per essere chiari il nostro gruppo non è stato contento quando si è appresa la notizia di nuove esternalizzazioni. Per quella che è la nostra retribuzione , rispetto alla vostra, noi stavamo bene anche per la gestione dei turni!!! Ora è disastroso in quanto il numero di addetti non è sufficiente. In merito allo sciopero, noi non abbiamo nessuna remora nei vostri confronti. Il fatto è che, non essendo supportati da nessuno, molti di noi avevano appreso la notizia nel momento in cui siamo scesi a lavorare. In queste cose serve organizzazione e , non mi stancherò mai di dirlo, UNIONE!!! Considera poi che non eravamo neanche autorizzati proprio perchè non figuriamo nel vostro organico. Cosa avresti fatto tu?? E' un bene confrontarsi per il raggiungimento di obiettivi e mi auguro di poter avere ancora modo di confrontarmi con te. Teniamoci in contatto che qualcosa di buono riusciremo a fare. Ancora grazie anche per esserti presentato.

Gennaro Conte ha detto...

Caro Ciro Pagano, per chiarirci dobbiamo parlarci chiaro, TUTTI...se non ricordo male all'epoca delle ultime esternalizzazioni facevate orario ridotto ( e stipendio ridotto) o almeno così era in Sacom, tanto più che questo blog ospitò uno sfogo contro il sindacato OrSA da parte di un dipendente Sacom, perché era l'unica organizzazione che si opponeva all'esternalizzazione senza garanzie sullo spostamento del personale Circum in altro impianto. A noi è stato detto che per aiutare i colleghi dei PPLL esternalizzati dovevamo dare altri impianti, ora mi dici che siete sotto organico... e ciò mi pare in contraddizione. In quanto al supporto dei sindacati, fino a che tu ed i colleghi tuoi vi affidate a loschi figuri che per mestiere vendono i lavoratori, non potete lamentarvi, se poi doveste prendere coraggio e cercare di staccare il "cordone ombelicale" da costoro, allora potremmo veramente cercare di fare qualcosa di nuovo, fino ad allora non penso che possiate cercare troppa solidarietà in giro ed in special modo chi tra voi ha un cognome o uno "stato di famiglia" troppo vicino a GROSSI PERSONAGGI che hanno segnato in negativo la storia della nostra azienda. Necessita rifondare i rapporti tra di noi, questo confronto può essere un inizio, un punto di partenza, ma il confronto vero dev'essere pubblico e sincero, quasi un'assemblea, poi penso che, con un po' di fatica potremmo pure passare ad una fase di rapporti più sereni, almeno tra i lavoratori.

Ciro Pagano ha detto...

Questo è parlare costruttivo!!! Come vedi le informazioni che girano spesso sono fuorvianti e raggirano la verità. La realtà è che il caso dei pl aggiunti sono stati affidati per ridurre i costi aziendali. Infatti assegnando un pl in gestione sono stati ridotti i costi di ore straordinarie per voi e, indovina un pò abbiamo anche perso noi qualcosa sia in termini di stipendio (si tratta di poco però) che in termini di ore straordinarie. In teoria a noi mancano cinque turni di diponibilità in caso di ferie malattie eccetera. Il piano ferie per questa estate prevede l'abolizione di tutti gli RC. Lascio a te ragionare e capire tutto ciò cosa significa. Per quanto riguarda i sindacati , personalmente , non ho un buon rapporto non con le persone ma con ciò che rappresentano. E' vero ed è noto a molti che una delle mie esternazioni riguardava proprio il principio sul quale si fonda il sindacato in genere. Il mio parere è : che senso ha contribuire all'esistenza di un organo che dovrebbe difendere il lavoratore quando è l'organo stesso che si ritorce contro??? . L'assemblea la trovo un ottima idea c'è solo da organizzarsi magari possiamo confrontarci sul da farsi. Quindi stabilire tempi e modi. Non so da quanto lavori in Circum ma ti garantisco che mi manca moltissimo uno dei personaggi migliori che questa azienda abbia potuto avere e che ora non è più tra noi. A presto.

Anonimo ha detto...

Coma mai il Signor Pagano evita di rispondere quando si parla di parentele varie e di situazione complessa e scivolosa?????????????????????????????????

giona ha detto...

Il Sig. Ciro Pagano risponderà a te così come ha risposto al collega Conte, purchè ti palesi. Se continui a voler restare anonimo e a scrivere di tematiche così delicate credo che non avrai futuro su questo blog. Prendi il toro per le corna una volta tanto nella vita. Ovviamente non credere che basti mettere un nome e un cognome qualsiasi, non passeresti comunque.

Anonimo ha detto...

l'anonimato è un mio diritto, come di tutti, non fare il fascista.