BREVI, FLASH, ANNUNCI.....

CHIUSO PER FERIE

18 giugno 2012

CALMA...."LA PROGNOSI" FORSE SI SCIOGLIE OGGI...SUL TARDI

Gruppo Eav, salvezza vicina duecento milioni per i debiti.



17 giugno 2012 — pagina 5 sezione: la Repubblica NAPOLI


LA NORMA che salva il trasporto regionale è contenuta all' interno del maxidecreto varato venerdì dal governo. Ma il via libera al piano arriverà, probabilmente, soltanto domani. L' applicazione della norma è infatti vincolata all' autorizzazione del ministero dell' Economia e delle finanze, dopo la verifica da parte della Ragioneria di Stato sulla disponibilità dei fondi. Si tratta di 200 milioni, di competenza regionale, relativi alle aree sottoutilizzate. La salvezza del gruppo Eav si fa dunque più vicina. Il governo ha ascoltato le richieste del presidente della Regione Stefano Caldoro, dell' assessore ai Trasporti Sergio Vetrella e dei sindacati. La trattativa è andata avanti con il sottosegretario Antonio Catricalà e con il ministro per la Coesione territoriale Fabrizio Barca. Se domani arriverà il via libera definitivo, cominceranno le procedure per il salvataggio della holding regionale. Il gruppo Eav (Ente autonomo Volturno) raggruppa Circumvesuviana, Sepsa, MetroCampania Nordest ed Eavbus. Il gruppo ha accumulato un buco di 500 milioni che ogni anno fa crescere gli interessi dovuti alle banche, circa 20 milioni annui. La Regione non può pagare un debito così alto, a meno che non venga tenuto fuori dal patto di stabilità. Quei 500 milioni devono restare fuori dal tetto di spesa di 2 miliardi e 400 milioni. Questa è stata la richiesta, accolta con favore, fatta da Palazzo Santa Lucia al governo. Non appena arriverà l' ok da Palazzo Chigi e si allegherà la disposizione al testo del decreto, si avvierà la procedura che interesserà le aziende della holding regionale. Ci sarà una dirigenza con un commissario che provvederà ai conti e realizzerà un piano di rientro. Si dovrà separare la gestione ordinaria da quella straordinaria. Le aziende dovranno mantenersi con i proventi dei biglietti.


- (tiziana cozzi)

Nessun commento: